Nosso Lar: La Nostra Dimora – Film Italiano Recensione

Pubblicato da Jose' Scafarelli
Tag: , , ,

Nosso Lar La Nostra Dimora - Film Italiano Recensione

[Nosso Lar: La Nostra Dimora - Film Italiano Recensione di Josè]

Ciao! :)

Dopo le fatiche del Master Your Mind di T Harv Eker – l’ultimo corso di una serie lunghissima di corsi fatti nell’ultimo mese (2 volte il DNA Base, il DNA Avanzato di Theta Healing e il Self Value di Max Formisano e Italo Pentimalli) – sono finalmente tornato a casa, qui a Modena e ho un pò di spensieratezza per 2 settimane.

Finalmente un pò di relax, finalmente un pò di tempo per dedicarmi a qualche bell’articolo (ne ho un sacco in cantiere) per te e per gli altri lettori (nel frattempo siamo arrivati a superare la soglia dei 15000… wow!).

:-)

Tra 2 settimane abbiamo il nostro 3° ed ultimo corso di Theta Healing organizzato da noi: Manifesting e Abbondanza.

In questo primo articolo desidero presentarti un film che ho visto proprio durante uno dei nostri corsi di Theta Healing: Nosso Lar (= Nostra Dimora).

E’ un film molto importante da conoscere, proprio in questi “tempi finali” e ovviamente – essendoci troppe informazioni utili per il risveglio delle Coscienze – non l’hanno mai mostrato nelle sale italiane (infatti per adesso si trova solo in portoghese sottotitolato in italiano).

Il film espone in modo fin troppo chiaro cosa succede nella “vita tra le vite”, ossia il luogo dove andiamo tra una reincarnazione e l’altra… o magari tra una reincarnazione e un’ascensione! :D

Oltre a farti vedere il film, desidero darti una serie di chiavi di lettura del film che non credo siano presenti su altri siti web.

Ci tengo tantissimo che sia diffuso questo film e che siano diffuse le informazioni che ti metto sotto il video, dopo che avrai visto il film e letto le informazioni che ti ho messo sotto, comprendi anche perchè.

;-)

NB: Nosso Lar è stupendo, ma si presta facilmente a fraintendimenti e cattive interpretazioni. Con il mio lavoro mi auguro di riuscire a chiarire questi aspetti e a donare una interpretazione potenziante anche laddove certe credenze possono spingere verso interpretazioni che tolgono chiarezza e forza interiore.

Nosso Lar: La Nostra Dimora – Chico Xavier e Andrè Luiz

Nosso Lar nasce in Brasile nel 2010, dura 1 ora e 49 minuti, il regista è Wagner de Assis.

La storia è basata sugli insegnamenti dello spirito di Andrè Luiz, canalizzato dal medium Chico Xavier.

Qui trovi tutti i libri canalizzati da Chico Xavier e pubblicati in italiano: Macrolibrarsi.

Nosso Lar: La Nostra Dimora – Film Streaming Sub Ita

Come ti propongo di guardare questo film:

Qui sotto c’è il video.

Più in basso ci sono le mie osservazioni con il minuto preciso a cui fanno riferimento (ebbene si: lo riguardo per te :) ).

Mentre guardi il film, leggi le osservazioni man mano che vai avanti.

Ecco tutto. :)

Buona visione!

All’inizio il protagonista si risveglia in “una dimensione chiamata Umbral”, questa è la Quarta dimensione (noi viviamo nella Terza).

  • Minuto 4.47: ci sono anime che frustano altre anime. E’ da rilevare che sono entrambe nella quarta dimensione: sia le vittime che i carnefici… sia chi esprime la propria violenza interiore (frustando), sia chi la reprime (facendosi frustare).
  • Minuto 7.37: “a volte il nostro lato oscuro è travestito da una falsa immagine di tranquillità, ma un giorno poi tutto viene a galla”.
  • Al minuto 8.42, si avvicinano al protagonista delle figure oscure che gli danno del suicida (gli dicono anche “è colpa tua”). Come fanno a sapere che è un suicida? Semplice: quelle entità sono le sue stesse ombre che gli si avvicinano e gli portano un messaggio del suo subconscio. Anche nella nostra vita avviene la stessa cosa: continuamente e costantemente il nostro subconscio – attraverso la realtà – ci parla attraverso persone, cose che vediamo o che leggiamo… [a proposito: sei una persona stupenda, piena di Luce, Amore e Ricchezza!] ;)
  • Al minuto 12,20, André vede una strana cosa: degli esseri di 5a dimensione – riconoscibili perchè emettono luce – vengono a soccorrere alcune anime che stanno dicendo “mi sono pentito, mi dispiace…”. Mi Dispiace – usato anche nella formula dell’Ho-oponopono – sono 2 parole che agiscono sui sensi di colpa.
  • NB: i flashback che rappresentano i ricordi di André sono tutti frammenti di vita apparentemente normale, ma che è vissuta nell’ego (che oggi è la vita “normale” per molti).
  • Minuto 16,53: mentre André viene soccorso dagli esseri della 5a dimensione, le entità della 4a che assistono alla scena gli urlano contro “non lui! Lui è un codardo, un suicida!”, quindi manifestano alcune delle caratteristiche tipiche dell’Ego: competizione, gelosia, invidia. Da notare anche che mentre prima si avvicinavano ad André quando volevano, quando ci sono gli esseri luminosi di 5a dimensione, non si avvicinano neanche, come se fossero intimoriti: dove c’è la Luce, scompare l’ombra. (mi viene in mente quella frase che diceva: “la Paura bussò alla porta, il Coraggio andò ad aprire, ma non trovò nessuno”) ;)

Minuto 17,17: questa per me è una delle scene più importanti del film, ti prego di prestarle particolare attenzione.

Mentre gli esseri di 4a si lamentano per non essere stati soccorsi, l’essere di 5a porge loro la mano in segno di aiuto.

La loro reazione però è quella di rifiutare l’aiuto e di tornare a lamentarsi.

Ti prego, riflettici su questa cosa, perchè succede a tutti.

La Lamentela si fa quando c’è qualcosa in un’altra persona che non ci piace.

Ma noi negli altri (soprattutto quando proviamo disappunto, fastidio o rabbia) vediamo ciò che siamo noi stessi dentro!

Quindi – anche se qualcuno ci tende una mano per aiutarci – noi troviamo 1000 scuse – razionalmente ineccepibili – per non farci aiutare e per tenerci stretto il nostro “diritto alla lamentela” (una lettrice una volta scrisse “Io ho il diritto di lamentarmi di questi politici!”).

Spesso addirittura ci lamentiamo proprio di quelle persone che vorrebbero tanto darci il loro sostegno di Amore Incondizionato.

Lo facciamo perchè è un’ottima scusa per rimanere nel nostro dolore, nella nostra sofferenza a cui evidentemente non vogliamo rinunciare (non credere che sia stupido desiderare la sofferenza: lo fanno in molti, anzi – a livello inconscio – lo fanno quasi tutti).

Perchè si desidera la sofferenza? Prova a pensare se negli ultimi 10 secoli qualcuno ha mai detto in modo convincente a te o ad un tuon avo (di cui porti tutte le memorie nel DNA) che ‘sei un peccatore‘ o che ‘meriti i più aspri castighi’… a me qualcuno viene in mente. :)

Quindi prenditi 2 minuti per fare questa riflessione: di chi è che stai rifiutando l’aiuto per conservare la tua sofferenza e il tuo “diritto di lamentarti”?

Inizia a notare anche un’altro dettaglio: stiamo osservando scene della 4a e della 5a dimensione (tra poco), ma le dinamiche e le soluzioni sono IDENTICHE a quelle che ci si presentano nella vita di tutti i giorni (dopo ci torno su questo punto). ;)

Ok, chiudo la parentesi… torniamo alla telecronaca di Nosso Lar! :)

  • Min 17,51: il regista ha rappresentato il passaggio dalla 4a alla 5a dimensione come se fosse da una valle oscura ad una collina luminosa. Credo invece che si tratti di un passaggio dimensionale che avviene senza un reale spostamento fisico… come se cambiassimo solo frequenza di una stazione radiofonica rimanendo sempre d’avanti alla radio (non so se mi sono spiegato, dopo comunque c’è un momento in cui si vede proprio ciò che intendo adesso). ;)
  • Minuto 23,17: André dimostra di essere ancora nel mondo dell’Ego nel momento in cui “prende in prestito” la minestra del vicino di letto (e anche nel dialogo “poco illuminato” che ha con Lisias). Scegliere di rubare deriva sempre da una mentalità di povertà, la credenza sottintesa è che “non c’è abbondanza per tutti, per cui mi devo arricchire sottraendo energia agli altri”. Chi si comporta in questo modo non è connesso con la propria Fonte Infinita Interiore (abbiamo fatto questa connessione nell’ultimo weekend degli Appuntamenti con la RicchezzaVera). DA NOTARE: André è in 5a dimensione, ma non è libero dall’Ego e da tutti i limiti che questo comporta… andare in 5a dimensione è meglio che andare nella 4a, ma non significa ascendere o illuminarsi.
  • Minuto 28,40: Suicidio Incosciente! Ecco perchè gli parlavano di suicidio quelle anime della 4a dimensione! Da notare che pochi secondi prima André ha dichiarato “Suicidio? Non farei mai questa cosa!”… no… razionalmente no… ma inconsciamente… ;) Sono tante le cose belle di cui siamo convinti di noi stessi. Lavorando su se stessi, si scopre che dentro abbiamo delle convinzioni, delle energie e delle emozioni che mai potremmo ammettere di avere (a livello razionale), anzi, saremmo pronti a giurare di non averle.
  • Min 30,19: “La creazione Mentale è pressochè tutto nella vita”, con questa frase l’essere di luce intende dire che il “mondo esterno”, “il mondo reale” è una creazione tutta nostra. E come creiamo in questa dimensione la nostra realtà, così la creiamo pari pari quando siamo nella 4a o nella 5a dimensione. L’essere continua: “Il bene che facciamo è il nostro avvocato per l’eternità”, è una frase stupenda che fa riferimento alla Legge Universale di Azione e Reazione.
  • Minuto 41,50: anche qui abbiamo una conferma al fatto che pur essendo in 5a dimensione, le persone sono tutt’altro che evolute interiormente e libere dell’Ego.  La signora vuole insistentemente vedere i suoi familiari sulla Terra (attaccamento) e in 6 anni di 5a dimensione, ancora non ha trovato una mansione che le piace fare, una sorta di accidia che le impedisce di trovare qualcosa che la appassiona. Trovare qualcosa che ci appassiona è una cosa fondamentale nella nostra esistenza, ha a che fare con il nostro Dharma. Nel corso Rendite da Passioni ho fatto un esercizio di estrazione delle passioni. Ci hanno insegnato che esiste una parte di vita in cui divertirsi (nel weekend, d’estate, etc) e una parte della vita in cui lavorare duramente. Cazzate. Una vita Ricca è una vita in cui lavoro e divertimento coincidono!
  • Minuto 42,20: “Tutta la forma di Servire è una Benedizione!”: se oltre ad essere un lavoro che ci diverte, è anche un lavoro fondato sul “Servizio” per gli altri, è probabile che si tratti della nostra Missione dell’Anima. Seguire la propria Missione dell’Anima significa vivere nel flusso, il che è un’autostrada in discesa verso l’Abbondanza Economica. E’ in questi casi che si parla di Ricchezza Vera! ;) [Ana Maria Ghinet ha guidato in questo suo corso all'allineamento alla Missione dell'Anima.]
  • Minuto 47,51: una persona che prega per un defunto viene ascoltata istantaneamente. Questa cosa mi ha fatto riflettere molto e mi sono chiesto “chi è che ho perso a cui tenevo tanto e per cui non ho pregato o ho pregato poco?”. Giro a te la stessa domanda, pregare o inviare benedizioni a chi è oltre la vita è un modo straordinario per continuare ad aiutarli. E nessuna preghiera rimane inascoltata. ;)
  • Minuto 52,39: “Qui i dirigenti danno l’esempio” a questo punto, se André aveva ancora qualche dubbio, adesso li ha sciolti: non è più nella terza dimensione! :D Scherzi a parte, ma l’idea di essere ricevuti dal Governatore in persona senza tanti problemi fa riflettere su quanto spesso se la tirino delle persone che hanno un minimo di potere oppure su quanto ce la tiriamo noi in certe occasioni…
  • Minuto 53,36: Il Governatore (una specie di incarnazione di Dio in quella dimensione) si inginocchia ringraziando André per averlo cercato… questa scena mi ha sconvolto. Riflettendoci è una cosa normale: Dio è Umile. L’Umiltà è spesso legata a neuroassociazioni non felici, spesso il concetto di Umiltà è legato alla Povertà, alla sottomissione, alla debolezza. Nulla di più falso: l’Umiltà è la dote dei più Grandi Maestri, Dio incluso. Da questa scena ho imparato tantissimo: Gratitudine e Umiltà… che lezione! :)
  • Minuto 56,52 – Dialogo con la madre: “Se avrai bisogno, io verrò, basta solo che lo pensi”… e si smaterializza. La madre di André, così come le altre entità “delle sfere superiori” e quelli che guarivano le ferite con il pensiero, sono quelli veramente evoluti. Gli altri nel film sono mediamente tutti presi da attaccamenti terreni a familiari e fidanzati, sono tutti presi mentalmente da qualcosa che li spingerà a reincarnarsi. E’ importante notare questo perchè di fatto non cambia nulla tra questa e quella dimensione: i guaritori e chi si smaterializza ci sono anche qui. Tutto è possibile in 5a dimensione, così come tutto è possibile nella nostra dimensione.
  • Minuto 1.25.34: “Arrivando a “Nostra Dimora”, io ero il risultato di quello che fui in Terra. Portavo gli eccessi di una vita di eccessi materiali e vuoto spirituale. Ad ogni modo, un André è morto in tutti quegli anni in quella città. L’uomo che si è sentito il signore della famiglia, l’uomo irascibile, preoccupato con il presente, con il possesso… quell’uomo non esisteva più… un nuovo André è nato…” …come direbbe il Trap, “non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”! :D A volte, quando siamo convinti di aver raggiunto un certo livello evolutivo, creiamo delle prove sulla nostra strada che mettono tutto in discussione…
  • Minuto 1.29.09: Dopo essere stato riconosciuto dal suo cane, André scopre di essere ancora vittima della gelosia e della rabbia. Queste emozioni lo spingono a risintonizzarsi con la 4a dimensione: sono le emozioni i pulsanti del telecomando con cui cambiamo i canali su cui sintonizzarci.
  •  Minuto 1.36.39: “La vita non finisce e la morte è un gioco oscuro di illusioni. Chiudere gli occhi del corpo, non determina i nostri destini. Bisogna navigare nel proprio dramma o nella propria commedia, fino a che non avremo attraversato tutte le vie dell’evoluzione spirituale. Solo così incontreremo le acque dell’Oceano Divino. Un’esistenza è un Atto, un Corpo è una Veste. Un secolo è un giorno e la morte… la morte è un soffio rinnovatore.”
  •  Minuto 1.37.33: “Adesso la Voce Divina che parla al santuario della mia Anima è solo Perdono e Amore”… e con queste parole, dimostra di aver superato la gelosia, la rabbia e l’attaccamento emotivo alla moglie, benedicendo l’acqua del nuovo fidanzato di lei, guarendolo. Quando siamo disposti a benedire (veramente) con il cuore l’oggetto della nostra rabbia, allora ci liberiamo trascendendo quell’attaccamento, quel legame energetico che nuoce solo a noi stessi. Chi è che puoi perdonare adesso liberandoti dal legame energetico che tieni ancora in vita con la tua rabbia?

Quest’ultimo credo che sia il secondo più importante insegnamento di tutto il film.

Vediamo adesso di trarre alcune conclusioni…

Nosso Lar: La Nostra Dimora – Conclusioni

Nosso Lar è un film stupendo e penso che le riflessioni che alimenta siano tantissime.

Come avrai notato dalla “telecronaca” che ti ho fatto qui sopra, il concetto principale su cui voglio soffermarmi è il pericolo di interpretare il film in questo modo: “che bella la Nostra Dimora, non vedo l’ora di arrivarci presto, lì si sta bene, lì funziona tutto, lì sarò veramente felice”.

Non c’è peggiore interpretazione del film che si possa fare.

Desiderare di andare presto al “Nosso Lar” è solo un modo per insegnare al nostro inconscio a rimandare il piacere.

La Felicità, la Ricchezza Vera non è nella Nostra Dimora, ma nel vivere nel Qui ed Ora (che fa pure rima)! :)

E’ qui che dobbiamo imparare a guarire con il pensiero, è in questa dimensione che dobbiamo elevare la nostra frequenza fino a smaterializzare le cellule del nostro corpo.

E’ qui (ed ora) che dobbiamo aprirci alla felicità sintonizzandoci su frequenze di Benessere e Gioia.

Non prendiamoci in giro: se la nostra vita è fatta di casini continui, di sofferenze fisiche… se soffriamo per l’assenza di qualcuno che non c’è nella nostra vita (un partner, un defunto, un parente, un genitore, un figlio)… se la vita che stai vivendo non è quella che desideri vivere… Allora devi prenderne atto e devi ammettere a te stesso che non sei felice.

Solo se fai questo gesto di enorme umiltà (ammettere di non essere felice), solo allora puoi riappropriarti del potere di cui il tuo ego ti sta privando.

Solo facendo questa ammissione, puoi aprirti all’aiuto di chi ti ama e di cui magari stai rifiutando l’aiuto perchè ufficialmente “va tutto bene, sono felice così”.

Il film che abbiamo appena visto è tutto finalizzato a farci comprendere che in questa e in quella dimensione, si evolve soltanto superando i limiti posti dall’ego (che impedisce a chi vorrebbe darti il suo aiuto di farlo).

E per me è anche un film che ci insegna ad apprezzare questa vita, tutta da vivere nel qui ed ora, per i motivi che ti ho esposto.

E poi mi sono chiesto anche: “Perchè Nosso Lar è uscito proprio adesso? Perchè sto pubblicando questo articolo proprio adesso?” perchè ho il sottile presentimento che avvicinandosi il Dicembre 2012, molte anime hanno bisogno di conoscere il funzionamento di queste dimensioni… credo che pian piano queste dimensioni si stiano assottigliando, si stiano unendo… credo che a Dicembre ci sarà qualcosa di strano… che ognuno vivrà secondo il proprio stato evolutivo interiore.

Ecco perchè ci tenevo che tanti conoscessero questo film e che lo interpretassero in modo potenziante.

E adesso?

Bé, se ti va di approfondire l’argomento della “Vita tra le Vite”, guarda anche “Al di là dei sogni” [qui puoi guardarlo in streaming], un film di Robin Wiliams che parla sempre di vita tra le vite e di 4a e 5a dimensione (sinceramente mi è piaciuto meno di questo).

Prima di guardarlo, mi farebbe molto piacere leggere il tuo parere su Nosso Lar:

  • Ti è piaciuto il film?
  • Ci sono insegnamenti o aspetti del film che ho tralasciato e di cui vorresti parlare?

Ci vediamo qui in basso! :)

1abbraccio e grazie per aver letto l’articolo forse più lungo della storia di Ricchezza Vera!

Josè

PS

Se vuoi diffondere il messaggio contenuto in questa recensione e in Nosso Lar: La Nostra Dimora, allora clicca sui pulsanti blu qui in basso e condividi su Facebook, grazie! :)

Ti è piaciuto questo articolo?

Se ti è piaciuto e credi che possa arricchire anche i tuoi amici,condividi su Facebook (o sugli altri social): clicca sui pulsanti qui in basso.La Condivisione della Ricchezza è il primo passo per vivere in un mondo di Abbondanza!Ogni Tua condivisione è apprezzatissima,Grazie mille! :)






188 Commenti
  1. Mi hai proprio incuriosito Josè, sono sicura che riuscirò a trovare il tempo per guardarlo; prima mi sembrava lungo, ora la curiosità avanza… :))
    Grazie!

  2. Emanuele

    Grazie José per quest’articolo!
    Verso aprile Gloria barsciglié mi aveva consigliato di vedere questo film, ed io l’ho ri-visto davvero molto volentieri con i tuoi commenti in “sottofondo” :)
    Nosso Lar mi ha ricordato molto anche il film della “Profezia di Celestino”…
    Come messaggio focale del film ho colto l’importanza di coltivare l’equanimità, e il non-attaccamento, in quanto sono le qualità a queste contrarie che ci ostacolano nell’evoluzione più di ogni altra cosa!
    Un grande abbraccio

  3. Paty

    Bellissimo articolo, Josè!!! non ho visto il video ma ho apprezzato molto quello che hai scritto e condivido : QUi ed ORA..:)))
    e il dissolvimento dei confini tra le dimensioni……..uhmmmm……….quanti potenziali sono possibili ???
    buone vacanze :)

  4. morgana

    Ciao José, certo che a questo regista la fantasia non le e, mancata!!! Mi dispiace ma non lo ho visto tutto solo 20 m’ , forse non e’ il momento giusto!!!!lo guardeo’ oiu’ avanti!!
    Sono pienamente d’accordo quando parli di perdono e amore,del qui e ora,del mantra che mi aiuta molto…ma la vita oltre la morte….nessuno sa com’e’ ne lo voglio sapere, sono fatalista, la mia vita e’ fatta di ricerca,di amore, di onesta’…forse banale,ma …niente aspettative, non credo. di meritare una cattiva morte o un aldila’ triste, non faccio del male a nessuno, mi sento tranquilla….Dio vede Dio provvede, mi diceva mia nonna!! A lei ci credo, con lei ho vissuto il bene e il male, messaggi strani che avvisavano la morte di uno zio_suo figlio_con l’accendersi e spegnersi della luce del corridoio senza che ci fosse nessunoa farlo.
    Ieri sera ho visto davvero un bel film, -la forza del campione- questo e’ il titolo, se ti capita di trovarlo guardalo, insegna come vivere in questo mondo!!!!!!usando la saggezza.
    Grazie per il tuo bel articolo,grazie davvero…il film…domani lo gurdero’!!!!aloha morgana

  5. Minuto 27:06
    -“Lisias, non mi fermerò finchè non saprò tutto quello che sta succedendo”.
    -“Forse avremo qualche risposta”.
    Clrencio: “Mi dispiace che tu vieni quì come un Suicida. La tua malattia è il risultato di una legge superiore. Quella dell’Azione e Reazione. Lo stato mentale è determinante per la storia dell’essere umano. Quando avresti potuto immaginare che la Rabbia, l’Odio, l’Invidia, l’Egoismo e l’Intolleranza farebbero parte della DIAGNOSI?! Un atto compiuto durante lunghi e lunghi anni determina il suicidio incosciente. Il Bene nella vita è sempre Ricominciare”. – anche queste parole, a mio avviso potrebbero far molto riflettere :-) e potremo parlare ore e giorni su quest’argomento….

    Il film è straordinario, grazie di cuore d’averlo condiviso con tutti noi, davvero illuminante ;)

    Mi ha colpito anche nel finale Ismalia, la governante, vedendo Andrè (l’unica a vederlo) gli ha detto di andare con Dio….

    Se ti va possiamo approfondire questi argomenti, anche sull’importanza dell’acqua che viene menzionata spesso nel film :-)

    Un infinito abbraccio a tutti! :-)

  6. Veramente bellissimo! Mi fatto riflettere molto anche a me la pare dove portano via André e gli altri rifiutano l’aiuto per continuare a lamentarsi.. Ho visto tante persone che conosco in quella metafora ma sopratutto ho visto me.. Neanche troppo tempo fa.
    Grazie José! Un abbraccione e buone vacanze!

    George Luis

  7. Angela

    Acute le tue osservazioni, certi dettagli mi erano sfuggiti.Ho visto Nosso Lar alcuni mesi fa e ne sono rimasta estasiata…e non esagero! Ogni tanto devo rivederlo e , ogni volta, è sempre più chiaro. La strada da percorrere è impegnativa ma con Amore e Consapevolezza è un percorso che dà i suoi frutti quando è il momento giusto per noi.
    Dopo tanto lavoro e cambiamento (in ogni settore della mia vita ) ora mi trovo in un limbo ma,questo film, mi ha reso cosciente del fatto che in fondo sono ancora arrabbiata e i doni, con queste prerogative non arrivano, come fanno ? Sono io che uso la rabbia come uno scudo! Ma l’aver capito è già un gran passo avanti e, come mi è accaduto in passato, se ce l’ho fatta un tempo ce la farò anche adesso!Arrendersi a tutto ciò che è e poi trascenderlo, perdonandosi e perdonando con Amore, credo che risieda tutto lì….
    Grazie Josè del Servizio reso a noi popolo errante e che una Luce speciale illumini il tuo sentiero.Angela

  8. Paola

    Grazie Josè, un esame completo e dettagliato.
    Personalmente mi sono commossa. La sensazione di pienezza e eternità, la sensazione che nessuno si perde nè va perduto è una conferma di ciò che credo.
    Grazie di cuore.

  9. liliana

    osè, il film l’ho già visto qualche mese fà, mi ricordo anche quello di Robins, leggere i tuoi commenti e riflessioni mi ha rinfrescato la memoria…ed è bello constatare che così tante informazioni si stanno diffondendo, perchè cè una fitta rete di persone sempre più vasta che sta allargando sempre di più la propria consapevolezza…..grazie della tua mail, come delle altre, di essere un collegamento per molte persone….di tutte le informazioni preziose e vitali che mandi!!
    stasera ero un pò preoccupata economicamente, credo di aver attratto questa situazione per verificare il livello evolutivo raggiunto ( come dici sopra) …ancora un pò traballo…a volte sale la paura….ma ricordando il film e le tue parole , sono rimbalzata nell’amore e mi sono armonizzata.
    grazie josè , ti mando un sorriso : ) ! lilli

  10. Caro Josè!
    Era qualche mese che non venivo a trovarti nel tuo Blog! :-)
    Ho appena terminato di vedere il film, e leggere in contemporanea i tuoi indizi ;-)
    E’ stato un vero e proprio viaggio nella mia vita era, quello di cui avevo bisogno qui e ora.
    Ho visto con gli occhi del protagonista, sopratutto in una delle ultime scene e ho ricordato il passaggio in cui le emozioni egoiche per un attimo mi “sono uscite dal sacco”..(come il gatto:-)
    Insomma Grazie!
    LO

  11. Pierina

    Caro josè il tuo articolo splendido, grazie per il tuo lavoro
    Il film mi ha creato molta angoscia
    forse avrei dovuto leggere le tue interpretazioni prima ma anche se lette dopo non mi hanno fatto stare meglio ^_^
    Un abbraccio di luce

  12. giovanna isabella

    Grazie di cuore , Josè !

    E’ un film meraviglioso , che è entrato nella mia vita al momento giusto e ha avvalorato sempre di più la mia convinzione che nulla succede per caso( anzi , meglio ancora : tutto avviene per un motivo ben preciso …) e le sincronicità sono uno dei Doni più preziosi che la Vita fa ad ognuno di noi … chiedendoci in cambio solamente la nostra attenzione , il nostro accorgerci …

    La “medicina” da tenere in bocca più tempo possibile :-D mi ha fatto riflettere tantissimo e mi sono ritrovata a pensare che se ascoltassimo il nostro prossimo adottando prima di tutto per noi questo ” metodo di guarigione” , alla fine avremmo sicuramente qualcosa di moooolto interessande da dire sia a noi stessi che a chi ci chiede dei consigli …

    Ho deciso di condividere questo meraviglioso film su google+ , sperando che più persone possibili possano guardarlo

    Ancora grazie Josè per la Tua Generosità … abbraccio con tutto il mio affetto sia Te che Ana Maria e Vi auguro buon proseguimento di Cammino … che Dio Vi benedica sempre <3

    Namastè

    Giovanna Isabella

  13. giulia

    ho visto il film e letto i commenti con attenzione..secondo me non c’è molto da aggiungere se non un Grazie!

  14. cristina

    bellissimo film Josè, ora ho capito meglio me stessa , è un continuo lavoro nella consapevolezza di esserci nel qui e ora.

    Grazie di cuore

    Cristina

  15. eli

    ho appena finito di guardare il film: m’ha lasciata con il cuore ricolmo di felicità, una gioia che forse deriva dall’aver acquisito più consapevolezza e tanti insegnamenti. grazie, grazie, grazie per esserci d’aiuto verso la strada della perfezione. grazie di cuore

  16. Il “nosso lar”, la nostra casa, è qui ed ora, in ogni momento di questa nostra esistenza presente, non solo dopo la nostra disincarnazione. Ogni giorno decidiamo di vivere in terza, quarta o quinta dimensione, ogni giorno decidiamo se seguire la via dell’amore o quella del dolore, se perseguire un cammino di unione o di separazione, se creare un mondo migliore o adagiarci in una valle di lacrime.
    Ogni giorno, ogni attimo della nostra vita attuale.
    Per aprire la porta della quinta dimensione basta dire, e SENTIRE DENTRO RISUONARE e VIVERE, “Mi dispiace, perdonami, ti amo, grazie!”
    Come Ho oponopono insegna …
    Vi ringrazio per questo dono: mi ha ispirato moltissimo e mi ha dato molta forza.
    Con tanto amore

    Maurizio

  17. anna mery

    Non posso fare altro che ringraziarti. Io a differenza di tante persone che sono quà su ricchezza vera, non avevo mai sentito parlare di nosso lar, anzi a dire la verità è circa un mese scarso che sono incappata nel tuo sito , e……conseguentemente stò divorando tutto il materiale che mi hai messo a disposizione, come se fossi una che ha trovato l’acqua dopo anni di deserto! quindi immagina come sono avida! si avida di sapere, di conoscere ciò che sapevo, ma che mi sfuggiva. Le sensazioni che ne derivano sono queste: essere finalmente in pace perchè sò che non mi ero immaginata, ma esiste quello che avevo dentro!! insomma mi hai nuovamente resa consapevole. Oddio, il lavoro che ho da fare è immane, però non posso che essere grata a te per quello che stò vivendo QUI ED ORA!!!!! Oggi nel quaderno della gratitudine esprimo gratitudine per quello che mi stai insegnando Josè. Sono fiera di me e di te!!!!!!!

  18. piera

    non possi dire che il film mi e’ piaciuto. non lo trovo un bel film. anche nel significato lo trovo poco chiaro. per me e’ stato molto piu’ importante il lavoro che ho fatto con Ana Maria e che intendo proseguire. Ho imparato, quando non vedo il cammino, a dire. Forze Superiori, Universo Infinito, sapete quanto io desideri realmente migliorare, sapete gli sforzi che faccio,CHE SIA FATTA LA VOLONTA DI DIO. Mi sento leggera e calma, come fossero delle parole magiche Grazie

  19. Luciana

    che dire ? ho avuto la pelle d’oca fortissima in molti momenti del film ~ ho pianto molto – lo rivedro’ ancora convinta che ogni volta mi rivelera’ una chiave non ancora bene capita …

    ho appena perso un carissimo amico … un grande amico nel cammino spirituale che se ne e’ andato inaspettatamente come se seguisse una chiamata ipnotica e forte dal mondo invisibile … forse … chissa ‘ chiamato di la’ ad assistere il mondo di qua …

    grazie e cari saluti a tutti,

  20. Daniela Militaru

    Sono stati libri che mi hanno aperto da molto tempo la porta verso una nuova compressione della vita e della morte. Ovviamente, e’ un soggetto molto ampio e delicato, specialmente per una novice, come me. Interessante e’ che a chi cerca, le risposte appariscono. Questo film mi e’ stato raccomandato e poi portato di una mia collega di lavoro – con qualle non ho rapporti stretti, ma ogni tanto – ci siamo “incontrate” e rivelate dei pensieri, delle emozioni – come per confermarci che siamo sulla strada giusta. Ovviamente, ognuna di noi avendo il proprio percorso.
    Comunque, come ho visto una settimana fa la versione sottotitolata in inglese e la maggior parte dei miei nuovi amici sono italiani, stavo cercando la versione italiana e proprio oggi voi me l’avete regalata.
    Mi e’ piaciuto come voi avete spiegato le dimenssioni ed adesso capisco che e’ vero, pratticamente si cambiano le frequenze, oi non ci spostamo, oppure meglio detto, il trasferimento si fa far i livelli della frequenza, non nello spazio. Perche’, ovviamente, lo spirito non ha bisogno dello spazio per esistere. Lo spazio e il tempo sono misure materiale, per la nostra percezione materiale – che alla fine non e’ di una frequenza elevata, ma proprio per i limiti che dobbiamo capire, e’ cosi’ utile.
    Vedendo il film – ho capito che mi e’ stato facile perdonare: le ferite nel orgolio, le ferite materiale (ho perso una casa, essendo inganata dei migliori amici), superando l’odio. Invece ho molto da imparare per capire i propri sbagli e la limite fra la propria liberta’ di fare, di sperimentare per non ferire evventualmente per capire come posso farmi perdonare.
    Poi, devo capire il legame fra me e il mio papa’ e poi fra me e il mio compagno attuale. Mi vergogno communicare con papa’ e ho paura di communicare con il mio compagno – perche siamo ovviamente sui livelli diversi di compressione dello spirito, nonostante da lui ho capito tanto su la liberta’. Strano e’ che lui mi ha detto delle cose che lui stesso non puo’ seguire e vorrei aiutarlo, ma non so come.
    Mi scusate, se ho sentito di condividere la mia compressione con esempi personali, spero di aiutare a qualcuno che anche ha delle domande simile, per qualle non e’ riuscito trovare l’esspresione giusta.

    La via e’ l’amore, il perdono, la gratitudine – tramite l’umilta’. Piu’ evoluti siamo, piu’ umili diventiamo. Sono tante contradizioni che anche dobbiamo capire ed assorbire.

    Grazie, siete stupendi! Buon lavoro e…buon divertimento! :)

  21. mara

    Caro Josè, grazie per aver condiviso questo film con tutti noi, e le tue considerazioni sui vari punti che trovo interessanti sopratutto illuminanti, insomma che fanno riflettere sulla nostra vita sulle nostre azioni e condizioni, il film? stupendo, commovente bellissimo..

  22. Hadraniel

    Caro José, questa tua recensione è così completa, stupenda, e così…consapevole, che il film (lo guarderò appena possibile) non potrà dire, seppure subliminalmente, nulla di meglio! Ti ringrazio infinitamente per questo “lavoro d’Amore”, per questo “servizio” che hai voluto fare per i tuoi lettori.
    Con Amore e Luce
    Mara/Hadraniel

    P.S.-Condivido su fb

  23. Andrea

    Grazie Jose di questa analisi consapevole riguardo a Nosso Lar,l’ho visto un mese fa circa e anch’io ho avuto certe percezioni malgrado non sono riuscito a ordinarle come hai fatto tu.Sono convinto inoltre che guardandolo con apertura e senza pregiudizi questi messagggi arrivino all’inconscio e non possono altro che fare bene,magari ripetendo la visione per rinfrescare i “concetti”come andrò a fare al piu presto.Per chi volesse approfondire un pò di piu faccio presente che nel web si trovano sempre in lingua portoghese con sottotitoli in italiano due altri film che riguardano la vita di Chico Xavier,nonche’ e-books scaricabili gratuitamente(anche quello che da il titolo al film)ma ahime’ non ricordo dove li ho presi perche è passato un pò di tempo,quindi auguro buona ricerca a chi ne è interessato,uno si chiama “Chico Xavier”,l’altro “Le madri di Chico Xavier”
    Mi dispiace.Ti prego perdonami.Grazie.Ti Amo.
    Buone Cose a Tutti.
    A

  24. Giuliano

    Grazie Josè,

    grazie per questo consapevole messaggio che hai voluto condividere con tutti noi.
    grazie anche per le “tue” interpretazioni che condivido appieno e che mi sono state molto utili durante la visione del film.

    Volevo focalizzare l’attenzione su un messaggio particolare che leggendo gli altri commenti non è stato ancora citato. Mi ha colpito molto la frase:

    “c’ è sempre tempo per ricominciare”

    questo vuol dire che in realtà non falliamo mai, ma possiamo sempre ricominciare, c’è sempre un’opportunità per ripartire. E quando questo? Quando vogliamo, c’è sempre tempo. Questa frase mi ha fatto cogliere la sensazione dell”eternità che non è presente sulla Terra o quanto meno nella nostra mente “terrena”, ma credo che lo sia nelle dimensioni superiori. Insomma, siamo sempre in tempo per rimetterci in gioco e continuare il nostro viaggio, la nostra evoluzione verso l’abbandono dell’ego. Questo non vuol essere un però un continuo rimandare, ma anzi un grande messaggio di speranza e di potenzialità.

    Grazie
    Giuliano

  25. Elzbieta

    Josè,
    ho finito adesso di guardarlo e di leggere la tua “cronaca”.
    Cosa ne pensi della signora di colore che aiutava nella casa del dottore?
    Tanto da imparare, e fermarsi ad osservare.
    Da domani inizio a far vedere questo film ai miei amici qui in Spagna. E’ ora che diventiamo meno egoisti tutti.
    Grazie di cuore.

  26. rosa prencipe

    Caro Josè non so che dirti oltre al grazie
    grazie x tutto ciò che fai
    grazie xl’ essere che dimora in te
    un saluto e un abbraccio ciao.

  27. michele

    è un film bellissimo.
    si inserisce pienamente all’interno di un insieme sempre più esteso di scritti e di video ,
    come anche di messaggi, sempre più presenti, di maestri spirituali del passato, anche recente, e del presente,
    di canalizzazioni…..
    l’evoluzione della coscienza richiede la nostra piena partecipazione, chiaramente, per potersi attuare

    grazie Josè
    credo che anche tu sia un messaggero

  28. Massimiliano

    Grazie Josè , il film mi è piaciuto molto . Mi è sembrato di capire che quando Andre’ viveva la sua vita sulla terra , al suo lavoro o con la sua famiglia vivesse parallelamente nella quarta dimensione.?
    Forse mi sbaglio , ma quando passiamo momenti brutti di sofferenza ,di tristezza e come se fossimo nella quarta dimesione!? Che ne pensi??

    Grazie e buone cose a Tutti

    Massimiliano Ceraudo

  29. Patrizia

    Ciao, bellissimo film, vale veramente la pena di vederlo, grazie jose’ x averlo condiviso, anche la tua recensione E’ molto bella.
    Il messaggio che doveva arrivarmi mi ha colpito dritto dritto al cuore ed ho percepito una grande sensazione di pace. Il film dice già tutto altri commenti non servono, sarebbero superflui. Noi parliamo sempre troppo…
    Grazie di cuore patrizia

  30. Antonietta

    Grazie di aver condiviso questo film meraviglioso…per l’anima!

  31. donata

    Ciao José! E’ da tanto tempo che non ti scrivo più ma questa volta ho proprio bisogno di ringraziarti di vero cuore per questo video a dir poco meraviglioso e sconvolgente allo stesso tempo. Mi sono veramente commossa a vederlo ma dopo ho sentito un senso di grande pace e amore che vorrei condividere con tante altre persone che purtroppo non hanno questa opportunità e farò del mio meglio per divulgare sia il video che le tue recensioni. Ti abbraccio con affetto e tanta luce!!!! Donata.

  32. mi hai fatto fare l’una e trenta del mattino, ero già a dormire, ma poi mi sono ricordata di una cosa al pc, vedo tuo commento su FB che stai guardando un film. Vabbè vedo l’inizio poi lo guarderò con calma. Infatti l’ho guardato con tutta la calma, lo stupore e l’amore ….
    Ammiro chi attraverso parole, immagini, suoni traduce e trasferisce così bene l’essenza divina in questi corpi umani.
    Grazie :-) sempliceMente, divinaMente Grazie <3
    Buona vita Agnese

  33. laura

    un sorriso…un grande abbraccio…grazie grazie grazie…meraviglia…armonia…spero di riuscire a conservare quest’attimo di betitudine per poterlo creare e ricreare all’ infinito…

    grazie Josè
    per il tuo piacere di servirmi e
    per il piacere che mi concedi con il tuo servizio

    che Dio ti benedica

  34. Anja

    Ho finito adesso di vedere il film. Che dire? Stupendo, emozionante e cosi vero. Dovremo tutti evolvere come André nel Qui e Ora .
    Grazie Josè per aver condiviso questo film con noi.

    Un abbraccio

  35. loredana

    Grazie Josè,
    infinitamente…grazie.
    Film unico, in verità
    non conosco parole che possano descrivere
    il sentimento che sto provando in questo momento.
    Riesco solo a dirti…grazie.
    Loredana

  36. FRANCESCA

    Una sola parola : GRAZIE! Spero ti arrivi colmo così come te lo sto inviando. Tanta Luce Josè!

  37. Bellissimo Film Jose’., ancor piu’ la tua interpretazione, che la condivido al 100%!! Saluti dal Messico..

  38. Angela

    Ciao Yosè,
    ho avuto modo di guardare Nosso Lar alcuni mesi fa e l’ho trovato di una bellezza commovente.Ogni dialogo è una risposta e conferma di tutto ciò che sappiamo in fondo ai nostri cuori!
    Spesso DEVO rivederlo perché mi rincuora e infonde fiducia, il dubbio fa parte dell’umano ma, questo film, è il messaggio GIUSTO per noi popolo errante.
    L’aspetto più luminoso è che, in modo sottile, elimina la paura della morte e esalta l’importanza della vita terrena inoltre insegna l’AMORE quello VERO, che i più non conoscono.
    Grazie ancora compagno di viaggio e che una LUCE speciale illumini i tuoi passi. Angela

  39. coki

    grande josè sei unico dovrebbero fare veri documentari sulle dimensioni dell esistenza cosi la paura dell ignoto passa

  40. debora

    @ Rosa:
    Grazie, che Dio ti benedica….

  41. fiorenzo

    Grazie grazie grazie !!! Grazie grazie grazie !!!
    Sono veramente grato a te per avermi dato l’occasione di ‘rivedere’ il mio percorso spirituale, con questo bellissimo film e le tue splendide osservazioni!
    So di non sapere.
    GRAZIE !

  42. Grazie mille, grazie a tutti ragazzi!
    :-)
    Mi sono fatto un mazzo così per scrivere questo articolo, ma leggere tanto apprezzamento al lavoro, mi ripaga di tutto! :)
    Perdonatemi, siete tantissimi… rispondo solo ad alcuni che mi fanno domande più dirette…

    Paty ha scritto:

    quanti potenziali sono possibili ???

    Infiniti! :)

    morgana ha scritto:

    Ieri sera ho visto davvero un bel film, -la forza del campione- questo e’ il titolo, se ti capita di trovarlo guardalo, insegna come vivere in questo mondo!

    Parli di questo qui?
    http://www.ricchezzavera.com/blog/prodotti/libri-ed-ebook/la-forza-del-campione-peaceful-warrior-recensione-del-film/
    ;-)

    Viorica ha scritto:

    Se ti va possiamo approfondire questi argomenti, anche sull’importanza dell’acqua che viene menzionata spesso nel film

    Ma certo Viorica! Siamo qui per questo! :)
    Scrivi pure tutte le osservazioni che hai fatto guardando il film e di cui non ho parlato… ad esempio sull’acqua non ho visto nulla… cosa hai notato tu?

    Angela ha scritto:

    questo film, mi ha reso cosciente del fatto che in fondo sono ancora arrabbiata e i doni, con queste prerogative non arrivano, come fanno ? Sono io che uso la rabbia come uno scudo! Ma l’aver capito è già un gran passo avanti

    Angela, sulla rabbia c’è un lavoro enorme da fare… intanto leggi questo:
    http://www.ricchezzavera.com/blog/angeli/attacchi-di-rabbia-e-crisi-di-rabbia/
    ;-)

    Pierina ha scritto:

    Il film mi ha creato molta angoscia

    Le cose del mondo esterno sono tutte neutre, siamo noi che diamo loro un colore, sulla base delle energie che abbiamo dentro.
    ;-)

    giovanna isabella ha scritto:

    Ho deciso di condividere questo meraviglioso film su google+ , sperando che più persone possibili possano guardarlo

    Hadraniel ha scritto:

    Condivido su fb

    Grazie mille ragazze, ogni condivisione è importantissima! :)

    Maurizio ha scritto:

    Il “nosso lar”, la nostra casa, è qui ed ora, in ogni momento di questa nostra esistenza presente, non solo dopo la nostra disincarnazione. Ogni giorno decidiamo di vivere in terza, quarta o quinta dimensione, ogni giorno decidiamo se seguire la via dell’amore o quella del dolore, se perseguire un cammino di unione o di separazione, se creare un mondo migliore o adagiarci in una valle di lacrime.
    Ogni giorno, ogni attimo della nostra vita attuale.

    Credo che questa sia l’essenza di tutto! :)
    Maurizio, sei un Grande! :)
    Ma quand’è che vorrai scrivere un articolo per Ricchezza Vera??
    :-)

    @ Andrea:
    Se trovi le fonti, metti pure qui i link.
    In alternativa, se mi mandi gli ebook in privato, cerco di risalire io ai siti e li pubblico qui.
    ;-)

    Elzbieta ha scritto:

    Cosa ne pensi della signora di colore che aiutava nella casa del dottore?

    Nulla di speciale… forse solo che dietro le persone più umili si nascondono le persone più ‘potenti’.
    Tu cosa ci hai visto?

    Massimiliano ha scritto:

    Forse mi sbaglio , ma quando passiamo momenti brutti di sofferenza ,di tristezza e come se fossimo nella quarta dimesione!? Che ne pensi??

    Si, credo che sia così.
    ;-)

    Agnese ha scritto:

    mi hai fatto fare l’una e trenta del mattino, ero già a dormire, ma poi mi sono ricordata di una cosa al pc, vedo tuo commento su FB che stai guardando un film.

    :D

    Angela ha scritto:

    L’aspetto più luminoso è che, in modo sottile, elimina la paura della morte e esalta l’importanza della vita terrena inoltre insegna l’AMORE quello VERO, che i più non conoscono.

    E’ vero! Non ci avevo pensato! :)
    Grazie! :)

    coki ha scritto:

    cosi la paura dell ignoto passa

    Ottima osservazione anche questa… non ci avevo pensato, grazie! :)

    Ragazzi grazie mille a tutti… sono dei commenti fantastici, grazie!
    1abbraccio a tutti!
    Josè

  43. gabriele

    ciao josè grazie per questo film davvero illuminante ti faccio notare una
    cosa il film mi ha chiamato pensa che per tre volte non ho visto il link del
    film chiudendo la mail e per tre volte l’ ho riaperta senza capire bene il
    perché fino a quando non ho visto il link del film e l’ho guardato per
    capire molte cose il percorso che hai scritto mi è stato molto utile per
    capire bene alcuni passaggi e questo la dice lunga su come tu sia connesso
    io, ho visto altre cose che sono strettamente legate al mio percorso
    curiosamente mi stanno arrivando molti messaggi sulla preghiera e su Dio ( 2
    preghiere una reiki una su ho-hoponopono ma molto vicina a Dio e adesso il
    film…) dicono che tre indizi fanno una prova .. credo che sia arrivato il
    momento di iniziare a pregare.. VIVA LA VITA SEMPRE Gabriele

  44. Andrea

    Ciao Jose’,ciao a tutti,ho trovato la pagina con i link di tutti e tre i film su Chico Xavier,oltre a “Nosso Lar” ci sono gli altri due “Chico Xavier” e “Le madri di Chico Xavier”,tutti sottotitolati in italiano,i link sono sotto la pagina a sinistra.Buona visione e Buone Cose.Andrea

    http://www.metafonicamente.it/erasmo_chico.html

    per quanto riguarda l’ebook di Nosso Lar,scrivimi al mio indirizzo che te lo mando.
    Om Namah Shivaya

  45. @ gabriele:
    Nulla è a caso! :)
    Grazie per aver condiviso sul blog questo tuo bel commento! :)

    @ Andrea:
    Grazie mille! :)
    Se trovo il link anche dell’ebook, lo posto.
    ;-)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  46. Trovato! :)
    Ecco l’ebook:
    http://www.scribd.com/doc/7218588/Nostro-Focolare-Nostra-Dimora
    Non l’h0 ancora letto, ma dall’indice sembra interessante… chi lo legge, ci facesse sapere!
    :-)
    Special Thanks ad Andrea!
    ;-)
    1abbraccio a tutti!
    Josè

  47. Valeria

    che tu sia benedetto Josè!

  48. elvira

    e molto bello mi sono immersa nel film questi sono film che vorrei vedere piu spesso devo dire che ho ancora tate cose da imparare chissa se mi liberero dai condizionamente e avere l’abbondanza di cui ha bisogno e artecipare anch’io come te a conferenze e seminare grazie grazie di cuore elvira

  49. Andrea

    Ho finalmente trovato il link dove si può scaricare l’ebook in versione pdf,su scribd lo si può leggere soltanto,mi sembra che per scaricarlo bisogna abbonarsi.Sono anch’io curioso di commenti al riguardo.
    Sadhu,Sadhu,Sadhu!

    http://fabbricasperanza.altervista.org/nosso-lar-la-nostra-casa-spirituale-di-chico-xavier-t33.html

    Buona Vita a Tutti :-))
    A

  50. Paola

    http://www.scribd.com/doc/7218588/Nostro-Focolare-Nostra-Dimora

    il link per leggerlo senza scaricare niente.
    Buona Crescita.
    :)

  51. lupo

    grazie , senza di te e la tua mail non lo avrei mai visto. grazie

  52. lupo

    aggiungerei , grazie di esserci !

  53. elvira

    ciao jose
    devo dirti che il film bello anche questo i sentimenti molto contrastanti tra lti e bassi
    in questo caso direi che l’amore puro sincero a trionfato sara che io sono molto romantica
    ma nella mia realta questo amore non c’e grazie se non ricordo male dovrebbe esserci un’altro film di robin wiliams sempre su questo genere ma meno tenebroso

  54. alessandro

    bellissimo film, ma per me che sono stato in mahikari 10 anni ,non c’era niente di nuovo,solo una riconferma di cio che avevo appreso in tanti anni

  55. Stefania

    Grazie Josè,

    film bellissimo mi ha colpito profondamente.
    E’ stato per molti aspetti illuminante.
    Ti sono profondamente grata per avermi dato la possibilità di vederlo, cercherò di condividerlo con più persone possibili, perchè sono convinta, come dici tu, che in questo momento particolare questo sia un messaggio importante per l’umanità ed è giusto che raggiunga più persone possibili. Sicuramente, come me, molti sono alla ricerca di risposte che questo film può dare.
    Grazie dal profondo del cuore.
    Stefania

  56. DONATO

    JOSE’ GRAZIE 1000 PER AVERMI FATTO CONOSCERE QUESTO MERAVIGLIOSO FILM.

    E’ UN CONCENTRATO DI HO-OPONOPONO E IL POTERE Di ADESSO (Eckhart Tolle)

    GRAZIE ANCORA
    DONATO

  57. @ Valeria:
    @ elvira:
    Grazie! :)

    @ Andrea:
    @ Paola:
    Grazie per il contributo! :)

    @ lupo:
    Grazie a te di esserti concesso di guardarlo e di aver anche lasciato questi 2 bei commenti! :)

    elvira ha scritto:

    dovrebbe esserci un’altro film di robin wiliams sempre su questo genere

    Se leggi l’articolo, ho messo il link anche a quel film ;)

    @ alessandro:
    @ Stefania:
    @ DONATO:
    Grazie mille ragazzi, grazie a voi per questi graditissimi commenti che mi ripagano del lavoro fatto! :)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  58. Aljaz

    Grazie, carissimo, mi sembra finora il miglior film sul tema la vita dopo la vita. Che Dio ti benedica.

  59. giovanna

    Ciao Josè,
    ho appena finito di vedere questo fantastico film, ho pianto e mi sono commossa moltissimo, è proprio così che sento le altre dimensioni, ti sono profondMENTE GRATA PER QUESTA CONDIVISIONE, non conoscevo il film, mentre ho già visto anni fa al di là dei sogni, condivido con te che questo è molto più toccante, fa vibrare meglio le corde dell’anima.
    grazie di cuore per quello che trasmetti e condividi, ti seguo sempre con ammirazione e gioia.
    Un grande abbraccio, con affetto e stima. giovanna
    GRAZIE!!!!!!!!

  60. valentina

    GRAZIE ALLA VITA E GRAZIE CHE TI HO CONOSCIUTO JOSE,ATRAVERSO IL TUO LAVORO CHE TI RAPRESENTA COSI BENE,PERCHE..FA PARTE DI TE..DOVE FINISCE IL TUO LAVORO INIZIA A SCRIVERE CON PAROLE SUE LA TUA ANIMA! COMPLIMENTI PER TUTTO CIO CHE CI STAI TRASMETENDO CON AMORE ! HO INIZIATO UN CAMINO DI CONSAPEVOLEZA TANTO TEMPO FA IN ITALIA NELL 2003,COME FOSSE IERI ! PIU VADO AVANTI ,PIU MI RENDO CONTO DI CIO CHE SONO E DI COME DIO MI APRE ALTRE PORTE VERSO NUOVE DIMENSIONI..A VOLTE MI SEMBRA DI ESSERE GIA CON LA MIE AZIONI NELLA 5 DIMENSIONE, A VOLTE NON RIESCO A TRASFORMARE LA RABBIA IN FORZA E SENTO COME MI MANGIA IL FEGATO! HO CONOSCIUTO DUE MAESTRI ESSENI IN CARNE E OSSA CON QUALE HO STUDIATO LE TERAPIE ESSENE, POI MI SONO RESA CONTO CHE LA MIA VITA CON QUELLO CHE STO FACENDO E DI PER SE UNA TERAPIA ESSENA PER ME , E PER GLI ALTRI!POICHE IO FACCIO ANCHE INFERMIERA,CHE NON E UN CASO..!MA PARLANDO DELL FILM, MI E TANTO , MA TANTO PIACIUTO, COME SE FOSSE ACASA.. NELL MIO AMBIENTE, MI PAREVA CHE ERO IO QUELL INFERMIERA CHE RICEVEVA LE ANIME DAL COSIDETTO PURGATORIO !HO CONDIVISSO QUESTO FILM SULL MIO PROFILLO DI FACEBOOK,QUELLO CHE HO POTUTO FARE PER ORA..!VOLEVO ANCHE RINGRAZIARTI PER MANTRA DI METATRON CHE ASCOLTO QUASI TUTTI I GIORNI! IL GRANDE ARCANGELLO METATRON MI SI E FATTO DI NUOVO CONOSCIUTO ATRAVERSO DI TE E DELL TUO LAVORO! LE MIE PAROLE SONO POVERE PER COME VORREI RINGRAZIARLI DI TUTTO:DELLA MIA SALUTE, DELLA MIA FAMIGLIA ATTUALE,E QUELLA RIMASTA IN ROMANIA, DELLA MIA ALEANZA CON ANGELLO DELLA RICCHEZZA IN QUESTA VITA CHE MI STA SCOPRENDO ANCHE IL TUO LAVORO,E MI PORTA A VEDERE LA LUCE DENTRO LA VERA RICCHEZZA, E MI FA DIVENTARE MAESTRO DI ME STESSA! SONO CONTENTA CHE HO CONOSCIUTO ANA-MARIA E FIERA CHE E RUMENA,ED CHE CI STA PASANDO TUTTO IL SUO INSEGNAMENTO ATRAVERSO IL SUO LAVORO, COME TE! MI SONO RESA CONTO ANCORA ,CHE LA LINGUA CHE PARLIAMO E SOLO UNA RICCHEZZA IN PIU, ED IO E COME AVESSI DUE MADRI E DUE PADRI IN TOTALITA! SO CHE TU MI COMPRENDI DA QUESTO PUNTO DI VISTA! LE RISPOSTE CHE QUESTO FILM PUO DARE GLI ABBIAMO TUTTI I NOSTRI GIORNI ,DAVANTI A NOI!HO DETTO MI DISPIACE ,PERDONAMI, GRAZIE ,TI AMO! ANCHE QUESTI GIORNI SULL POSTO DI LAVORO, E A VOCE ALTA,ED ENERGIA DI QUESTE PAROLE BRUCCIAVA INTORNO A ME E DENTRO DI ME ! QUELL ANIMA DI FRONTE A TE SENTE QUELLO CHE TU SENTI, SE E VERO O NO QUELLO CHE DICI, E TUTTA INTENSITA DEI TUOI SENTIMENTI! TU PUOI CAMBIARE LA TUA VITA E QUELLA DEGLI ALTRI CON IL TUO AMORE VERO, ESSENDO IN SERVIZIO DI CHI E PIU GRANDE DI TE! CON RISPETTO TI SCRIVO E CONDIVIDO CON TE LE TUE RECENSIONI DI QUESTO FILM E LO RIVEDRO ANCORA E ANCORA FINO QUANDO MI RIMARA NELL SUBCONSCIO I SUOI INSEGNAMENTI! QUALCOSA SA LA MEMORIA DELLE MIE CELULE! VORREI CHE LEGGI IL MIO COMENTO , E VORREI CONOSCERVI DI PERSONA !CONTINUATE COSI E CHE DIO VI BENEDICA JOSE E ANNA!GRAZIE ! VI AMO!

  61. @ Aljaz:
    Ciao carissimo! :)
    Grazie mille! :)

    giovanna ha scritto:

    ho già visto anni fa al di là dei sogni, condivido con te che questo è molto più toccante, fa vibrare meglio le corde dell’anima.

    Concordissimo! :)
    Grazie mille! :)

    @ valentina:
    Grazie mille Valentina! :)
    Mi fa piacere che il nostro lavoro ti sia utile… se vuoi conoscerci dal vivo, devi venire ad uno dei nostri corsi! :)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  62. Luigia Paparella

    E’ Bellissimo! Il film mi sta facendo riflettere sui miei attaccamenti perche’ rischio di non vivere bene il
    presente…..
    Grazie!

  63. Sara

    Avevo già visto questo film, e da quando l’ho visto tutte le notti sogno dei dettagli colti inconsciamente nel film.
    La musica di Philippe Glass accompagna l’opera con l’intuizione propria di un grande artista quale egli è.
    Assolutamente un film illuminante, contro ogni nichilismo e cinismo che invadono impietosamente la cerchia degli intellettuali di matrice nietzscheana. Contro ogni iperproduzione, consumismo, attaccamento, per la conoscenza di sè, a favore della lealtà e della solidità dei legami.
    L’idea più grande è di condividerlo col numero maggiore di persone possibile…
    Grazie…

  64. Sara ha scritto:

    Avevo già visto questo film, e da quando l’ho visto tutte le notti sogno dei dettagli colti inconsciamente nel film.
    La musica di Philippe Glass accompagna l’opera con l’intuizione propria di un grande artista quale egli è.
    Assolutamente un film illuminante, contro ogni nichilismo e cinismo che invadono impietosamente la cerchia degli intellettuali di matrice nietzscheana. Contro ogni iperproduzione, consumismo, attaccamento, per la conoscenza di sè, a favore della lealtà e della solidità dei legami.
    L’idea più grande è di condividerlo col numero maggiore di persone possibile…
    Grazie…

    quoto Sara al 100 % ed anche Aljaz ma mettendo “è il più bel film che parla della vita dopo la Morte” che sarà un passaggio !! grazie per 4 fratello Josè :-)

  65. CORY

    Grazie infinite JOSE’

    ho visto questo film i 3 volte, durante la pausa di 3 intervalli.
    Non ho parole per esprimere quanto sia stato bello, toccando e pieno di spunti!!
    Come un fiume in piena, ho voglia di raccontarlo ad altre persone per indurle a vederlo!!
    GRAZIE ancora
    Un abbraccio ed un sorriso
    CORY

  66. Daniela

    ciao Josè,e ciao a tutti.
    Ho trovato finalmente il tempo di vedere il film,ieri sera…mi è piaciuto….all’inizio un pò meno,dopo mi ha coinvolta e commossa…ho riletto quanto tu evidenzi,anche per l’approccio al film e dopo averlo visto…nelle scritte finali,chiusura del film,mi ha colpito il fatto che il libro sia stato scritto con l’ aiuto(?)…visione di una entità,insomma collaborazione,forse è il termine ”migliore”…per cui,forse la mia domanda può essere ”banale” la quinta dimensione è ”realmente” così?…o è una ”giocosa fantasia”….anche perchè,in un certo senso sembrano appunto,come nel film stesso dice…un ”purgatorio” e un paradiso….con ”anime da punire” o che si autopuniscono…mentre cogliendo la metafora,ci rende consapevoli di quanto tu,chiaramente hai reso esplicito convogliandolo alla vita di tutti i giorni,nel qui e ora….

    ”prendere atto” di ”non essere felici” ci rende consapevoli e pronti a mettere in atto tutto è in nostro potere per poter ”cambiare direzione”?!
    un’altra mia personale curiosità…ci alcune ”linee spirituali” che asseriscono che quanto ”deve fluire” avviene senza tante difficoltà,per cui se si incontrano troppe opposizioni e difficoltà è meglio desistere…invece c’è chi è di un’altro pensiero,dicendo che a volte queste ”prove” sono atte a farci rendere conto di quanto veramente ”desideriamo quella cosa”….

    Grazie Josè….:)

  67. Lidia

    Mamma mia che bellooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo……
    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee Josè :-*

  68. @ Rosa:
    ciao josè ,ti volevo dire che le parole non possono esprimere quanta essenza c è in questo film ti posso dire solamente grazie grazie e di nuovo grazie perchè tutto cio che è intorno a noi ci aiuta a diventare persone migliori “se lo vogliamo”,e il messaggio di questo film è stato chiarissimo . un abbraccio claudia

  69. Elena

    Ciao Josè, grazie per questo dono e grazie ad Andrè e Chico per il loro meraviglioso “lavoro” . A me la parte che ha emozionato più di tutte è stata quella in cui Andrè riesce per la prima volta ad alleviare la sofferenza di un’anima con il suo amore. Gli si legge la gratitidine in volto, la felicità infinita per aver fatto finalmente qualcosa di davvero importante e meraviglioso; un grazie silenzioso a Dio e a sè stesso e a tutte le anime che gli sono intorno per avergli permesso di provare quest’amore grande…..

  70. @ Luigia Paparella:
    Lieto che ti sia d’aiuto! :)

    Sara ha scritto:

    L’idea più grande è di condividerlo col numero maggiore di persone possibile…

    Concordo assolutamente!
    Ho come il sentore che queste informazioni (quelle nel film + quelle dell’articolo) servano tantissimo questo dicembre 2012.
    ;)

    @ edoardo:
    @ CORY:
    @ Lidia:
    @ claudia:
    Grazie 1000 ragazzi! :)

    Daniela ha scritto:

    la quinta dimensione è ”realmente” così?

    Pare che sia proprio così.
    ;-)
    Daniela ha scritto:

    un ”purgatorio” e un paradiso….con ”anime da punire” o che si autopuniscono

    E’ molto diversa la cosa: non c’è nessuno che può punirle, se non loro stesse.
    Allo stesso modo accade nella vita nostra di tutti i giorni: tutto accade perchè l’abbiamo energeticamente chiesto noi. Nulla escluso.
    Questo è il concetto di RESPONSABILITA’ – il cuore di tutto: felicità, ricchezza, etc. – di cui abbiamo parlato in modo SUPER-approfondito qui:
    http://www.ricchezzavera.com/blog/prodotti/dvd/da-bambino-interiore-ferito-a-responsabile-dei-soldi-comenti-al-video/

    Daniela ha scritto:

    ci alcune ”linee spirituali” che asseriscono che quanto ”deve fluire” avviene senza tante difficoltà,per cui se si incontrano troppe opposizioni e difficoltà è meglio desistere…invece c’è chi è di un’altro pensiero,dicendo che a volte queste ”prove” sono atte a farci rendere conto di quanto veramente ”desideriamo quella cosa”….

    Ci sono casi e casi.
    In linea di principio, se sai che una cosa è in linea con la tua missione dell’anima, tutto fluisce.
    Il discorso sarebbe lungo, in linea di massima ogni situazione si deve vedere a sè.
    Se ti interessa approfondire, abbiamo spiegato tutto per bene in questo weekend:
    http://www.ricchezzavera.com/blog/conferenze/eventi-live/corsi-di-ricchezza-vera/appuntamento-con-la-ricchezza-vera-weekend-3/

    Grazie mille a tutti!
    1abbraccio
    Josè

  71. @ Elena:
    Grazie a te per la condivisione! :)
    1abbraccio
    Josè

  72. sergio pignotti

    il film mi ha riportato alla mente 1 sogno che avevo fatto molti anni fà e che avevo etichettato come frutto della mia fantasia mà forse era 1 comunicazione giuntami per migliorare o modificare ciò che stavo facendo(forse ciò che manca nel film è perche dobbiamo essere dei “suicidi”perche perdiamo completamente il ricordo di quel che abbiamo programmato e dimentichiamo la ns missione e poi tutte le esperienze precedenti come legano con quella attuale e come 1 qualcosa di unico come la comprenzione possa migliorare tutte le esperienze fatte) per quell che riguarda le qualità dell acqua possiamo dire che avendo 1 memoria la possiamo caricare ed sostituire le informazioni che abbiamo e quindi…….. x cio che concerne la guarigione con le mani io vi consiglio di gettare 1 sguardo alla riconnesione chissa sta forse arrivando il tempo profetizzato?

  73. Daniele

    Ciao Josè,
    ho guardato tutto il film ed è meraviglioso… mi ha pure commosso.
    Nella vita è facile perdersi nei labirinti delle complicazioni finendo per vivere nelle preoccupazioni e nella paura, questo film è come un’indicazione verso la strada maestra per riappropriarsi della gioia di vivere.
    Solo affrondando il qui ed ora nella frequenza dell’amore possiamo trasformare in opportunità di crescita le sfide della vita…
    Inoltre questo film ci ricorda che esiste una missione più grande e che per portare avanti quella missione lo si può fare attraverso il Perdono e l’Amore e sopratutto apprezzando con gratitudine ogni piccola gioia che spesso le complicanze della vita quotidiana ci fa sfumare in secondo piano perdendole di vista.
    Un film che apre il cuore rendendo ogni istante della vita un’opportunità di manifestare la vera essenza della propria anima.
    Grazie Mille Josè per aver condiviso questa perla di saggezza.
    Daniele Ghidoni

  74. Grazie.
    E’ doveroso iniziare così…
    Per la passione con la quale hai commentato il film…
    Li ho letti attentamente i tuoi commenti, poi l’ho guardato…
    Una volta, due volte e…ho in programma di vederlo una terza!
    Mi sono “scappate” delle lacrimucce, la prima volta… ma anche la seconda…e credo che succederà ogni qualvolta lo guarderò…
    Un film intenso, spirituale, pieno di speranza e positività, di senso di vita… Dialoghi bellissimi.
    Ho visto un pò di tempo fa il film “Al di là dei sogni”… Stupendo.
    Tuttavia questo ha tracciato un solco nella mia anima… Concordo con te, questo mi è piaciuto di più.
    Da qualche tempo a questa parte mi sembra di essere salito di un gradino nella ascesa alla mia scala a chiocciola di evoluzione spirituale… Gli insegnamenti positivi al riguardo non mi mancano: tu, Italo Cillo, Salvatore Brizzi… Il meglio del meglio!
    Un abbraccio

  75. Andrea

    Se vi è piaciuto Nosso Lar,non può essere altrimenti per gli altri due film riguardanti la vita di Chico Xavier (a proposito Jose’ ti invito a pubblicare un post sulla vita di questa persona che ha ispirato questi film e che ha dato molto all’Umanita’).Finalmente sono riuscito a vederli e devo dire che sono altrettanto belli e profondi e che completa una trilogia.Metto di nuovo il link del sito dove si può accedere alle pagine di download.
    Buona Visione e Buona Vita!!
    Sadhu,Sadhu,Sadhu!!!

  76. Andrea

    scusate…..ecco il link http://www.metafonicamente.it/erasmo_chico.html
    adesso ricomincio da capo rivedendomi di nuovo Nosso Lar!
    :-)

  77. @ sergio pignotti:
    @ Daniele:
    @ Luciano:
    @ Andrea:
    Grazie ragazzi! :)
    Lieto che vi sia piaciuto… non avevo dubbi! :)
    @Andrea: grazie, è lo stesso link che avevi postato prima… o è un altro Andrea? :)
    Se ti va di pubblicare le recensioni agli altri film, sei il benvenuto: scrivimi in privato e ti spiego come fare.
    ;-)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  78. Andrea

    @Jose':è sempre lo stesso link,volevo soltanto fare un refresh,vorrei limitarmi a consigliare di vederli perche ‘sono veramente belli e anch’essi ricchi di significato,per le recensioni,aspetto le vostre,siete molto bravi :-)
    Buone Cose
    A

  79. tiziana

    Grazie ancora Jose e’ un film veramente indicativo ”La nostra dimora” mi ha illuminato su tantissimi aspetti e sono riuscita a darmi delle risposte ai molti interrogativi della nostra venuta sulla terra.
    Ti sono profondamente grata per il tuo meraviglioso lavoro, che illumina tutti noi nel meraviglioso cammino della vita.

  80. cinzia

    Come hai scritto tu: “La Felicità, la Ricchezza Vera non è nella Nostra Dimora, ma nel vivere nel Qui ed Ora (che fa pure rima)!”
    Un’altra cosa che mi ha colpito molto quando la ragazza che vorrebbe rivedere il fidanzato (non ricordo il nome) chiede del nonno e la nonna le risponde: “ora è sulla terra ed è un bambino di 5 anni”.
    E’ stato veramente molto interessante vedere questo film!!!

  81. @ Andrea:
    Ah ok, mi ricordavo di averlo già visto! :D

    @ tiziana:
    @ cinzia:
    Grazie mille ragazze! :)

    cinzia ha scritto:

    quando la ragazza che vorrebbe rivedere il fidanzato (non ricordo il nome) chiede del nonno e la nonna le risponde: “ora è sulla terra ed è un bambino di 5 anni”.

    Non l’avevo notato!

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  82. anna

    Ciao Josè,
    la tua recensione è molto dettagliata e mi è piaciuta tanto! … anche il film l’ho visto in un momento di calma, ero molto concentrata: MI HA “CATTURATO”!!. L’ultima scena poi mi ha emozionato molto. Proponici altri film! grazie grazie grazie!
    un’abbraccio di luce,
    Anna

  83. anna

    ops! la mia tastiera!
    un abbraccio
    Anna

  84. leo

    @ Viorica:
    la vita è un dono di Dio..se solo ponderassimoi questa frase profonda qualche minuto della nostra esistenza capiremmo che noi non siamo solo un involucro caduto che alla fine imbruttisce nel più dei casi e muore ma siamo molto più…è l’anima la parte migliore di noi stessi è essa che ci rende realmente belli o brutti. E.Swedenborg nel suo bellissimo e credo unico libro uscito in italiano per le edizioni mediterranee “Il cielo e l’inferno” ci fa capire che lì la bellezza la otterremo soltanto se avremo la luce della bontà e dell’altruismo nel cuore.
    San Paolo nella sua lettera ai Corinzi lo afferma chiaramente: “in un attimo saremo trasformati”. Vi sono qui sulla terra 2brutti anatroccoli2 che sono infinitamente belli dentro e, al contrario vi sono “cigni” che non sono altro che una raccolta di immondizia. La bellezza è nell’ultramondo. Dice Pacqui in un bellissimo libro di J.Prieur della sua nuona condizione: i vostri paesaggi più belli della natura non sono altro che un pallido riflesso di ciò che troverete qui….Ci ho sempre creduto….

  85. anna ha scritto:

    Proponici altri film!

    Grazie Anna! :)
    Non so se hai notato, ma ti ho subito accontentato:
    http://www.ricchezzavera.com/blog/ricchezzavera/la-teoria-della-terra-cava/
    :-)
    Comunque ne ho almeno altri 3 da recensire…
    ;-)

    @ leo:
    Interessanti considerazioni… grazie per la condivisione! :)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  86. sabrina

    Ho ricevuto la tua mail un mese fa, eppure solo oggi ho deciso di vedere il film, o meglio, visto che le cose non accadono per caso, mentre stavo cancellando le vecchie mail è apparso il link con il film.
    Bellissimoooooooo…………non so perchè, ma quando è finito ho sentito una forte emozione e sono scese le lacrime. Grazie per avermi dato la possibilità di vederlo, lo condividerò con altre persone.

  87. laura

    Sto leggendo i libri scritti da James Redcliffe: “la profezia di Celestino” e ora sto finendo “La decima Illuminazione”. In quest’ultimo in particolare si parla del risveglio della consapevolezza del profondo rapporto che ci lega all’aldilà. ho trovato una forte assonanza con questo meraviglioso film…ve ne consiglio la lettura. :-))))

  88. @ sabrina:
    Grazie Sabrina! :)
    Quando l’Anima decide qualcosa, non ci sono santi! :D
    Fai bene a condividerlo, perchè credo che il messaggio contenuto in questo film (e nell’articolo), sia molto utile per i tempi a venire.
    ;-)

    laura ha scritto:

    Sto leggendo i libri scritti da James Redcliffe: “la profezia di Celestino” e ora sto finendo “La decima Illuminazione”. In quest’ultimo in particolare si parla del risveglio della consapevolezza del profondo rapporto che ci lega all’aldilà. ho trovato una forte assonanza con questo meraviglioso film…ve ne consiglio la lettura. )))

    Lo conosco, l’ho visto più volte e l’ho trovato molto carino.
    Se ti va di recensirlo, scrivimi una email.
    ;-)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  89. Angela

    Ho visto questo film dopo il tuo consiglio, e da quando l’ho visto l’ho consigliato anche a tutti i miei più cari amici, che lo hanno apprezzato molto. E’ un film emozionante e carico di speranza e di insegnamenti importanti, mi è piaciuto tantissimo.

    Grazie per averlo segnalato, ho sentito subito di doverlo vedere non appena ho letto la tua news letter, ancora prima di leggere l’articolo con l’analisi che ne hai fatto perchè non volevo rovinarmi la sorpresa, come spinta da un impulso. Credo che sia davvero un film magico!

    Grazie ancora per il lavoro che fai, dai molti spunti per migliorare la propria vita a chi sa riceverli e capirli. A presto!

  90. silvana

    @ liliana:
    Salve,
    io ho visto il film Nosso lar e letto anche le osservazioni che ci sono su questo blog. Il film, molto edulcorato, non è male ma…. come molti prodotti del genere, rassicuranti e confortanti, è, per dirla con Nietszche. “umano troppo umano”. E dire che si vede che è un film di matrice sudamericana dove i mondi altri sono un pò la trasfigurazione in positivo di quelli terrestri: cittadine-modello, belle casette borghesi, laghetto, concerto nel parco… ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Può darsi che sia così….ma dall’aldilà mi aspetterei -se esiste- qualcosa di più!!!
    Inoltre, riguardo lo spiritismo e le canalizzazioni sono molto scettica, avendo appreso la lezione di Renè Guenon.

  91. Angela ha scritto:

    l’ho consigliato anche a tutti i miei più cari amici, che lo hanno apprezzato molto

    Grazie Angela,
    hai fatto benissimo! :)

    silvana ha scritto:

    Può darsi che sia così….ma dall’aldilà mi aspetterei -se esiste- qualcosa di più!!!

    Non è che perchè hai delle diverse aspettative significa che non possa essere così…
    :-)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  92. Marta EMedea

    Ho scoperto e visto questo film da poco, grazie al consiglio della mia amata sorella e sono rimasta sorpresa, scioccata dagli insegnamenti tutti positivi e spirituali che questo film regala. E’ un film che in Italia non è stato distribuito, peccato perchè molti avrebbero bisogno di una lezione di umiltà e come al solito ci distacchiamo dal resto dell’umanità e da ciò che gli altri umanamente hanno da insegnarci.
    Scrivo per passione e le mie mani adesso si muovono come se fossero rigenerate. Il momento che sto affrontando nella mia vita lo definirei “buio”, fatto di incubi come l’Umbral descritto nel film. E già da quelle immagini ho temuto il destino che mi si prospetta.
    Molti direbbero “sei giovane, che t’importa della morte pensa a vivere” e invece no, perchè in questa dimensione siamo costantemente connessi alla morte come una delle tante tappe della nostra vita, così come il film eminentememnte descrive. Non sai mai quando la morte potrebbe coglierti, ecco perchè è importante vivere bene e in felicità, non solo per noi stessi ma soprattutto per chi ci sta accanto. La cosa che immediatamente mi ha sconvolta è stata l’idea del suicidio incoscio, perchè è tanto vicino al momento che sto attraversando. L’odio mi ha divorata dall’interno e come il protagonista ho contratto diverse patologie gastrointestinali, tutte di natura psicosomatica. Eppure non mi sento ancora pronta a praticare il perdono, nonostante creda in Dio e nonostante abbia sempre cercato di rispettare il prossimo, colpevolizzo me per tutto ciò che passo e faccio passare a coloro che davvero mi vogliono bene e vogliono aiutarmi. L’orgoglio e l’egoismo mi hanno bloccata per troppo tempo, ma queste immagini e le tue parole sono state quasi rivelatorie. Non permetterò al mio ego di attuare il suicidio inconscio sul mio corpo, questi venti anni sono stati una realtà costantemente in costruzione, ma adesso mi sento pronta per cambiare davvero. Cercherò il perdono nel resto delle esperienze che ancora mi attendono.
    Grazie.

  93. Viky

    minuto 56.36
    “vuoi camminare come spirito libero o aspettare che il tempo passi?”

    Grazie per la condivisione Josè!

  94. Ciao,
    Ho visto il film. E’ un bel film, ben fatto e molto professionale. L’unica cosa che secondo me non è molto in “sintonia” con la forza delle immagini è la colonna sonora. Essendo compositore la valutazione è di tipo professionale ma, penso che alla gente poco importi. Ritengo però che, una colonna sonora più emozionale avrebbe dato molta più forza al film.
    Venendo al film, fa molto riflettere. In tutta onestà io non credo alla dottrina della reincarnazione e non condivido l’uso di medium, sedute medianiche, comunicazioni con spiriti, entità ecc… Ma al di la delle dottrine e delle credenze religiose o filosofiche, il film riesce a comunicare quel senso di responsabilità che ognuno dovrebbe avere nei confronti di se stesso, del proprio destino e degli altri. Riesce a sensibilizzare la coscienza e questo è buono. Peccato che l’Italia abbia censurato questo film ma, si sa… qui il Vaticano censura tutto ciò che fuori dalle sue mura. Quando invece dovrebbe iniziare a censurare se stesso. Però.. non voglio fare critiche e concludere dicendo che, un fondamento di verità c’è in tutte le cose. Sta a noi saper cogliere i buoni frutti e farne buon uso con amore. Dio vi benedica.

  95. @ Marta EMedea:
    Brava! :)

    @ Viky:
    Prego! :)

    @ Pino:
    Concordo! :)

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  96. leo

    Che si creda o no certe cose esistono e sono più reali della realtà che viviamo quotidianamente………………………………

  97. Daniela Pani

    Attraverso la visione di questo film sono giunta al tuo sito. ;) Mha guarda che caso in un mondo in cui caso non c’è! Anche a me aveva colpito la mano tesa e il non essere pronti all’aiuto o meglio al cambiamento, alla crescita. Grazie Josè riguarderò una seconda volta il film

  98. @ leo:
    concordissimo… :)

    @ Daniela Pani:
    Benvenuta Daniela! :)
    Lieto che ti sia piaciuto il film…

    1abbraccio a tutti!
    Josè

  99. pino

    @ silvana: condivido con te. Bisogna ammettere però che al di la del sapore prettamente Brasil… il regista, lo sceneggiatore, le tempistiche, gli attori ecc… tutti hanno fatto un ottimo lavoro. Non è affatto facile fare un film!! Ci sono momenti e non pochi, dove riesce a emozionare. E non è poco. Da un punto di vista cristiano, secondo la dottrina e la fede cristiana, non si può accettare la filosofia mistica, esoterica e dell’evoluzione delle anime tramite reincarnazione. Se fosse stato un film immerso in un contesto cristiano, sarebbe stato molto più bello. (secondo me).
    ciao Pino

  100. ester

    Ho visto il film molto bello e il tuo articolo molto interessante.

    Grazie di cuore Jose’

  101. Anna

    Fiumi di lacrime spremute dalla consapevolezza di quanta durezza c’è nel mio cuore. Sai, non sono d’accordo sul fatto che se hai l’umiltà di riconoscere che non sei felice, saprai accettare l’aiuto….
    Durante la visione mi sono ricordata che da ragazzina dsesideravo partire per le missioni in Africa. Chissà a che può servire. Felice di averlo visto. Grazie.
    Tu ne parli come se fossi sicuro che quel mondo esista veramente. Perchè?

  102. @ ester:
    Grazie mille! :)

    Anna ha scritto:

    Tu ne parli come se fossi sicuro che quel mondo esista veramente. Perchè?

    Secondo te perchè? :)

  103. ENLIL

    Credo che questo film lo dovrebbero vedere in molti ,magari in tv ,evidenzia la realta’ in cui viviamo basata sulla materialita’ e l’egoismo,e la poverta’ d’animo,questioni su cui dovremmo riflettere
    da quando l’ho visto credo che mi sia sucesso qualcosa di strano,ho una certa tranquillita’ interiore,che non riesco a spiegarmi.
    per il resto sono teorie molto affascinanti in cui condivido la teoria,credo che questa vita materiale ci serva solo per insegnamento ed esperienza per accedere ad un altro livello di esistenza.
    grazie jose credo che questo film sia unico nel suo genere ,il primo film della mia vita che sento di condividere cosi’ tanto. ciao.

  104. @ ENLIL:
    Mi fa piacere, buona condivisione…
    :-)
    1abbraccio
    Josè

  105. marisella

    sono senza parole è semplicemente meraviglioso e fin troppo verooooo. mi ha dato la conferma a tante cose.
    grazie di cuore

  106. Prego! :)
    Mi fa piacere che ti sia piaciuto! :)
    1abbraccio
    Josè

  107. Daniela

    Il film ci fa capire quanto sia importante pregare per i fratelli che hanno lasciato la nostra dimensione……. e che per colmare il nuovo vuoto spirituale dobbiamo amare facendo del bene a noi stessi e gli altri perchè:
    “Il bene che facciamo è il nostro avvocato per l’eternità”

    Grazie Josè

  108. Film Gratis

    Grazie, siete stupendi! Buon lavoro e…buon divertimento! ;)

  109. Grazie a te per il gradito commento, Daniela! :)

  110. Grazie, anche a te! :)

  111. Lyudmyla

    Caro Josè, io e mio marito Carlo possiamo commentare solamente ringraziandoti di questo regalo che ci hai fatto. Gente come te eleva il genere umano migliorandolo nella esistenza terrena per poter accedere con più attributi alla futura dimensione. Anche il commento finale ci sembra molto giusto come lo hai stilato, sei un grande! Speriamo di venire al tuo prossimo seminario.
    Le frasi del film che mi hanno ispirato nel mio cammino spirituale, sono: “Il bene della vita è sempre ricominciare”, abbiamo sempre possibilità di ritornare alla Luce, con PERDONO E AMORE!
    Il concetto dell’acqua come medicina! Lavorando con i cristalli,immergendoli nell’acqua , si ottiene un’essenza di guarigione e purificazione sia del corpo fisico che di quelli sottili e di conseguenza, li avvicina a vibrazioni più alte mantenendo il corpo materiale vicino all’Energia Divina.
    Grazie, grazie, grazie!

  112. Cuordifata

    Grazie José,
    al 17,39 ho inviato la mia benedizione e il mio affetto a mia madre, nel caso fosse anche lei bloccata in una situazione simile, l’ho pregata e ho pianto per lei ma non ricordo affatto se l’avevo mai benedetta… Ora l’ho fatto ^_^
    non credo che lei possa essere in una situazione simile (scusa se mi ripeto) ma non si conosce mai completamente una persona e potrei anche sbagliarmi su mia madre.
    Poi …
    Mi dispiace ma non ho più letto i tuoi commenti, il film mi ha preso e non sono più riuscita a fermarmi ho fatto le h 3,42 di notte per finire di vederlo perché le sole interruzioni che facevo erano … per piangere o per pregare, anche per entrambe le cose, ho iniziato la visione verso l’una pensavo di dare una sbirciatina e andare a nanna vista l’ora ma… È stato impossibile fermarmi. Il film mi è piaciuto moltissimo, certo all’inizio mi ero preoccupata “come farei io ad uscire dalla zona buia delle mie paure?” Poi ho visto che chiedendo l’aiuto di Dio, l’aiuto arriva!
    Solo dopo aver visto tutto il film ho letto i tuoi commenti, la maggior parte di essi molto illuminante! Grazie ti benedico! (Sto leggendo The megic)
    Una cosa che hai scritto mi ha fatto sorridere anni fa io ho scritto una specie di poesia, ti scrivo solo la seconda metà che ha a che fare con queste tue parole:
    (mi viene in mente quella frase che diceva: “la Paura bussò alla porta, il Coraggio andò ad aprire, ma non trovò nessuno”)
    La mia poesia dice :
    È una nuova paura che bussa
    ho aperto e l’ho fatta entrare
    ora attendo si decida a parlare
    lei invece mi si mette a guardare
    un sorriso le vedo spuntare poi
    pian pian lentamente scompare.
    PERCHÈ MI SONO VENUTE
    QUESTE PAROLE?
    Ancora non ho trovato risposta soddisfacente all’ultima mia domanda, si vede che ho ancora altre prove da affrontare, di solito almeno fino al periodo in cui ho scritto quella poesia io ero una vera fifona degli altri, del loro giudizio e ancora lo sono in molte cose, se si tratta di me, solo per gli altri ero sempre pronta ad alzare la voce o a farmi su le maniche, per me rinunciavo “tanto nessuno mi ascolta mai”.
    (Ero io che non mi facevo sentire e lo faccio poco anche ora)
    Il film mi ha fatto ricordare che io ho una persona che non sopporto di vedere ne di sentire anzi quasi tutta la categoria, anche se ho provato dentro di me quello che io chiamo l’Amore che Dio ha per tutti noi, con quella categoria e soprattutto con quella persona è come se sbattessi contro un muro invisibile nell’attimo steso in cui vedo o sento quella persona.
    Un attimo prima è tutto rosa e amore e appena lo sento o peggio lo vedo SBAAM! tutto diventa nero come nella quarta dimensione, anche il sole sbiadisce per me,
    a volte su FB scrivo sotto ai suoi link cose tremende che poi invece di inviare cancello perché mentre scrivo mi sento male, quasi soffoco, sprofondo e annego in quell’odio, forse non è proprio odio ma ci si avvicina molto, eppure riesco a provare pena e non odio anche per gli assassini di cui parla spesso il TG, posso garantirti che ho sentito l’amore di Dio scorrermi nelle vene o meglio la gioia di quell’amore per il prossimo, lo scorso anno mi sembrava di essere riuscita a superare la fase contro di Lui, non ricordo cosa abbia combinato o meglio cosa mi abbiano raccontato, so solo che come dicevi tu in uno dei tuoi e-book di ricchezza vera. Ci sono esseri nascosti che cercano di alimentare la nostra rabbia e il nostro odio per servirsene, ho combattuto e vinto molte mie arrabbiature ma questa sembra essere radicata in profondità, ho tentato di dirmi che in fondo io quella persona non la conosco per niente, solo per sentito dire, ma quel che ho sentito mi fa effetto più della strage di innocenti fatta da Hitler, che ti assicuro per me era peggio di Belzebù fino a quando non ho iniziato a sentire l’Amore universale (sentimento meraviglioso che mi dura pochi minuti ma che mi lascia quasi euforica anche per giorni), a quel tempo ancora non conoscevo niente di questa persona. Anche adesso mentre scrivo pur senza fare il suo nome mi sento male, forse addirittura non riesco a respirare bene perché mi fanno male anche i polmoni, so però che appena smetterò di pensare a lui (per fortuna ci riesco abbastanza bene) dopo il dolore passerà e mi sentirò bene; e se proprio mi rimane difficile calmarmi ascolto la tua “purificazione del campo aurico” (del cui dono ti ringrazio nuovamente e tantissimo) e tutto torna a girare in una direzione più giusta!
    Tra scrivere il commento correggere gli errori si è fatto molto più tardi di prima lascio la pagina aperta per trovarla domani e leggere i commenti che non ho letto; ancora grazie di quello che fai per noi, grazie anche se non sono spesso al pc per cui mi perdo molti tuoi doni oppure li vedo in ritardo (Meglio tardi che mai ).
    Ciao José! Buona vita piena di serenità e …
    Buon Natale e felice Anno Nuovo dal profondo del mio cuore.

  113. Josè, che ARTICOLONE!

    Ti confesso che non sono ancora molto pratico. In questi anni mi sono ricreduto su tante cose; sono passato da un forte cinismo con tendenze misantropiche a credere nell’impossibile e nell’invisibile.

    Devo ringraziare The Secret e altri testi che ritengo ‘sacri’ (come quelli di Joe Vitale).

    Tuttavia mi risulta ancora difficile digerire parole come “canalizzazioni” e “spiriti”. Il mio è un approccio molto razionale, devo dare una spiegazione a tutto.

    Grazie davvero, mi guarderò il film e sicuramente mi arricchirà in qualche modo. Grazie. :-)

  114. Grazie mille Lyudmyla, sono onorato di queste tue splendide parole! :)
    1abbraccio a te e a tuo marito! :)
    Josè

  115. Ciao Cuordifata, grazie per gli auguri. :)
    Ricorda che puoi vedere negli altri solo te stessa.
    Se qualcosa non ti piace in ciò che vedi negli altri, è una parte di te che rinneghi.
    Il lavoro interiore da fare è questo: riconoscere e integrare queste parti.
    Ascolta prima questo Podcast:
    http://www.ricchezzavera.com/blog/prodotti/audio/podcast-nr-1-di-ricchezzavera-rendite-e-responsabilita/
    Poi questa conferenza:
    http://www.ricchezzavera.com/teleconferenze/3giornidiluce/
    1abbraccio
    Josè

  116. Grazie Sebastian! :)
    Anch’io sono partito da super razionalone scetticone per finire qui.
    Presto o tardi ci arriviamo tutti! :)
    Il passaggio avviene quando si smette di “credere” in ciò che si legge e si inizia a sperimentare.
    L’esperienza è quella che ti cambia.
    Per cui non credere alle mie parole o a quelle del film… sperimenta!
    ;)
    1abbraccio e grazie per il gradito commento!
    Josè

  117. Paolo

    E’ iniziato il nuovo anno mentre terminavo la visione del film, oggi vedro’ l’alba di un nuovo giorno …

  118. Massimo Freiles

    Ciao Jose’. Qualche settimana fa, il naturopata dove vado qualche volta a farmi “raddrizzare le orecchie”, mi ha segnalato questo film. In precedenza mi aveva segnalato ( e te lo giro con piacere ) ” The Butterfly of Circus ” . Una cosa sola mi permetto di aggiungere a quelle che tu hai gia’ scritto a livello esoterico. Nella scena al minuto 17 dove il protagonista viene raccolto nella barella, e poi ricoperto dal telo, mi ricordava molto la figura del Cristo e la Sindone. Il senso è una specie di risorgimento dell’essere, passare da una fase terrena ad una extraterrena ( o a un livello superiore ).
    Apprezzato molto la puntualizzazione su

  119. Massimo Freiles

    Ciao Jose’. Qualche settimana fa, il naturopata dove vado qualche volta a farmi “raddrizzare le orecchie”, mi ha segnalato questo film. In precedenza mi aveva segnalato ( e te lo giro con piacere ) ” The Butterfly of Circus ” e se non l’hai visto te lo raccomando. Una cosa sola mi permetto di aggiungere a quelle che tu hai gia’ scritto a livello esoterico. Nella scena al minuto 17 dove il protagonista viene raccolto nella barella, e poi ricoperto dal telo, mi ricordava molto la figura del Cristo e la Sindone. Il senso è una specie di risorgimento dell’essere, passare da una fase terrena ad una extraterrena ( o a un livello superiore ).
    Apprezzato molto la puntualizzazione del paradiso deve essere QUI E ORA, e non altrove.
    Un saluto Massimo Freiles

  120. Grazie per il contributo Massimo! :)
    Ora mi metto alla ricerca di quel film… grazie! :)
    1abbraccio
    Josè

  121. diletta

    Mi è piaciuto moltissimo il film ma poterlo aprire con le CHIAVI di lettura è veramente un’opportunità speciale….un dono.

    Namasté
    Obrigado
    Grazie Josè,
    per l’ amore ,
    perchè ho chiesto e ti ho trovato.

    Diletta

  122. Claudio

    Veramente un film istruttivo, mi sento fortunato di averlo visto e colgliere quanti piu insegnamenti si può. In questa mia ricerca interiore che alcuni l’hanno ritenuta ossessiva……ma è solo ossessione cercare di capire perche siamo qui e cosa dobbiamo fare???
    Comunque grazie ho avuto in dono un altro strumento per fare un passo verso il sapere che agogno.
    Grazie Josè

    Claudio

  123. Un altro film, seppure molto diverso come stile rispetto a Nossolar, ma che riporta una storia vera e che a me è piaciuto, è “Oltre la vita”…
    su Youtube è al link
    http://www.youtube.com/watch?v=lKvMnfNhxDo

  124. Grazie Diletta! :)

  125. Lieto che sia stato di tuo gradimento, grazie Claudio! :)

  126. Molto interessante, grazie! :)
    L’ho già inserito tra i film da guardare. ;)
    1abbraccio
    Josè

  127. niko

    davvero molto profondo …. mi è piaciuto moltissimo ….si ricollega sempre di piu al mio pensiero e a tutto il resto… la consapevolezza aumenta di giorno in giorno …
    grazie josè .. è un preziosissimo dono hai condiviso col cuore …

    un abbracio….

  128. Grazie a te Niko! :)
    Ormai mi sto specializzando in recensioni di film! :D
    1abbraccio
    Josè

  129. niko

    Posto un link che mi piacerebbe condividere con tutti voi ….
    è qualcosa da guardare perchè tutti hanno il diritto di conoscere …
    grazie per lo spazio dedicato josè.

    http://www.youtube.com/watch?v=9YzBY9IXopk

    un abraccio
    niko

  130. Molto bello, grazie! :)

  131. GIOVANNI

    Ciao a tutti, sono solo un povero pirla che prova suo malgrado a dire la sua :-)
    quindi ringrazio chiunque perda tempo a leggere le mie cazzate :-)
    per gli evoluti che si aspettano solo cose straserie chiedo scusa e abbiate pazienza :-)
    Ho visto il film è mi è piaciuto molto,
    Josè è preciso nel definire quanto è accaduto ed è eccezionale per i consigli ha dato.
    Inoltre in questo ‘blog’ (non so come definirlo) ho letto bellissime cose scritte anche da altri grazie a tutti. Come diveva un personaggio di zelig (EMO) FRATELLI IO VI LOVVO ! :-)
    Beh arrivo al punto scrivo per chiedere un vostro parere, per capiere se ho capito bene oppure no…
    c’è un aspetto che mi è sembrato interessante ed è il fatto che nel film viene detto durante un dialo cioè che:
    QUELLO CHE VEDI DI NOSSO LAR ESISTE DAL 1700… (circa)
    come se dicesse nosso lar prema era diversa, non era organizzata in questo modo, come se dicesse questa organizzazione ci consente di LAVORARE MEGLIO !
    ahahahahahahhaha è fantastico…. (non voglio pensare alla fornero e a quando si andrà in pensione nella 5° dimensione) ma dopo il periodo ritenuto ILLUMINISMO anche il mondo spierituale si è evoluto.
    QUESTO SIGNIFICA CHE SECONDO GLI AUTORI, QUANDO ANDIAMO VIA DA QUI CI PORTIAMO TUTTO QUELLO CHE SAPPIAMO E CHE QUESTO SAPERE PUO’ ESSERE UTILIZZATO ANCHE IN NOSSO LAR…
    è fantastico l’organizzazione sistematica di nosso lar in compartimenti l’ospedale, il governo, il palazzo per le comunicazioni ecc.. ecc…
    insomma questo modo organizzato ha permesso a nosso lar di accogliere i milioni e milioni di persone che dalla terra giunsero durante la 2° merda mondiale.

    viceversa in termini organizzativi sarebbe stato un massacro anche in nosso lar si sarebbero tutti trovati nel valhalla, o nel giardino della preesistenza dove tutto era mischiato con tutto…

    l’organizzazione consente di pianificare meglio il lavoro che DIVIENE NEL TEMPO… PERCHE’ TUTTO TI SARA’ SPIEGATO A SUO TEMPO TUTTO TI SARA’ CHIARO.

    in pratica LA COSA CHE MI E’ PIACIUTA TANTO MA TANTO TANTO E’ CHE IL SAPERE E L’ESPERIENZA DI QUESTO MONDO PUO’ ANCHE MIGLIORARE IL MONDO SPIRITUALE…

    L’ESPERIENZA E IL CONOSCERE PORTA ANCHE NEL MONDO SPIERITUALE UN MIGLIORAMENTO !

    SAPERE MATEAMATICA, FISICA,CHIMICA, MUSICA, ECC… ECC… DIVENTA IMPORTANTE PER PORTARE E CREARE UN MONDO MIGLIORE ANCHE NELLA 5° DIMENSIONE AHAHAHA DIVERTENTE .
    (non la medicina ahahahah)

    ciao ciao

  132. Lucia

    Ciao grazie mille, avevo già visto questo film in due tappe, forse non a caso, l’ho trovato molto forte all’inizio, intendo sotto l’aspetto dell’attaccamento alle cose terrene ed alle sue conseguenze, anche inconscie.
    Con questa tua email di spiegazioni è più comprensibile ed aumenta il livello di consapevolezza, grazie ancora

  133. cosimo

    il tuo lavoro e’ una dolce tisana per il nostro spirito e per il nostro cuore GRAZIE, io sto lavorando in africa dove c’e’ tanto bisogno di insegnare ho’oponopono vorrei fare dei corsi in questo paese affinche la luce dell’amore illumini i cuori di tutti.
    GRAZIE E MI AUGURO DI POTER COMUNICARE SU SKIPE CON TE.
    n.b. mio contatto skipe cosimosalerno milano
    non ho ricevuto il 5 passo per favore potresti inviarlo sulla mia email, grazie.

  134. loretta

    Sono veramente commossa,questo film mi ha toccato l’anima.Per molti anni ho desiderato la morte come la soluzione hai problemi che ho incontrato nella mia vita,fino a poco tempo fa pensavo fosse la soluzione migliore.Ora, dopo averti incontrato virtualmente, mi rendo conto che probabilmente questo percorso l’ho scelto io reincarnandomi!!
    Ti sono veramente grata,ancora grazie per l’aiuto che mi dai affinchè possa raggiungere la consapevolezza di meritare un cammino meno accidentato,più sereno e gioioso.
    Che Dio ti benedica

  135. Grazie per aver condiviso questo aspetto Giovanni! :)
    Sinceramente questa cosa non l’avevo proprio percepito dalla visione del film, è molto interessante.
    Prima di salutarti, ti ricordo che le parole che usi creano la tua realtà… magari prova a dosarle con maggiore attenzione. ;)
    1abbraccio
    Josè

  136. Mi fa piacere, grazie Lucia! :)

  137. Grazie Cosimo,
    scrivimi in privato (rispondendo ad una qualsiasi email che ricevi da Ricchezza Vera), così ti mando il link per il 5°Passo e prendiamo un appuntamento per skype. ;)

  138. Grazie Loretta! :)
    Lascia perdere la morte… non risolve nulla!
    Molto meglio la vita… c’è un sacco da imparare qui! :)
    1abbraccio
    Josè

  139. Lucy

    Ciao Josè , conosco da tempo questo film ho avuto l’opportunità di vederlo in lingua originale. In un secondo tempo ho visto la versione con i sottotitoli in italiano. l’argomento principe del film l’aldilà è materia delle mie personali ricerche da Allan Kardec a Chico Xavier. Concordo con l’analisi che hai fatto ed in più posso solo aggiungere che nell’altra dimensione dovremo risolvere l’irrisolto di questa dimensione. Ti ringrazio della grande capacità che hai di sintesi e leggerezza nello scrivere rendendolo comprensibile ma soprattutto naturale .
    grazie mille ancora Lucy

  140. Grazie 1000 Lucy! :)

  141. Eleonora

    Josè mi hanno fatto vedere il film proprio l’altro giorno e oggi ricevo la tua newsletter con questo link… questo mi conferma quello che già sentivo, e cioè che devo parlarne a mia volta a un paio di persone… grazie! E grazie per il tuo lavoro in generale! ;-)

  142. Grazie Eleonora! :)
    Magie della Sincronicità! :)
    1abbraccio
    Josè

  143. Simone

    Posterò anche io un commento, se abilitato, pochi minuti dopo aver visto questo film..

    Da dove cominciare.. l’empatia mi ha portato subito in sintonia con Andrè, il protagonista, il quale è lo specchio di molte persone condizionate dalla società moderna. Anche lo specchio di me stesso, posso ammettere.
    Non mi è servito leggere i commenti di “Jose” su questo blog per evidenziare i vari passaggi fondamentali del film, mi son risultati evidenti come pugni nello stomaco. Dall'”Umbral”, alias purgatorio per la constatazione dei propri problemi, il quale funge da amplificatore inverso (un ritorno/eco di segnale, come avvicinare un altoparlante ad un microfono)..

    E fin qua potrei sembrar in linea con tutti i soprastanti commentatori.. invece non lo sono, questo mi fa temere per una cancellazione della mia risposta.
    Tutto il racconto, film, mi ha provocato sensazioni di negatività, non tanto per le esperienze delle persone li raccontante bensì per la rotazione della storia su Nostra Dimora (Costruita nel 1.500) quale specie di filtro purificatore delle anime, elevatore spirituale oppure rimestatore.

    Mi è difficile spiegarmi, a volte avere un concetto non significa trovare immediatamente i vocaboli limitanti per esprimerlo. Il concetto intrinseco del film mi permeava di un negativismo che intorno a me è esploso in una maniera tale da rendere il mio cane agitato (Sebbene stessi immobile su di una poltrona a gambe incrociate con una coperta), costringendomi nel contempo a mandarlo fuori. Il cane stesso sentendo poi la mia voce dalla finestra si è rintanato in cuccia senza dire “a” (e generalmente non gradisce lasciarmi solo in qualsiasi momento).

    Il film si è protratto intanto, permeandomi di un rifiuto continuo nella visione, un rigetto. Simili esperienze le ho vissute solo in rari casi, quali la lettura di Dianetics (ad 1/3 del libro, l’ho messo sul comodino e li è rimasto per anni prima di venir scaffalizzato) e di recente nella visione (dopo anni di mancanza) di Fantozzi, il quale film mi ha OBBLIGATO ad interrompere la visione.

    In questo caso, comburente il dolore che in questi giorni provo, son riuscito ad andare avanti a vederlo sino alla fine, nonostante il rigetto sentito.

    Lo so, potrebbe essere associabile allo spezzone di film dove i penitenti si ritraggono dalla mano porta loro da coloro che venivano a soccorrere Andrè. Ma io personalmente, IO ed il mio EGO SOGGETTIVO, ritengo che sia tutta una questione di punti di vista, l’opinione: come dire che si è alla meta alla fine di una rampa di scale, oppure in cima alla stessa? Dipende dalle opinioni.

    Tornando in argomento, giunti alla seconda guerra mondiale, un leggero odorino di sottofondo che già vidi inciso in molte scene del film, divenne plateale. Perchè la Stella di David è così onnipresente (costruzioni, mappatura della città, incisioni assieme a qualche sporadica croce)?
    Sarà che son un agnosta di principio su qualsiasi cosa, quindi accogliendo qualsiasi obiezione come fattore da valutare in relazione al resto, coaduviato alle notizie quotidiane provenienti da ben intese aree mediterranee, son molto ma molto dubbioso sull’origine del film.

    Qui mi fermo sull’argomento prima di venir tacciato di qualcosa che andrebbe discusso in sede più idonea. Fattostà che proseguendo nel film, l’aspetto psicologico evolutivo dei personaggi è stato abbastanza scontato.
    Da Eloise la quale dato il suo attaccamento (possesso) viene respinta indietro, andiamo al paradosso dell’azione-reazione.

    A qualsiasi azione cattiva, segue una reazione uguale e contraria. Quindi buona. Ma generalmente si sottointende cattiva, ossia che andando a tirar un pugno a qualcuno, si ottiene di riceverne un’altro in cambio. E’ la cosidetta legge del taglione. Ma io la contesto sempre data la mia opinione personale. Gli attriti derivano da energie direzionate secondo determinati vettori. Guardando lo schema possiamo intuire un sistema hertziano, ondulare oscillante, più che di impatto: ad ogni azione buona ne corrisponde una cattiva, di misura ridotta o maggiore, alla quale ne può seguire un’altra di buona, di misura inversa e via discorrendo.

    Proseguendo, nel citare che la luce occlude il buio, mi permetto di far notare un paradosso: quantunque la luce sia più vivida ed intensa e l’ombra più piccola e ridotta, essa [la ombra] sarà sempre più buia e concentrata.
    Altresì l’assenza di luce (o di ombra), la quale è possibile [assenza di dinamismo diciamo] comporta l’immobilità totale. In base ai movimenti, luce ed ombra variano. In assenza di luce od in un piano di luce totale, è impossibile avere dinamicità. Come potreste infatti in una stanza illuminata in tutti gli spazi, muovervi senza creare ombra?

    Tutto questo film mi sembra una specie di coercizione mentale, verso un assoluto di luce. Voglio invece specificare che ANCHE considerandomi concorde con l’attitudine del “lavorare divertendosi” inteso nel film, ovvero che un lavoro è bello e quindi uno segue il proprio flusso del chakra eseguendolo (come per esempio la soddisfazione di aver completato qualcosa che ti piace, come una bella torta, oppure una statua di gesso, od una pittura od anche il completamento di un videogioco), tutto riporta sempre all’Ego.

    Come? Ego? Cosa? Are you mad bro?
    Scusate lo “slang” vedrò di spiegarmi. Secondo me il viver bene significa riuscire ad alternare un ottimo flusso di azione/contrazione oppure di luce/ombra. Non è possibile aver solo uno dei due, si annichilisce il tutto. Solo Ombra, Solo Luce.
    Il tutto pragmaticamente si regge sul perno dell’Ego e del piacere scendendo a diplomatici compromessi.

    Cosa significa? Significa che qualcuno ci perde, sempre e comunque. Non possiamo mai dire per esempio che l’energia è pulita, se viene dal sole coi pannelli fotovoltaici, che nessuno ci perde. Ci perde il Sole, ma a lui non interessa.
    Per esempio, le persone aspirano al proprio piacere, che esso sia puro o di indotto.
    Il significato di ciò si risolve in qualsiasi situazione. Il masochista gode della propria sofferenza. Il politico avaro e ladro, gioisce del proprio viver bene a spese degli altri.
    I compromessi arrivano alla contrazione di un effetto. Se uno è capace di deviarla o di ammortizzarla, benvenga. Mi spiego meglio: prendiamo l’esempio del politico ladro. La sua coscienza, il suo EGO son felici di ciò. Contrazione, la gente si impoverisce. Contrazione, la “giustizia” attacca il politico. Azione, corruzione. Contrazione, la gente ne soffre, le finanze del politico ne soffrono, ma la bilancia dell’EGO del politico è attiva. Qualora dovesse andar in negativo, ecco che cambierebbero le soluzioni.

    Ora nel film invece si aspira ad una azione che vettorialmente pura si espande senza trovar resistenze. Sarebbe come lanciare una pallina nello spazio, pretendendo di non sforzarsi minimamente od impiegare energia.

    Comunque per concludere, il film mi provoca rigetto e ribrezzo, sebbene alcune parti siano “condivisibili”.

    Distinti Saluti.

  144. Grazie per aver espresso il tuo personale punto di vista. :)
    1abbraccio
    Josè

  145. anna

    ciao morgana, giusto un paio di precisazioni se mi permetti ^_^
    prima di tutto, il film per capirlo va visto fino alla fine. secondo: per quanto riguarda la fantasia del regista in realtà non è sua la fantasia, ma di andré, il medico protagonista, che una volta morto si è veramente messo in contatto con il medium naturale chico xavier. è una storia vera, per quanto romanzata. magari queste mie parole ti sono di stimolo per riprendere la visione del film. anna

  146. harry

    Ciao, il mio nome è la signora Harry, voglio usare questa opportunità per condividere la mia testimonianza, mi è stata segnata con un uomo di nome Johnson, abbiamo vissuto felicemente per gli ultimi 8 anni non è un problema, un giorno, quando uscire con un amico è tornato tardi a casa molto ubriaco, quindi ero molto triste causa Non lo vedi nel modo prima, poi il giorno dopo mattina, ha detto che sta andando in ufficio, poi dopo qualche ora più tardi il mio amico mi ha chiamato i rispondere alla chiamata lei mi gridò che quello che sto facendo a casa quando mio marito è in camera d’albergo con un’altra donna, ero così scossa da qui che mi fido di mio marito con tutto il cuore che non sapevo che lui può fare una cosa del genere, dopo il giorno in cui è tornato lui basta cambiare automaticamente lo salutai lui non ha risposto al mio saluto mi ero perso di speranza, dopo due giorni più tardi, quando è tornato dal lavoro mi ha spinto fuori di casa con un machete, poi ho parcheggiato fuori di casa ho davvero, io amo mio marito con tutta l’anima mia vita e di cuore, non ho potuto resistere poi sono andato a casa di un mio amico che mi aiuti prego mio marito mi ha permesso di tornare, ma ancora eppure nessun modo, dopo 8 mesi stavo ancora pensando a lui perchè non riuscivo a dimenticarlo pensato nella mia mente, poi cerco un caster per aiutarmi a riportarlo indietro, ma so uno vuole aiutare me, ma solo per mangiare la mia denaro, fino a quando il mio amico mi introduce a una volta un dottore, un grande mago dalla accento Parigi d’Africa, che mi aiutano a portare mio marito, quando ho incontrato la prima volta mi ha detto che mio marito tornerà a me, ma l’ho fatto non credo perchè ho provato tante spell caster ma so modo, ha detto che lui è un uomo diverso che mi può aiutare ho detto va bene fammi gli do una prova davvero dopo che ho fatto con quello che lui mi chiede di fare il mio modo bel marito è venuto a casa mia con il suo amico mi implorando il perdono non ho altra scelta che di perdonare lui, da allora abbiamo stare insieme con l’amore, la felicità, la fiducia e molto di più.

  147. Grazie per aver condiviso la tua storia. :)

  148. pier luigi

    Un film che tocca profondamente la nostra coscienza. Sono convinto che esistono varie sfere dimensionali intorno al pianeta e ad ognuna si accede in base alle nostre vibrazioni. Vibrazioni che coincidono con la nostra evoluzione spirituale.
    Un particolare ringraziamento per la recensione chiara e particolareggiata. Grazie di cuore.

  149. Stefania

    Articolo eccezionale….Grazie infinite!!

  150. Grazie Pierluigi. :)
    Concordo con la tua ipotesi, mi sembra attendibile. ;)
    1abbraccio
    Josè

  151. Grazie Stefania, troppo buona! :)

  152. Silvia

    Ho finto di vedere il film un paio di ore fa e ci penso da due ore :-) Grazie per averlo condiviso.
    Vorrei dire due cose: la prima è che, quando è morta mia mamma, mio papà l’ha sognata un paio di volte. La seconda volta pochi mesi dopo la sua morte: in questo sogna lei gli diceva che doveva andare, perchè aveva un “lavoro”. Lui le ha chiesto che genere di lavoro e lei ha risposto che accoglieva le anime dei bambini (mia mamma non ha avuto un grande istinto materno, nè un grande amore per i bambini). Tutti noi ci siamo chiesti perchè mai si dovesse lavorare anche “di là”. Questo film oggi mi ha risposto (dopo 18 anni!! :D).
    La seconda considerazione è questa, spero di farmi capire, perchè non riesco a dirla bene nemmeno a me stessa: io ero convinta che, una volta morti, ci sarebbe istantaneamente ricordati dell’anima che siamo, del mondo spirituale, della missione, di tutto quello che dimentichiamo prima di reincarnarci (e, finora, come condizione della reincarnazione).
    Vuol dire che ogni volta che torniamo di là dobbiamo soffrire, star male, opporci, essere impazienti, aspettare risposte per poi diventare quello che è diventato Andrè? Tutte le volte? Ogni volta dimentichiamo per stare su questa Terra e dobbiamo rifare il processo inverso una volta lasciato il corpo? O dipende da quanto si è stati spirituali a Terra? Anche la madre di Lisias dovrà rifare la trafila, una volta tornata indietro?
    Grazie :-)

  153. Ciao Silvia! :)
    Grazie per aver condiviso la tua testimonianza. :)
    Io credo che ci siano diversi livelli di Coscienza.
    In base a questi, si finisce nella 4a dimensione (quella brutta brutta dell’inizio del film), nella 5a dimensione, oppure direttamente nelle sfere superiori.
    Quindi non è detto che si passi per forza per queste 2 realtà presentate nel film e che quindi si debba sempre soffrire. ;)
    1abbraccio
    Josè

  154. Giancarlo

    Ho visto il film tempo addietro. Commovente, toccante. Ho anche pensato “è solo un film” e “magari quel medium C. Xavier era solo un impostore”. Beh, se anche tutto ciò fosse vero, rimane uno splendido film che invita a pensare e non poco! Non sappiamo realmente cosa ci sia dopo la morte fisica, ma qualcosa c’è di sicuro (anche la scienza afferma che “nulla si crea e nulla si distrugge”). Il messaggio importante, che poi è lo stesso di tutte le religioni, è quello universale: L’AMORE. Dare e ricevere amore è ciò che conta davvero, è l’unica cosa che rimane dopo che l’ultima scintilla dei nostri occhi si spegne per sempre. Dare e ricevere amore non solo è importante per il “dopo” ma anche per il nostro presente. Un grazie di cuore a Josè che mette gratuitamente a disposizione di tutti tantissime cose e che stimola ad un sano pensiero critico, costruttivo e positivo.

  155. Grazie a te per questo contributo, Giancarlo! :)

  156. Benedetta

    Grazie di Cuore, Josè. Hai fatto a tutti noi, e a me in particolare, un bellissimo dono d’inestimabile valore. Lo condividerò su FB con immenso piacere. Che Dio ti benedica!!!

  157. Grazie Benedetta! :)

  158. E’ un bellissimo film che rispecchia il piano astrale…
    una delle 1000 dimore

  159. franco

    Grazie Jose ho visionato il film con molta attenzione,fantastico,in tutte le vite precedenti ognuno di noi fa le sue esperienze,e se siamo ancora qui è perchè dobbiamo sperimentare fino a raggiungere il massimo della consapevolezza. Posso dire la chiave di tutto è saper perdonare espandere amore.allineamento allo spirito,sono alcune delle tante cose da praticare col cuore .mi fermo ciao Jose un abbraccio dal cuor,Franco

  160. Grazie per la condivisipne Franco! :)

  161. Vania

    Grazie jose’ bellissimo e porta tanta pace che fortunati che siamo noi che abbiamo tempo di migliorare !!!grazie universo grazie!!!!

  162. Grazie Vania! :)

  163. Rina

    Stupendo film! Non si può guardarlo una sola volta!
    MI chiedevo vedendo il film, se i nostri amici animali li ritroveremo.
    Grazie!

  164. Penso proprio di si! :)
    E’ stato anche uno dei miei primi pensieri!! :)

  165. mariastella

    Grazie Josè per avemi indicato questo film l’ho visto ed è molto bello, che tocca la nostra coxcienza, anche il tuo articolo è intessante. Un grazie di cuore

  166. Cuordifata

    (mi viene in mente quella frase che diceva: “la Paura bussò alla porta, il Coraggio andò ad aprire, ma non trovò nessuno”)

    Ciao Josè,
    ogni volta che ricevo news da qui trovo sempre spunti interessanti …. ecco stavolta questa tua frase mi ha riportato alla mente una …diciamo poesia che ho scritto anni fa inserisco solo la parte che parla della “paura”
    dicevo:
    …… —— sarai felice
    di leggerla, ma, per me
    è una nuova paura che bussa
    ho aperto e l’ho fatta entrare
    ora attendo si decida a parlare
    lei invece mi si mette a guardare
    un sorriso le vedo spuntare poi
    pian piano lentamente scompare.
    Buona vita piena di serenità!

  167. Cuordifata

    scusa Josè vorrei aggiungere una cosa, non ho mai saputo da dove mi siano arrivate quelle impressioni, ho voluto scriverle subito, le mie poesie nascono così di getto vivo una cosa e a volte mi vengono dei pensieri che
    se trovo carta e penna trascrivo quasi sempre simili a poesie, un amcio mi ha chiesto dove trovo le mie poesie, la risposta che mi è venuta più o meno era così: la parole sono ovunque nell’aria, nell’etere come gomitoli ingarbugliati che rotolano nello spazio, a me capita solo di ritrovarmi con il capo di un filo di parole in mano, a volte sono così ingarbugliate che non viene fuori nulla; altre volte scorrono come perle di una collana ed allora io le trascrivo per non perderle (mi è successo di non poterle scrivere e non son più riuscita a ricordare altro che qualche parola “Peccato erano belle”)

  168. Grazie Mariastella! :)

  169. Che bella dote che hai, complimenti! :)
    Prendi l’abitudine di girare con un taccuino o un voice recorder… ;)
    Grazie per il contributo! ;)
    1abbraccio
    Josè

  170. stefania

    una descrizione della dimensioni che i attendono. bellissimo film

  171. concordo! ;)

  172. Silla

    IL giudizio che do al film “la nostra dimora” è più che positivo;
    questo film me lo vedrei centinaia di volte e penso che certi piani dimensionali superiori esistono veramente.

  173. concordo con te, Silla! :)

  174. mauro

    Ciao Josè, come da te richiesto, rispondendomi alla mail, ti ripropongo il dubbio che voglio chiarirmi, che mi è sorto guardando il film NossoLar. Intanto complimenti per le descrizioni che mi sono state di aiuto nella comprensione del film. La mia perplessità è: noi stiamo “passando” dall’era dell’ego a quella dell’oro, quindi, da quanto ho capito, dalla 3^ dimensione alla 4^. Nel film la 4^ dimensione è descritta non troppo bene, al contrario della meravigliosa 5^ dimensione, da cui provengono gli essere di luce. Detto questo il passaggio che ci riguarda è positivo o no?

  175. Grazie per i complimenti Mauro! :)
    E grazie per aver riproposto qui la tua domanda :)
    Passare dall’età dell’ego a quella dell’oro non è la stessa cosa di passare dalla 3a alla 4a dimensione!
    E poi 3a, 4a, 5a dimensione… sono nomenclature che indicano delle diverse dimensioni.
    Potremmo chiamarle in altri modi… in linea di massima, comunque, con il termine “4a dimensione” si indica generalmente sempre una dimensione vicina a questa popolata di anime ed entità di basso livello vibrazionale.
    Penso che ogni cosa sia sempre per il nostro massimo bene ed evoluzione, quindi penso che questo – come qualsiasi altro passaggio – non possa che essere positivo e migliorativo. :)
    Se devo dirla tutta, io credo che su questo stesso pianeta ci siano già delle persone che vivono quotidianamente nella 5a dimensione e altre che vivono in 4a.
    Tutto dipende dalla frequenza sulla quale si sintonizzano con i loro pensieri. ;)
    Penso di averti risposto al 100%, ma se hai altri dubbi, rimango a disposizione. :)
    1abbraccio
    Josè

  176. Nasrudin

    Ho visto il film, complimenti per l’ottimia telecronaca… mi ha un po’ sconvolto il passaggio dell’umbral. Ho letto sia il libro tibetano dei morti che quello egiziano, lo stadio intermedio lo chiamano bardo. Guru dicono che ci vogliono 36, 72 ore prima che l’individuo si renda conto che è morto, e non descrivono un passaggio così terrificante. Altri, di quelli che sono ritornati indietro, ma volevano rimanere in quel mondo di luce, descrivono un mondo di suoni e colori stupefacenti ed esseri di luce che li accolgono con tanto amore. Non so se hai letto Dannion BrinkleyRitorno dal paradiso” e “Lezioni dal paradiso“.
    Comunque bellissimo film, complimenti per la recensione accurata.

    N.

  177. PATRIZIA

    Ciao avevo gia’ visto l’anno scorso questo film ed e’ molto molto costruttivo e tutti dovrebbero vederlo per il loro miglioramento di vita. Grazie….Patrizia….

  178. Grazie Narsudin! :)
    No… non conosco quel libro… grazie per la segnalazione! ;)

  179. Grazie Patrizia! :)
    Sentiti libera di suggerirlo a tutti i tuoi amici! :)
    1abbraccio
    Josè

  180. maria elena

    Grazie Josè, ho letto con molto interesse il tuo articolo.
    Ho visto Nosso Lar qualke giorno fa ed è stato.. una “doccia di luce”!!! Quanta meraviglia e quante lacrime…
    Personalmente ho seguito con molta emozione il cambiamento e la crescita di Andrè Luiz e il messaggio (tra i tanti profondi del film) ke più mi ha toccato è questo: “E’ sempre tempo di ricominciare”
    Ciao Maria * Elena

  181. Grazie Maria Elena, benvenuta! :)
    Ma tu pensa che mi era sfuggita quella frase… molto bella! :)
    1abbraccio
    Josè

  182. E’ per articoli come questo che ho iniziato a leggere RicchezzaVera!!! Grazie Josè. Complimenti ;-)

  183. Non ho letto tutti i commenti e me ne scuso, quindi qualcuno potrebbe aver già sottolineato questo episodio del film, che a mio avviso rappresenta un grande insegnamento. Nel suo delirio dovuto all’attaccamento Eloisia compie un gesto che comporterà una reazione pari all’azione sconsiderata fatta (Esperienze simili alla causa/Causa Effetto) e nel suo affermare la ragione che riconosce ad Andrè di aver desistito ed essere rimasto, ne riceve un ringraziamento dallo stesso (Grazie Eloisia, ho imparato molto da te). Quante volte abbiamo ringraziato coloro che con i loro errori ci hanno permesso una comprensione, impedendoci così di commettere un’azione sconsiderata di cui poi ci saremmo dovuti pentire? Ogni giorno incontriamo persone che scelgono la sofferenza e per ognuno di essi dovremmo mostrare gratitudine per mostrarci cosa non fare. Di contro quante volte durante il giorno noi stessi scegliamo la sofferenza, essendo magari di esempio a coloro che ci osservano per imparare? (altro grande insegnamento di Lisias all’arrivo di Andrè nelle Camere, “Osserva, qui dentro c’è molto da imparare!”)…
    Ho il solo rammarico di aver visto solo ora questo film, ma probabilmente non averlo visto prima è stata solo la conseguenza di non essere pronto a recepirne i messaggi…
    Grazie di CUORE Josè della tua condivisione, ma soprattutto del commento cronologico al film, un grande lavoro sicuramente, che offre tanto valore aggiunto, COMPLIMENTI!

    RobMarty

  184. Grazie 1000, Franco! :)

  185. Grazie 1000 RobMarty! :)
    Grazie per le belle osservazioni che sicuramente hanno arricchito la discussione! ;)
    1abbraccio
    Josè

  186. Grazie José per aver nuovamente reso disponibile questo video nonostante ogni tentativo di non renderlo fruibile a chi, come me, ha la curiosità di trovare vie alternative che portino verso un vero stato di benessere psico-fisico-spirituale. La legge di causa- effetto gestisce ogni evento manifesto e non sul Pianeta e nell’Universo tutto. Ignorare questa legge o, peggio ancora, sfidarla, porta solo a risultati di involuzione. Conoscendola e comprendendola si ha la vera e unica possibilità di vivere meglio e in un mondo migliore!

    Giovanni Castellani – Educatore al benessere naturale

  187. Giovanna Isabella

    Ciao Josè
    ho avuto la fortuna di poter vedere questo film alcuni anni fa , per fortuna allora era visibile interamente su youtube .
    Anche per me ora è stato possibile vederne solo un pezzo ( infatti si carica solo a metà :-(
    Speriamo che tutto si risolva al più presto :-)
    Nel frattempo ti ringrazio per la tua instancabile e generosa Vita!
    Namastè
    Giovanna Isabella

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserendo il tuo commento dichiari di aver letto le Blog Policy.
Vuoi far comparire la tua foto nel commento?
Ecco Come impostare la foto nei commenti sul blog.

Current ye@r *