La vera Gioia in relazione con il Denaro

vera gioia in relazione con il denaroLa vera gioia in relazione con il denaro – Articolo di Michela Nardone

Quando cammino per la strada e non ho fretta, mi capita di osservare le persone e mi chiedo a cosa stiano pensando in quel momento, quali siano le loro storie, le emozioni che si portano dietro.

Certe facce sembrano davvero un libro aperto e, se non posso capire i fatti, da una sola rapida occhiata, almeno mi accorgo se in quel momento sono felici o tristi, preoccupati o sereni. 

Altri sono impenetrabili: potrebbe passare di tutto nella loro mente e io non me ne accorgerei.

Mi capita allora di pensare che ci vorrebbe una casistica su quello che i visi esprimono senza parole, uno studio che metta in relazione la realtà delle proprie emozioni con la percezione che se ne dà all’esterno.

Anche se sono abbastanza convinta che, per certi stati d’animo, quelli più intensi, non c’è maschera che tenga.

Uno di questi, forse il più positivo, è la gioia.

Spesso si intende la gioia come un’emozione del momento, passeggera.

In realtà, già dall’origine della parola, si capisce che è molto di più.

Infatti la sua etimologia si riconduce al sanscrito diyui, da cui discende anche la parola yoga, e che indica l’unione dell’anima individuale con lo Spirito Universale.

La vera gioia in relazione con il denaro

La vera gioia è, quindi, nella sua accezione più antica, la riconnessione dell’uomo con la parte più spirituale dell’Universo, e va oltre ogni necessità, ogni contingenza, pervade l’esistenza e ne determina le azioni.

Posta così, è facile capire che chi sperimenta la vibrazione della gioia nella propria esistenza non possa nasconderla agli altri, e che, probabilmente, non ci tenga nemmeno a farlo.

La vera Gioia e felicità

Altro è la felicità, anche se spesso i due termini vengono usati indifferentemente.

La felicità, per esprimersi, ha bisogno d’altro: vive di cose, di oggetti, di esperienze.

Ci si sente felici quando ci si trova in un momento di benessere, fisico o psichico.

In definitiva, mentre per essere felici abbiamo bisogno di qualcosa che appaghi un nostro desiderio, anche inespresso, per sperimentare la vera gioia abbiamo bisogno solo di essere.

Il denaro può darci la gioia …

Sgombrato il campo da questo equivoco di fondo, possiamo capire in che misura gli eventi materiali condizionino il nostro stato d’animo e se siano capaci di dare al nostro sguardo quello scintillio inconfondibile e contagioso, che strappa un sorriso a chi ci incontra.

Chi vive nella gioia può essere ricco o povero, non è questo che lo identifica.

Ha un suo modo di percepire la ricchezza, perché la scopre nelle relazioni umane, nel modo di vivere ogni esperienza, di cogliere l’attimo e godere di ogni momento.

Chi vive nella gioia ci vive sempre, conforma i suoi comportamenti a questo modo di essere, non chiede al mondo di dargli qualcosa, ma raccoglie quello che incontra e ne fa qualcosa di nuovo e prezioso, per sé e per gli altri.

In pratica, chi vive nella gioia non ha bisogno di denaro per sentirsi gioioso; il denaro può aiutare a raggiungere momenti di felicità, ma è cosa diversa.

… o la gioia può darci il denaro?

Tuttavia, sarebbe limitante non porre la gioia in relazione con il denaro.

Probabilmente, un cambio di prospettiva è più illuminante:

Se la gioia non ha bisogno di denaro, il denaro ha grande bisogno di gioia Tweetta!

La ricerca della ricchezza fine a se stessa, intesa come voglia di possesso, brama di oggetti, desiderio di prevalere sugli altri, difficilmente si lega ad un’immagine positiva, anzi, in molti casi favorisce uno stato di povertà.

Immagini di ricchi infelici ne abbiamo tante, molto spesso perché la conquista di una posizione di ricchezza esclude dalla propria vita altre esperienze emozionali e affettive, o perché la difesa della posizione raggiunta è così impegnativa da sostenere che impedisce di godersi i frutti di quanto si ha.

Ma non è questa la vera Ricchezza.

La vera gioia in relazione con il denaro

Ci sono anche esperienze diverse; senza voler andare nel concetto etico di ricchezza e di denaro – si sa che il denaro è uno strumento, un’energia che non ha una sua etica, sono i nostri comportamenti ad esserlo o meno – si può osservare che un atteggiamento di gioia intima ci consente di avvicinarci al mondo materiale con uno spirito diverso, più aperto a cogliere le opportunità e trasformarle in abbondanza.

La vera gioia è capace di attrarre denaro: quando la vera ricchezza fluisce con gioia si moltiplica, perché è destinata alla condivisione.

Chi ha in sé la vera gioia non cerca beni solo per sé, ma li offre a chi gli sta intorno, non li chiude in casseforti e banche, ma ne moltiplica l’utilità mettendoli a disposizione di chi ha bisogno.

Basta osservare quanti, dopo aver raggiunto una posizione di agiatezza, hanno deciso di aiutare iniziative di beneficenza o incentivare la produttività in zone più bisognose: calciatori che sono tornati nei loro luoghi di origine per aprire attività commerciali, magnati della finanza che hanno creato fondazioni per combattere malattie e promuovere l’istruzione nei paesi più poveri.

Non sarebbe possibile tutto questo se, di base, non ci fosse una profonda fiducia nell’Universo, la capacità di accogliere la ricchezza con gioia e libertà.

È questo l’approccio che ognuno di noi, nella sua quotidianità, può assumere: cercare dentro di sé la vibrazione della gioia e farne nutrimento per fare crescere e moltiplicare l’abbondanza che l’Universo ci concede.

Riprogrammazione Energetica del Punto Zero

Per attrarre Denaro nella nostra vita, per purificare noi stessi e aprirci alle infinite possibilità e alla Ricchezza Vera, l’EnergetiClub ci aiuta con gli incontri mensili.

Durante le sessioni, oltre a una solida base di teoria e suggerimenti pratici, per potenziare la nostra ricerca, sperimentiamo la Riprogrammazione Energetica del Punto Zero che ci porta nel profondo di noi stessi, da dove tutto parte e da dove tutto può ripartire per una vita più piena e felice.

Nell’EnergetiClub facciamo ogni mese un Lavoro Energetico su una dinamica interiore che blocca il Denaro.

La prossima Sessione è Giovedì 21 Gennaio:

“La vibrazione della Gioia e il Denaro”.

Per partecipare in diretta dal tuo PC, iscriviti all’EnergetiClub:

Clicca qui per iscriverti all’EnergetiClub

[La vera gioia in relazione con il denaro – Articolo di Michela Nardone]

PS:

Se ti è piaciuto “La vera gioia in relazione con il denaro”, se hai domande, dubbi o altro da condividere, lascia il tuo gradito commento qui in basso, Grazie! 🙂

PPS:

Guarda questo video sulle vibrazioni della vera Gioia 🙂 :


Leggi anche questi Articoli: