Train The Trainer Certification di T Harv Eker – Resoconto

Train The Trainer Certification di T Harv Eker - ResocontoE’ ufficiale: adesso ho la Train The Trainer Certification di T Harv Eker!

:-)

Sono elettrizzato: in questi 2 giorni post-corso sto provando ancora sulla pelle uno stato di entusiasmo, eccitazione e gioia indescrivibili!

Train The Trainer è stato magnifico, insieme al Warrior Camp,  posso serenamente dire che mi hanno stravolto la vita.

Entrambi i corsi mi sono entrati nella pelle, in profondità.

Mentre il Warrior Camp è più introspettivo e più indirizzato a trasformare il carattere per avvicinarlo all’Essenza, il Train The Trainer è stato una svolta definitiva dal punto di vista strategico e professionale.

Infatti ci hanno spiegato tutto, ma veramente tutto ciò che era necessario per fare il formatore (nel mio caso è stata una perfetta integrazione al Master Formazione Formatori che feci l’anno scorso).

Non solo: ci sono tanti formatori bravissimi, ma solo pochi sono in grado di far penetrare nel profondo dei partecipanti i concetti che esprimono.

Ecco cosa abbiamo imparato al Train The Trainer: a far imprimere in profontità, nel subconscio dei partecipanti, i concetti che desideriamo imparino… è magnifico!

:-)

Il bello è che si tratta di una specie di formula matematica, per cui non ci si può sbagliare… insomma, sono entusiasta perchè – come forse già sai – stavo organizzando con altri 3 trainer un corso dal vivo proprio questo Natale (dal 24 dicembre sera fino al 29 mattina)! :)

Del corso di Natale – in cui io mi occupo di Rendite da Passioni Vere – ti parlo alla fine di questo articolo.

Intanto voglio proseguire a parlarti di questo magnifico Train The Trainer che ha fatto si che questo corso di Natale sia ancora più speciale di come l’avevamo progettato!

:-)

Ok, allora metto mano agli appunti presi (ho praticamente trascritto ogni singola parola! 😀 )… Partiamo!

Train The Trainer Certification di T Harv Eker

Giorno I

Il primo giorno entriamo in questo gigantesco centro congressi di Barcellona.Train The Trainer di T Harv Eker Blair Singer e Josè Scafarelli

In tutto siamo in 350 ad aspirare a questa benedetta Train The Trainer Certification e ben in 119 siamo italiani (il mitico Girolamo ha fatto un lavoro enorme).

Il gruppo di Italiani del Quantum Leap con cui avevo stretto amicizia fraterna all’Enlightned Warrior Training Camp è presente quasi al completo.

Il relatore è Blair Singer, trainer di fama internazionale che avevo già incontrato al National Achievers Congress di Londra che ti ho recensito qui: Robert Kiyosaki Rich Dad Tour 2010 Londra – Recensione (è con me nella foto qui a destra).

Se leggi bene, in quella recensione, scrissi proprio queste parole, quando parlai dei relatori:

Merita a mio avviso una menzione speciale Blair Singer, autore di un brillante intervento sulla vendita.

Blair Singer è anche autore di un libro su come zittire la “vocina interiore”, quella che ci dice le cose che indeboliscono la nostra autostima…

[Si, è la stessa “vocina” di cui abbiamo diffusamente parlato nella II Conferenza di Ricchezza Vera ]

Insomma, ci avevo visto lungo… non sono male come talent scout!

😀

La premessa è confortante, dice Blair Singer:

Molti di voi hanno tantissimo da dare e se non ci guadagni, prima o poi demordi e abbandoni la tua passione.

Lo stesso discorso lo estenderei anche a te che leggi e a tutti i lettori: spesso ci si mette paura di farsi pagare per i lavori che facciamo per passione… ovviamente questa è solo una credenza devastante sia dal punto di vista economico che dal punto di vista spirituale.

Preciso che non giudico la credenza che in sè per sè è neutra. Ti metto solo in guardia dalle catastrofi che può portarti il mantenere una simile credenza.

Torniamo a noi… :-)

Gli obiettivi dichiarati del Train The Trainer Certification sono i seguenti:

  • Farci diventare dei designer di corsi (incredibile: adesso so farlo benissimo e mi piace un sacco!). :)
  • Farci apprendere le capacità di presentatori (adesso Pippo Baudo mi fa un baffo!). 😀
  • Fare un sacco di soldi dando valore agli altri (concetto ricorrente su Ricchezza Vera). 😉
  • Imparare a massimizzare il grado di ritenzione delle informazioni ai nostri corsisti.

Primo step: creazione dell’ambiente.

Su questo punto non posso dirti nulla perchè ti toglierei la sorpresa quando vieni al corso di Natale su Rendite e Passioni. 😉

Comunque una cosa che ho capito è che il contesto è importante quanto se non più del contenuto.

Questo concetto è stato più volte ribadito nel corso del seminario.

Poi Blair Singer ci ha detto che per fare un mucchio di soldi, dobbiamo diventare degli InfoPreneur, ossia dei formatori che vendono i propri InfoProdotti… ho pensato in quel momento:

‘Cavolo, e lo dici a me che insegno questo nel Laboratorio InfoProdotti da 4 anni??’

😀

Addirittura ci ha fatto scrivere una lista enorme di motivi per cui questo è il lavoro migliore del mondo.

Te ne trascrivo solo alcuni, ma ti dico che vantaggi per chi comprende l’importanza di fare questa carriera sono veramente tanti:

  • Guadagni Automatici
  • Crei valore per gli altri e vieni pagato per questo
  • Ti diverti perchè fai ciò che ami
  • Diventi celebre
  • Non c’è limite di età
  • Guadagni anche mentre dormi o sei in vacanza
  • Gestisci il tuo tempo come vuoi
  • Non hai capi a cui dar conto
  • Sei libero
  • Generi reddito passivo
  • Per partire ci sono costi bassissimi
  • In tempi di crisi è un ottimo settore perchè le persone cercano risposte
  • In tempi di abbondanza è un ottimo settore perchè le persone cercano miglioramento e crescita

Insomma, le motivazioni al Train The Trainer Certification non ce le siamo fatti mancare!

:-)

Quale argomento scegliere per fare l’infoPreneur (formatore/imprenditore di informazioni)?

Un argomento di cui sei competente, appassionato e per cui c’è richiesta.

A questo punto abbiamo dedicato parecchio tempo perchè ci sono delle motivazioni interiori (ciò che amiamo, ciò che sappiamo) ed esteriori (ciò che è richiesto) che sono da individuare in modo preliminare con molta attenzione.

Di questo argomento parlerò sicuramente in modo approfondito al corso di Natale su Rendite e Passioni. 😉

Quindi si è parlato di Target e di Nicchie di mercato, argomenti di cui parliamo spesso nel Laboratorio InfoProdotti perchè sono affini al Marketing.

Come anche è capitato i miei corsi di Web Marketing, anche qui c’è stato un corsista che ha chiesto: “io mi vorrei occupare di sviluppo personale, ma ci sono un sacco di trainer che sono molto più bravi di me!”.

Blair Singer ha risposto: “Riesci a camminare sull’acqua?”

:-)

La provocazione è per dire che ci sarà sempre qualcuno più bravo di te, ma questo non dev’essere un impedimento: all’inizio ti seguirà solo chi è messo peggio di te e man mano che cresci e che migliori, ti seguiranno sempre più persone.

La parola chiave per questo concetto è: Trasparenza.

Quindi, se sei esperto, lo dici.

Ma se non sei esperto, limitati a dire che sei un appassionato, un ricercatore o simili.

Il primo giorno – in realtà è stata una serata, visto che abbiamo iniziato alle 18,30 – è quindi trascorso occupandoci di Marketing.

Ce ne torniamo all’hotel felici, consapevoli che i giorni seguenti ci avrebbero dato tanto ancora.

Train The Trainer Certification di T Harv Eker

Giorno II

Il secondo giorno del Train The Trainer Certification è cominciato parlando ancora di Marketing: nicchia e ricerche di mercato.

Poi ci hanno distribuito anche il Cono dell’Apprendimento, proprio lo stesso che consegnammo io e Federico Pacilli durante la conferenza La Tua Gallina dalle Uova d’oro partendo da Zero (attualmente viene data in omaggio al 5° Passo verso la Ricchezza Vera – scarica adesso il Primo Passo qui in alto a destra).

In poche parole, il concetto è che per avere un maggior grado di ritenzione delle informazioni da parte del pubblico, non basta far ascoltare la propria voce, far vedere un video o far ascoltare un audio: ci vuole maggiore interazione e infatti – se sei stato al Millionaire Mind Intensive – ricorderai che Eker ai suoi corsi non ti fa star fermo un secondo.

:-)

E quel “farci muovere” non è casuale, ma strategico: segue un preciso criterio.

Questo è uno degli insegnamenti principali che mi sono portato a casa.

Al corso ho compreso quanto tutto questo sia addirittura più importante delle informazioni stesse che si volevano comunicare… da non credere! :-)

In ogni seminario si devono fornire queste tre informazioni:

  1. Cosa?
  2. Perchè?
  3. Come?

Il Cosa è l’obiettivo del seminario; il Perchè è ciò che da la motivazione.

Poi ci hanno spiegato la logistica (tutto ciò che dobbiamo ricordare di portare al corso) e la tecnica per aprire ogni discorso.

Lo start è un momento importante perchè è lì che c’è il culmine della tensione per il trainer.

Dopo aver fatto scemare la tensione iniziale, è importante “guadagnarsi il diritto” di parlare alla sala.

A questo punto della Train The Trainer Certification ci hanno fatto scrivere il nostro primo copione.

E’ qui che ho scritto per la prima volta il programma di Rendita da Passioni Vere, uno dei 7 Workshop che teniamo questo Natale… te ne parlo più in basso. 😉

La giornata volge quindi al termine.

Ma non è finita.

Dopo cena c’è stata la prima di 2 serate – di cui non posso dirti veramente nulla – finalizzate a farci “sciogliere” in pubblico.

Queste serate sono state guidate da un Trainer italiano: Antonio Panico, un vero leader carismatico di una simpatia infinita e che ringrazio tanto per l’energia con cui ha saputo guidare le serate.

Ti dico solo che queste serate sono qualcosa che non puoi immaginare. Sul serio. 😀

Che spettacolo questo Train The Trainer Certification di T Harv Eker!

:-)

Train The Trainer Certification di T Harv Eker

Giorno III

Il terzo giorno del Train The Trainer Certification è incominciato con una spiegazione sull’origine dei Risultati.

Questi derivano dai comportamenti che a loro volta derivano dal Mindset e dall’atteggiamento mentale.

Andando ancora più in profondità, ci sono Credenze e Identità.

Quest’ultima è composta da 3 elementi:

  1. Ideali
  2. Immagine di Sé
  3. Autostima

E’ quest’ultima il nucleo di tutto.

Blair Singer non ha nominato Dilts, ma è chiaro il riferimento alla sua nota piramide di cui parlò il Dott. Gennaro Romagnoli in questo articolo tanti anni fa (sul vecchio blog di Ricchezza Vera): I livelli logici di Dilts.

Semmai, se ti fa piacere, in un altro articolo posso parlare dei sistemi che ci ha dato Blair Singer per aumentare la nostra autostima.

😉

Per fare soldi come formatori, Blair Singer ci ha detto che abbiamo bisogno di questi 3 fattori combinati:

1) Responsabilità

2) Abilità nello sviluppo di Business

3) Abilità di Sviluppo Personale

Sul concetto di Responsabilità, ti suggerisco di leggere questo magnifico articolo: Da Bambino Interiore Ferito a Potere Personale e Ricchezza.

Poi siamo passati a parlare di come posizionare le sedie in un’aula e di come utilizzare una Flip Chart.

La Flip Chart – per chi non lo sapesse – è la lavagna con i fogli e i pennarelli.

Blair Singer ci ha suggerito di usare quella al posto dei Power Point che vanno usati solo in determinate circostanze.

Abbiamo proseguito con i cambiamenti di stato d’animo e la gestione delle obiezioni e delle domande.

Poi ci hanno insegnato una cosa magnifica: come presentare il nostro corso.

Diciamo che di fondo si tratta delle classiche strategie di CopyWriting: Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione (A.I.D.A.).

Però applicarle alla presentazione di un corso presenta alcune peculiarità che è stato interessante conoscere.

Altra cosa simpatica che abbiamo imparato: come scrivere una propria BIO, una biografia… ci hanno fatto fare anche la nostra.

La serata è proseguita sulla falsariga della precedente… l’obiettivo era farci sciogliere sul palco… la modalità non posso svelartela… anche se mi divertirebbe un sacco farlo!

…non posso non menzionarti il coraggiosissimo Trainer Aldo Andreucci che ha mostrato il meglio di sè…

😀

Train The Trainer Certification di T Harv Eker

Giorno IV

All’inizio del quarto giorno del Train The Trainer Certification ci hanno spiegato come gestire il palco se si è in due.

Ottime informazioni, soprattutto per me che a Natale tengo un corso con ben 4 formatori! 😀

Il resto della giornata è stato letteralmente MAGNIFICO, il mio preferito rispetto a tutti gli altri del Train The Trainer Certification.

Blair è partito spiegando come secondo La II Legge della Termodinamica, un elemento posto sotto pressione può esplodere o si espande in una nuova forma, capace di gestire più situazioni.

Il concetto è complesso ed affascinante.

Sicuramente ne parlerò ancora sul blog o nei corsi dal vivo… vediamo, magari ne parlo anche a questo di Natale! :)

Poi si è parlato per quasi tutto il resto della giornata di come guadagnare dal palco.

Il tema è strettamente legato al Marketing e alla vendita, per cui ne parlerò nel Laboratorio InfoProdotti… qui non credo ti interessi.

Poichè il numero 1 al mondo sulla vendita dal palco è T Harv Eker, è stato proprio lui a parlarcene in un video a dir poco entusiasmante.

Ci ha dato il suo “Modello di Marketing da 250 mila $ all’anno”.

In questo intervento ha parlato anche di una cosa che condivido straordinariamente e che desidero condividere con te.

Leggi con attenzione perchè è oro puro, te lo scrivo perchè ci tengo veramente che tu superi i pregiudizi sulla vendita perchè nuociono soltanto a chi ce li ha.

Se sei preoccupato dell’approvazione degli altri quando vendi, ricorda questo: non accontenterai mai tutti.

Chi disapprova la vendita è uno squattrinato! Fregatene!

Le opzioni sono 2: o vendi blandamente dal palco, o ci dai dentro con la vendita.

Nel primo caso non piacerai a qualcuno e non farai un soldo.

Nel secondo caso, non piacerai a qualcuno, ma almeno diventi ricco!

Bé, diciamo che Eker non la manda a dire…

😀

E ancora…

Sono i poveri che non sanno decidere e dicono:

“Non mi piace il modo in cui vendi”

Non fatevi contagiare dai pensieri dei poveri, ma da quelli dei ricchi!

Chiaro, semplice, deciso. Cosa vuoi di più dalla vita, un lucano?

:-)

Per il resto, ha spiegato come fare la vendita dal palco.

Le regole sono ancora quelle del Copywriting, però devo dire che ha spiegato la Costruzione del Prezzo in un modo tale che sono rimasto a bocca aperta.

E ti dico che ne ho studiata tanta di questa roba… Sicuramente ne parlerò ancora nel Laboratorio InfoProdotti.

😉

Dopo questa parte, il Train The Trainer Certification è proseguito parlando di Funnel: l’imbuto di marketing.

Anche questo argomento esula dai temi di Ricchezza Vera, quindi ti rimando ancora una volta al Laboratorio InfoProdotti in cui mi occupo di marketing insieme al mio amico e fidato partner Oliver Dobre.

Poi ha proseguito Eker che ci ha parlato ancora di Funnel, lead generation e altri argomenti di Marketing e vendita.

Insisto: se vuoi fare soldi nella vita, devi metterti l’anima in pace e superare i tuoi pregiudizi sulla vendita.

Eker lo sa e spinge sempre tantissimo su questo punto.

Train The Trainer Certification di T Harv Eker

Giorno V

Il quinto giorno di Train The Trainer Certification è stato caratterizzato dalla prova più figa di tutte: la vendita dal palco.

Tutti e 350, divisi in gruppi, ci siamo messi ed abbiamo fatto una vendita reale.

Un’esperienza molto intensa e formativa, anche grazie ai feedback che ci scambiavamo all’interno dei gruppi.

Dopo un altro video magnifico di T Harv Eker, Blair Singer è tornato sul palco per esprimere un bel concetto che mi fa piacere condividere con te:

L’avarizia è avere un dono e non darlo.

Se hai un dono – e tutti ne hanno uno – e non lo dai, è una forma di avarizia.

Ora hai uno strumento, non hai più scuse.

Train The Trainer di T Harv Eker - MacAttam e Josè ScafarelliEffettivamente queste tre righe le sento molto.

Mi hanno toccato nel profondo e prendo quindi l’impegno pubblico di fare quanto prima tutti i Workshop e i corsi di cui ti ho parlato nell’articolo in cui ho preannunciato la mia partenza per il Warrior Camp: Enlightened Warrior Camp di T Harv Eker!

L’ultimo giorno si è concluso trionfalmente con la consegna dell’ambitissimo Train The Trainer Certification della Success Resources!

Train The Trainer Certification di T Harv Eker

Conclusioni

Nell’arco di un mese ho letteralmente stravolto la mia vita.

Prima il Warrior Camp, adesso il Train The Trainer Certification sono stati un uno due che avrebbe steso anche Tyson.

Due esperienze che probabilmente mi hanno cambiato più di qualsiasi altra abbia mai fatto prima.

Solo adesso capisco perchè T Harv Eker vendeva con tanta veemenza questi corsi al Millionaire Mind Intensive.

Un altro fattore che rende questi corsi straordinari, sono gli altri partecipanti.

Sono un gruppo di persone fantastiche: corrette, trasparenti, gioiose, sempre disponibili… li ho visti praticamente 2 volte e li sento tutti come dei fratelli.

Il Warrior Camp ci ha uniti tanto, qui al Train The Trainer Certification ci siamo cementati e il percorso di corsi con Eker è ancora lungo…

…il prossimo step sarà il Never Work Again (non lavoro mai più)… per ora comunque desideravo soltanto ringraziarli di cuore per il supporto che mi hanno dato e per la bellezza delle loro anime.

Grazie amici Trainer e Guerrieri! :-)

Per concludere, come promesso, ti do delle informazioni su cosa andremo a fare a Natale dal 24 al 29 Dicembre

Il Percorso Trasformativo di Natale dal vivo

Innanzitutto ringrazio tutti gli amici che mi hanno risposto con entusiasmo all’email in cui ne facevo accenno… 😉

Si tratta di un Percorso Trasformativo composto da 7 Workshop (descritti qui sotto).

I posti in tutto sono solo 30 (su 40 mila).

Quindi, se vuoi iscriverti, stai con il dito pronto sul mouse domani alle 14:00!

Ecco il percorso formativo unico e irripetibile (leggi un pò che figata):

– Si parte dall’individuazione della Missione della Tua Anima sulla Terra

– Per passare all’attivazione e il riconoscimento della Tua Divinità Interiore

– Poi andiamo dalla Mission agli Obiettivi e pianifichiamo insieme quelli da manifestare già in questo 2012

– A questo punto prendi coscienza delle Tue Vere Passioni, riconosci i desideri dell’Ego e facciamo in modo che queste passioni diventino delle vere e proprie Rendite finanziarie.

– A questo punto rendiamo i nostri progetti allineati e rispettosi dell’ambiente che ci circonda, in modo tale che anche Madre Natura Ti spinga verso la realizzazione della Tua Mission, mantenendoti nel suo flusso di Abbondanza.

– Fatto questo lavoro, andiamo a fissare il tutto nel nostro subconscio, programmandolo come se questi obiettivi del 2012 fossero già raggiunti.

– Infine, andiamo insieme a rimuovere gli impedimenti e i blocchi emotivi che ci derivano dalle nostre situazioni familiari…

…quest’ultima parte è segretissima e non posso proprio parlartene adesso.
:-)

Fantastico, vero?

DATE: dal 24 sera (ceniamo insieme, tutto BIO) al 29 dicembre a pranzo.

LUOGO: Emilia Romagna in un Centro Olistico immerso nel verde, tutto in Bioedilizia.

TRAINER: altri 3, oltre al sottoscritto. Li conosci già tutti e 3, sono famosi… prova ad indovinarli… 😛

ALTRE INFO: chiedimele qui in basso, comunque domani avrai la possibilità di conoscerle tutte (ti mando una email alle 14:00).

DISPONIBILITA': purtroppo ci sono solo 30 posti su un totale di 40.000 (40 mila) iscritti che contatteremo.

Con questo penso sia davvero tutto!

:-)

Grazie mille per aver letto sin qui, è sempre un onore per me quando mi lasci un commento o quando condividi gli articoli su Facebook, sul serio.

:-)

1abbraccio

Josè

PS

Se ti è piaciuto “Train The Trainer Certification di T Harv Eker – Resoconto”, clicca sul pulsante blu qui in basso e condividi su Facebook, grazie! :-)


Leggi anche questi Articoli: