Film Interstate 60 recensione esoterica

[Film Interstate 60 recensione esoterica – Articolo di Massimo Molinari]

Spiritualità Ricchezza e Fisica Quantistica

(INTERSTATE 60, una serie notevole di eventi improbabili e la Morale)

Palla otto? o infinito? o Moebius?

Il film all’inizio sembra scorrere nel solito filone della finta fantascienza, ma dopo le prime battute ci si avvia in “campo” nient’affatto prevedibile.

Purtroppo la traduzione del titolo in italiano non è proprio azzeccata.

Infatti Interstate potrebbe essere tradotto con molta approssimazione: strada fra due “stati” o strada che è simultaneamente in due “stati”, o strada che collega due stati, ma la parola “state” ha anche il significato di “stato di coscienza”!

Quindi, trovandoci ad essere nell’INTERSTATE 60 siamo topologicamente in uno spazio-tempo, descritto ampiamente dalla Fisica Quantistica, come “indeterminato”, in cui tutto può succedere.

Si, ho detto proprio tutto, anzi più di tutto, e anche il tempo non è più solo quello lineare della fisica classica , in quanto è tempo “Kairós” ossia anche atemporale!

Questa è la descrizione della pura REALTA’.

Faccio un esempio: sei già avanti negli anni e… hai o non hai figli. O no ?

Non puoi essere sicuro di non averne avuti (se sei normodotato)!!

Il film si sviluppa come attraverso una serie di episodi apparentemente a sé stanti, ognuno dei quali dà spunto a parecchie e profonde riflessioni su come sia compatibile l’esistenza di quello che viene descritto nel film e la nostra, a volte assurda, esistenza quotidiana .

Emergono piano piano le incongruenze del nostro vivere, ma anche la nostra ricerca continua di una “dimensione” di vita che sia più appagante e alimenti veramente e profondamente le nostre esigenze di una costante esistenza di uno stato di benessere e Ricchezza interiore che esprima interamente il nostro Essere.

L’attore protagonista è non solo “driver” di se stesso ma anche di altri attori che entrano a vario titolo nella trama del percorso che si dipana gradualmente.

Viene continuamente sottoposto ad una serie di scelte – più o meno obbligatorie – che determinano i successivi eventi, e questo è Karma nel senso più vero del termine.

Punto nodale del percorso sono le scelte che implicano il distacco, il lasciarsi dietro di sé tutto ciò che è superfluo e oltremodo fonte di ostacolo.

Questi continui e ripetuti abbandoni cominciano a fornire un quadro non prevedibile del protagonista: egli sceglie non secondo Logica, mente, ma con il suo “sentire”, che, non detto esplicitamente, sono scelte di una Morale trascendente, non solo umana .

Quasi alla fine del film il protagonista vive una profonda crisi di identità che lo porta a dubitare perfino di sé stesso: ultimo passo prima di raggiungere e realizzare l’aspetto più profondo e reale di SE’.

Adesso, “mondo” (pulito) dei pregiudizi e sovrastrutture imposte dal sociale, emerge la vena più profonda di ogni Essere: la creatività costruttiva e “connessa” con la Realtà, che da e fornisce la Vera Ricchezza Spirituale .

Film Interstate 60 recensione esoterica Qualche dettaglio.

1) la palla otto esiste veramente, ma è anche una delle funzioni base della Radiestesia o del pendolino: le risposte possono essere soltanto : SI, NO, FORSE (che può avere diversi risvolti: la domanda è formulata male, è meglio non rispondere, non adesso , etc.);

2) il colore dell’energia della pipa è simil-compatibile con “Orgone”, “Etere”, “Prana”, etc.;

3) sarebbe meglio decrittare alcune immagini riproposte spesso come la targa della macchina,  i cartelloni , e il contenuto del 1° quadro (questo potete farlo da soli);

4) durante tutto lo svolgimento del film le “leggi” ordinarie, sia legali che della fisica, classica e Quantistica non vengono infrante, ma prima applicate e poi trascese!

Un ultimo dettaglio: all’inizio del film si evidenzia un apparente dissidio: la concezione di Ricchezza del padre (no, non è il padre nostro che sei…) e l’idea di Ricchezza del “figlio” che alla fine del percorso, quasi iniziatico, viene realizzata la Vera Ricchezza Spirituale e in Armònia (alla greca).

Film Interstate 60 recensione esoterica – Conclusioni

Concludendo: un film proprio da vedere e conservare nel dimenticatoio.

S.N.U. Massimo Molinari

Film Interstate 60

recensione esoterica

Estratto Video

Film Interstate 60 recensione esoterica Cuori Neri e Picche Rosse (per vederlo su youtube)

Film Interstate 60 Film Completo:

Ecco il film completo:

[Spirito e Fisica Quantistica nella vita quotidiana – Articlo di Massimo Molinari – email: pimolina_2007 [at] libero.it]

[Puoi acquistare Interstate 60 in Italiano su Amazon a 5,90 euro cliccando qui]

PS

Se ti è piaciuto “Film Interstate 60 recensione esoterica”, clicca sul pulsante qui in basso e Condividi su Faceboook, grazie! 🙂


Leggi anche questi Articoli: