Il denaro è la radice di tutti i mali?

denaro-radice-tutti-maliIl denaro è la radice di tutti i mali? Dopo l’accesissima discussione nata dal primo post di questa serie, proseguiamo il ragionamento che ho iniziato la settimana scorsa e rispondiamo alla domanda: Il denaro è la radice di tutti i mali?

Per leggere il post precedente, puoi cliccare qui: LA causa principale per la quale non si attraggono soldi.

Innanzitutto premetto che – come spesso accade su questo blog – i commenti sono stati un’importantissima integrazione a quanto espresso nell’articolo e per questo motivo ringrazio tutti i lettori.

Per farla breve, ci sono state due principali fazioni, rappresentative delle principali forme pensiero dominanti riguardo il denaro:

1 – Il Denaro è frutto del valore offerto al prossimo e pertanto chi crea valore merita di ricevere denaro. Se il valore creato è di tipo “spirituale” (es: una canalizzazione, un seminario, etc.), non c’è differenza con il valore “non spirituale” (es: una consulenza legale, un cellulare, etc.). Il denaro è soltanto uno strumento neutrale del quale si può fare un uso buono o cattivo, ma è l’intenzione ad essere buona o cattiva, non il denaro (che è neutrale in quanto mero strumento). Nell’Era dell’Acquario non interessa se ci saranno o meno i soldi poichè l’unica cosa che ci interessa è sapere che OGGI ci sono e servono a vivere bene.

2 – Il Denaro è uno strumento “materiale” e pertanto dev’essere usato soltanto per acquistare “cose materiali”. Chi aiuta gli altri a crescere spiritualmente (ad esempio attraverso libri, corsi, seminari, canalizzazioni), DEVE farlo gratis, altrimenti non è meritevole di essere definito una guida spirituale, ma è solo uno speculatore che inganna il prossimo. Chi desidera occuparsi di spiritualità deve quindi essere già ricco di famiglia o deve avere un lavoro “materiale” che lo sostenga economicamente, oppure deve vivere delle donazioni spontanee (=carità) altrui. Nell’Era dell’Acquario non ci saranno più soldi e per questo si vivrà tutti in armonia.

Sono due posizioni molto nette ed opposte ed i rappresentanti delle due fazioni sono molto convinti delle loro posizioni.

Se hai letto il post ed i commenti del post precedente, sai già come la penso, in effetti questo post non ha quasi senso, dopo i commenti che ci siamo scambiati in quella occasione…

Ma la cosa stupefacente è che nei commenti a quel post, è inaspettatamente emersa una terza e nuova posizione che neanche io sospettavo esistesse!

La terza posizione è molto simile alla prima, ma ha delle differenze genetiche:

3 – Il denaro è SOLTANTO uno strumento di manipolazione. Nasce dalla volontà di dominare sui popoli e quindi va eliminato in quanto fonte di tutte le guerre (“la radice di tutti i mali” potremmo dire). Quindi se qualcuno desidera attrarre del denaro, è infetto da questo sistema malato e quindi merita soltanto disprezzo. Chi insegna ad attrarre ricchezza materiale o spirituale è un sostenitore del sistema economico e quindi è marcio come questo. Il denaro è il male, quindi va solo estirpato. Nella prossima era non ci saranno più i soldi e per questo non ci saranno più tiranni.

Mi sembra che in questo modo ho riassunto i punti salienti delle tre forme pensiero.

Alla fine del post trarrò le mie conclusioni (e dirò anche la differenza tra la seconda e la terza tipologia).

Ma facciamo un passo indietro…

Nel post precedente avevo parlato di una serie di email concatenate che sembravano tessere un ragionamento preciso…

Abbiamo già visto la prima email, continuiamo il percorso…

====================

LA SECONDA EMAIL

====================

Questa lettrice mi parla del Mantra di Metatron e di come non possa permetterselo:

ciao,
purtroppo stò attraversando un periodo economico assolutamente nero.
mutuo, spese dentarie altissime.Sono impiegata part time,ed ho un mensile assai scarso.
Ho studiato ed ho una passione ke è lo shiatsu,tratto riflessologia plantare,e ultimamente
pratico il massaggio californiano,ma nn riesco ad incrementare le mie conoscenze.
IL mio desiderio sarebbe di lavorare la sera ad un centro benessere.
Vorrei tanto essere io a farcela con le mie possibilità…..ma come?
Nn potrei affrontare anche questa spesa.MI SPIACE ma mi accontento di leggere qualche
tua mail.GRAZIE INFINITE.SPERO IN FUTURO….

Io le rispondo:

Ciao XXX
Dispiace tanto anche a me.
Penso che quando potrai riuscire a comprarlo, te lo godrai ancora di più!
🙂
Sono un sostenitore del fatto che le cose più sudate sono quelle che poi apprezziamo di più.
Nell’ultima conferenza suggerii il metodo dei barattoli… puoi usare quello… (in pratica si tratta di mettere da parte ogni mese il 5% o il 10% del reddito che viene destinato ad un acquisto).
Le tue passioni sono stupende e mi auguro che diventino la tua fonte di ricchezza.
🙂
1abbraccio
Josè
PS
ti sei già chiesta “come posso fare per far soldi con queste mie passioni”?
E’ una domanda che può generare miracoli!
🙂

E lei mi dice:

Certo ke mi sono posta questa domanda e nn sai quante volte,
addirittura ho scelto appunto di fare in ufficio il part time x dedicare più tempo ai trattamenti!
Una cosa  vera è ke nn riesco a kiedere come alcuni miei colleghi!
Mi sembra brutto quando la gente viene da me x qualche dolore fisico e se ne vanno
più sollevati x me già è un premio.Quindi nn sò come comportarmi!
Il problema dei soldi xrò sussiste…

In pratica, il succo di questo scambio di email è che questa ragazza ha delle passioni, ma non ha il coraggio di farsi pagare per queste.

Quindi, per avere un reddito, si è dovuta trovare un lavoro (che non l’appassiona) per il quale ha invece il coraggio di chiedere soldi.

Perchè non ha il coraggio di chiedere soldi per i suoi trattamenti?

Eppure immagino che siano molto più contenti coloro a cui passa il dolore dopo un massaggio, piuttosto che i clienti della società per la quale lavora…

Lo vediamo dopo, intanto vediamo la terza email…

====================Il denaro è la radice di tutti i mali

LA TERZA EMAIL E…

====================

La Terza email è ancora più chiara delle precedenti ed è una via di mezzo tra il secondo ed il terzo tipo di mentalità che abbiamo analizzato ad inizio post:

Ciao, innanzi tutto mi presento, mi chiamo XXX e ho 19 anni, ho letto la teleconferenza e i primi due e-book e ho notato che parli molto di come usare le vibrazioni alte per attrarre denaro (…) Io seguo un movimento che si chiama “xxx” ne hai sentito parlare? Il movimento xxx è il braccio attivista del “xxx” che è un progetto che mira a costruire una società basata sulle risorse e non sul capitalismo (o monetarismo in generale) servendoci della nostra avanzata tecnologia e dell’ingegnosità dell’uomo, per liberarci da situazioni che come dici “ci fanno vibrare basso”, come i lavori ripetitivi o peggio le guerre, che si sa vengono fatte per motivi economici.

[NB: ho oscurato i nomi dei progetti perchè non li conosco e non voglio dare visibilità a cose che non conosco (e non giudico).]

Ora mi chiedo, nel nostro sistema economico attuale, se io attraggo dei soldi, dovrò metterli in banca, o comunque dovrò far circolare il denaro ed essendo circondati da corporations oramai è difficile spendere soldi senza finanziare multinazionali che sottomettono popoli aprendo fabbriche in paesi sottosviluppati e pagando gli operai pochi centesimi di dollaro l’ora oppure come fanno le banche, generando moneta e controllando così anche i salari e la ricchezza complessiva dei paesi, in sintesi, cercando di attirare denaro, non alimento passivamente le basse vibrazioni? Io sinceramente credo che il denaro sia lo strumento con cui “i potenti” ci controllano a livello globale e piuttosto che usare la mi vibrazioni per attirarlo vorrei usarle per distruggerlo.
Mi saresti molto d’aiuto se riuscissi a darmi delle risposte.

PS: sono disoccupato e in questo periodo sto affrontando molte battaglie personali e collettive che richiedono dei soldi (…)

Un saluto e un ringraziamento, XXX

Riassumendo: il denaro è lo strumento dei manipolatori che hanno sottomesso l’Umanità, quindi voglio distruggerlo. Sono disoccupato e non riesco a fare soldi (di cui ho bisogno).

======================

EMAIL NR 4: UN POST, PER CASO…

======================

causa-principale-attraggono-soldi-alberoCome tutti i lettori sanno, non sono uno che crede al caso.

Se tre email mi arrivano contemporaneamente sullo stesso tema non è un caso per me.

Quindi non mi sono stupito quando mi è arrivata l’email di un amico blogger dalla mente fervida: Alessandro Cosimetti.

Alessandro manda alla sua lista (alla quale sono iscritto da 3 anni) una mail che fa riferimento ad un suo articolo in cui parla proprio di… Paura di essere retribuito!

In quel post Alessandro parla proprio della sua personale esperienza in cui in pratica aveva notato che quando regalava i suoi lavori (ebook sul benessere fisico), nessuno o quasi li leggeva e li commentava

Il più delle volte lo scaricavano e non lo leggevano affatto.

Allora decise di far pagare LO STESSO EBOOK (arricchito di nuovi capitoli) e notò con stupore che non solo lo leggevano tutti quelli che l’acquistavano, ma lasciavano anche dei commenti positivi sul blog.

Alessandro conclude quindi così:

Oggi ho capito che non c’è niente di male nell’essere retribuiti, soprattutto quando offriamo un servizio di valore in grado di far risparmiare tempo e ulteriore denaro.

Tutti i grandi formatori vendono i loro libri, videocorsi e seminari dal vivo, senza per questo essere giudicati o considerati delle “sanguisuga”.

Il denaro deve fluire come conseguenza di uno scambio equo e di valore. I problemi sorgono quando le nostre richieste, non corrispondono a queste caratteristiche.

Parole sante! (a proposito di spiritualità 😀 )

===============

CONCLUSIONI

===============

Bé, in realtà molte delle conclusioni che avrei voluto fare, sono state già tratte da me o da altri commenti dei lettori al post precedente, quindi ciò che segue è parzialmente diverso da ciò che avrei scritto inizialmente…

Dunque, innanzitutto analizziamo le tre tipologie di “forma pensiero”, come avrai dedotto, quella che ritengo più matura è la prima.

Perchè?

Poichè si tratta dell’unica che ha un presupposto FONDAMENTALE: siamo noi i responsabili e i creatori della nostra vita.

C’è già una grossa fetta del 5° Passo verso la Ricchezza Vera (collana di ebook scaricabili gratuitamente iscrivendsi nella colonnina qui in alto a destra) che ho già scritto che spinge moltissimo su questo concetto.

Se iniziamo a credere che siano le multinazionali, il sistema economico o le banche ad influenzare la nostra vita, non stiamo facendo altro che prendere il nostro Potere Personale e lo stiamo consegnando nelle loro mani…

…e indovina un pò a cosa anelano Coloro che amano ciò che non è Amore (chi ha letto il 4° Passo mi capisce al 100%)?

Proprio a succhiarsi il tuo Potere Personale!

Non i tuoi soldi, di quelli non se ne fregano niente: ne stampano quanti ne vogliono!

Vogliono solo il tuo Potere Personale!

E come puoi consegnarglielo?

Odiandoli. Detestando il sistema. Detestando il denaro. Giudicando i ricchi. Giudicando chi pretende soldi in cambio del proprio lavoro [Per approfondire, leggi anche qui: Sospensione del Giudizio].

In questo modo ho risposto ai fautori della Terza credenza, queste sono persone che sono infatti molto spesso vittime della loro stessa rabbia nei confronti del sistema.

Non metto in dubbio alcuni presupposti: sono il primo ad aver denunciato le truffe ai danni dell’Umanità compiute da Coloro che amano ciò che non è Amore.

Ma un’altra delle credenze che ho fatto mia in questi anni è che nulla è sbagliato: quando riteniamo che qualcosa sia sbagliato o ingiusto è solo perchè dalla nostra prospettiva non siamo in grado di vedere l’insieme.

Guardando le cose da una prospettiva alta (anzi, dalla più Alta delle prospettive), tutto ci appare giusto e sensato.

Non pretendo di convincere nessuno, questo è solo una mia credenza che sei libero di condividere o meno.

Ma del resto cosa sono queste tre forme pensiero se non 3 semplici credenze?

Si tratta di 3 credenze e noi siamo liberi di sceglierne una qualsiasi, l’unica differenza è solo questa: se detestiamo i soldi o se ne desideriamo la distruzione, allora li allontaneremo. Se impariamo ad amarli (anche se sono stati usati per compiere le peggiori nefandezze), li attrarremo.

E’ molto semplice e la scelta è solo tua.

Questo non vuol dire che tu non possa lottare per far evolvere il mondo verso l’uso di un’alternativa al denaro, anzi, questo è lodevole.

Ma un conto è essere presenti nel qui ed ora anche nel cammino VERSO un mondo migliore ed un altro conto è vivere già nel futuro, perdendo ogni contatto col presente.

Vivere nel futuro è un modo per non essere mai felici [per approfondire leggi questo post sul Qui ed Ora] e ovviamente per non attrarre mai denaro.

E visto che per me il motivo principale per cui siamo qui (sulla Terra) è proprio imparare ad essere felici, non smetterò mai di sottolineare l’importanza di questo concetto: vivi qui ed ora.

Da questa prospettiva più alta è facile rendersi conto di come crollino tutti gli altri discorsi costruiti su queste fondamenta.

Quindi andiamo a rivedere tutte e tre le email:

Nella prima email (nel post precedente) – in cui il lettore si lamentava dei 95 euro per la canalizzazione di Kryon – è facile vedere come non ci sia un riconoscimento del valore offerto dal channeller.

Ma noi siamo tutti UNO e siamo specchio l’uno dell’altro, quindi se non siamo i primi a riconoscere il valore del prossimo, è naturale che non saremo mai in grado di far riconoscere il valore che offriamo noi, e qui ci ricolleghiamo alla email nr2, la prima di questo post.

La ragazza che ama lo shiatsu, la riflessologia plantare, e il massaggio californiano, non ha il coraggio di chiedere soldi per questi due motivi:

1- una parte di sé non accetta che altri si facciano pagare per le “cose spirituali”

2- è vittima della forma pensiero per cui la spiritualità debba essere gratuita.

Ma come è nata questa forma pensiero?

Chi è che ha avuto interesse a svilupparla?

Facile: le grandi religioni… per queste, bisogna spogliarsi dei beni materiali (magari donandoli a loro) per evolvere spiritualmente.

E’ un tranello tanto banale quanto dannatamente radicato nel nostro DNA (anche se ci raccontiamo di non essere d’accordo).

Il lettore della prima email infatti giustificava il suo pensiero sostenendo: “E’ SCRITTO NEI TESTI DI TUTTI LE POPOLAZIONI…” [ma guarda un pò… 😀 ].

Nella terza email dovrebbe essere chiaro il problema: il ragazzo desidera distruggere il denaro da un lato e dall’altro si chiede come mai non riesca ad attrarlo, ammettendo quindi di averne bisogno.

Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro, alla luce di quanto detto sinora.

Il Denaro è un’entità vivente che gira intorno a noi e ci guarda con amore.

Vorrebbe entrare nella nostra vita perchè il nostro stato naturale è l’Abbondanza.

E se non lo fa è solo per un motivo: perchè alcuni sono stati indotti a disprezzarlo.

Ecco perchè secondo me – pur non occupandosi in modo diretto di spiritualità – Alessandro Cosimetti è l’uinico ad aver centrato il punto:

“Il denaro deve fluire come conseguenza di uno scambio equo e di valore.

I problemi sorgono quando le nostre richieste, non corrispondono a queste caratteristiche.”

1abbraccio

Josè

PS

Come al solito… ci vediamo qui giù, nei commenti.

Se pensi che qualche tuo amico dovrebbe leggere questo post, puoi condividerlo su Facebook cliccando sul pulsante blu qui in basso.

🙂


Leggi anche questi Articoli: