Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro

Pubblicato da Jose' Scafarelli
Tag: , ,

Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro[Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro - Articolo di Pasquale Foglia]

Come avere Successo a volontà? Soltanto ammirando chi ha successo si diventa persone di successo.

Deprecando qualcosa si resta senza quella cosa!

Disprezzando i ricchi si resta poveri!

In genere, coloro che non hanno successo nella vita provano gelosia, invidia e avversione per chi ha successo e spesso fanno commenti sarcastici nei loro confronti, ma in questo modo non migliorano il loro stato e continuano a vivere di gelosia, invidia e fallimenti!

Per diventare persone di valore in ogni campo, compreso quello finanziario, non si deve invidiare o disprezzare coloro che hanno successo, ma ammirarli.

Infatti, se non apprezzi qualcosa come puoi averla?

Per avere quella cosa bisogna benedirla mille volte! Ecco come avere successo!

In fondo, l’invidioso non denigra le persone di successo, che spesso neanche conosce, ma li invidia per il loro status: i soldi, la macchina di lusso, la villa o lo yacht…

In sostanza, attraverso i ricchi, disprezza anche ciò che essi rappresentano: la ricchezza!

E allora, se disprezzi la ricchezza come puoi averla anche tu?

Se disprezzi il successo come puoi avere successo anche tu?

Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro

Se provi invidia e ribrezzo per i ricchi e per chi ha successo in generale, non potrai mai avere fortuna anche tu perché hai paura di metterti in gioco e di essere invidiato e disprezzato a tua volta!

La paura è il killer numero uno del successo e della felicità perché blocca ogni azione utile togliendo la libertà di agire.

Pertanto, avere risentimenti verso i ricchi significa restare poveri a vita!

Quando ci accorgiamo di provare invidia verso qualcuno che è più fortunato di noi, dobbiamo ravvederci subito, prima che l’energia negativa si espanda e ci invada del tutto: dobbiamo neutralizzare i pensieri negativi augurando alla persona fortunata ancora più successo e più fortuna.

Ciò perché se la negatività s’impossessa della nostra mente, siamo fregati: secondo la legge dell’intenzione, infatti, ciò su cui concentriamo la nostra attenzione si espande!

I pensieri, da entità immateriale, attraverso la ripetizione (concentrazione) si addensano e si materializzano a livello fisico.

I pensieri negativi si accompagnano sempre a emozioni e/o sentimenti negativi, e quindi noi, agendo sotto l’effetto di emozioni negative, siamo maldestri e abbiamo inesorabilmente risultati negativi.

Siamo imbranati perché le emozioni negative anestetizzano l’emisfero sinistro del cervello per cui perdiamo letteralmente la lucidità mentale!

Al contrario, i pensieri positivi si accompagnano a emozioni e sentimenti positivi come la gratitudine, e quindi agendo con entusiasmo e gioia, la creatività e la lucidità mentale sono al massimo e anche il rendimento è al massimo.

Dunque, ciò su cui ci concentriamo abitualmente si espande, ossia può essere riprodotto.

Per esempio, noi siamo bravissimi nelle cose che facciamo ogni giorno proprio perché vi ci applichiamo tutti i giorni.

Invece siamo handicappati e abbiamo paura di fare qualunque cosa che non abbiamo fatto mai.

Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro

Se ci concentriamo sui problemi, sui rischi e sulle difficoltà, incontreremo problemi, rischi e difficoltà a non finire; mentre, se ci concentriamo sui risultati, sulle opportunità e su come avere successo, raccoglieremo risultati, opportunità e successo.

E se ci lamentiamo in continuazione, è anche peggio perché siamo infelici, depressi e senza la capacità di prendere decisioni e di agire!

Convincendoci che una cosa andrà male, che non ce la faremo, è sicuro che sarà così.

Lo studente che è convinto che non supererà l’esame, crea egli stesso le condizioni propizie per la bocciatura.

Se invece pensiamo che andrà tutto bene, le cose andranno per il verso giusto.

L’effetto dell’intenzione e dell’attenzione dà luogo alle cosiddette profezie auto-avveranti, sia nel bene che nel male.

Il conseguimento di un obbiettivo o di un desiderio segue lo stesso processo che porta all’acquisizione di una nuova abitudine:

facendo sempre la stessa cosa, anche la cosa più difficile alla fine diventa facile e piacevole.

Tutto sommato, raggiungere un obiettivo significa aver imparato a fare qualcosa di nuovo, ossia aver appreso una nuova abitudine.

Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro?

Per far accadere le cose occorre che si formino nuove reti neurali, il che avviene seguendo corsi di formazione adeguati e leggendo libri motivanti, e soprattutto facendo molti esercizi ed allenandosi appropriatamente, proprio come quando vogliamo imparare a fare qualcosa, oppure raggiungere elevate performance: ecco perché è il corpo/inconscio che deve fare ciò che occorre, per tutto il tempo necessario, senza riserve e senza condizioni.

Dunque, se non c’è un impegno profondo e totale da parte nostra, se non ce la mettiamo tutta, se non ci abituiamo a pensare alla grande, se non abbiamo le idee molto chiare su ciò che vogliamo, e soprattutto se non siamo disposti a metterci in gioco e a correre qualche rischio, non otterremo nulla… è inutile chiedersi come avere successo.

A me dà fastidio quando sento enfatizzare la legge di attrazione e sento dire che l’universo è sempre pronto a dare una mano, quasi fosse una persona sensibile e virtuosa e non una cosa impersonale e astratta!

Se non siamo noi stessi ad aiutarci e ad impegnarci a fondo, superando lo stress e lo scoraggiamento dovuto alle difficoltà di apprendimento e all’esasperante lentezza dell’avvicinamento alla meta, l’universo se ne sbatte e la legge di attrazione è inoperante o, semmai, funziona al contrario.

Desidero rimarcare che l’inconscio riesce a creare e produrre qualcosa ex-novo non per effetti miracolistici, ma perché attraverso la pratica e il processo di apprendistato al quale ci siamo sottoposti con tutto il nostro corpo, processo che culmina con la formazione delle reti neurali, siamo diventati bravi a espletare quella determinata attività o mansione.

Affinché accada una cosa che noi desideriamo, è necessario che l’inconscio sia convinto delle nostre “intenzioni” coscienti, altrimenti non ci mette in condizione di applicarci come si dovrebbe, ossia si rifiuta, in un modo o nell’altro – per esempio attraverso la paura del cambiamento, i blocchi emotivi, l’auto-sabotaggio e la pigrizia – di applicarsi come si deve.

Comunque occorre tempo e applicazione per convincere, una ad una, le cellule del nostro corpo!

Infatti, l’inconscio non è altro che l’insieme delle cellule del corpo, e perciò è sempre l’inconscio, cioè il corpo, che deve fare le cose necessarie per raggiungere il successo che la mente desidera.

Quindi non basta volere (con la mente conscia) una data cosa, ma è necessario anche darsi da fare, passare all’azione, ossia occorre far lavorare l’inconscio, e più esattamente, impegnarsi con l’intero corpo.

Volere, senza fare nulla, non basta!

In realtà, la vera volontà si manifesta con l’azione!

Quindi non basta recitare un mantra per far accadere le cose, e tuttavia la funzione del mantra è importantissima perché, attraverso la ripetizione di una frase motivante e suggestiva, si attiva l’intenzione e l’attenzione necessarie per espandere l’idea o pensiero, fino a convincersi con la mente e con il corpo, il che ci porta a rimboccarci le maniche!

Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro

Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro?

Naturalmente, per avere successo è necessario eliminare le lamentele perché non risolvono i problemi, ma li acuiscono proprio per effetto della legge dell’intenzione.

Ma anche in questo caso dobbiamo avere le idee chiare su cosa vogliamo veramente.

Se si desidera molto successo, come per esempio diventare milionario, le lamentele e le indecisioni vanno eliminate del tutto; ma se ci si accontenta di un successo medio, come per esempio non essere né povero, né ricco, e quindi essere nella media, le lamentele devono essere equilibrate dal senso di gratitudine verso la vita.

Infine, chi non fa che lagnarsi con tutti ad ogni ora del giorno resterà un frustrato e un fallito per tutta la vita.

[Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro - Articolo di Pasquale Foglia - www.PasqualeFoglia.com]

PS

Se ti è piaciuto “Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro” Clicca sul pulsante BLU qui in basso e Condividi su Facebook, grazie! :)

GD Star Rating
loading...
Come Avere Successo nella Vita e nel Lavoro, 5.0 out of 5 based on 9 ratings

ISCRIVITI alla NEWSLETTER!

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti qui per ricevere gli aggiornamenti gratuiti (e gli ebook OMAGGIO):

Ti è piaciuto questo articolo?

Se ti è piaciuto e credi che possa arricchire anche i tuoi amici,condividi su Facebook (o sugli altri social): clicca sui pulsanti qui in basso.La Condivisione della Ricchezza è il primo passo per vivere in un mondo di Abbondanza!Ogni Tua condivisione è apprezzatissima,Grazie mille! :)






30 Commenti
  1. Bell’articolo Pasquale, grazie per il contributo!
    :-)
    Un articolo con prese di posizione forti, come il tuo carattere.
    :-)
    Benvenuto tra gli autori di Ricchezza Vera,
    1abbraccio
    Josè

  2. Quello che hai scritto fa riflettere molto, constata che la vita di ciascuno di noi è decisa da noi e non dall’esterno. Posso confermarti che anche dopo una decina di anni di tecniche meditative e, negli ultimi periodi, anche la lettura e l’applicazione di cose nuove relative alla crescita personale e finanziaria, vi sono “ostacoli” che arrivano quali la pigrizia, lo scoramento e la tristezza.
    Bisogna insistere e avere il coraggio di credere in se stessi e sapere ciò che si vuole. Un consiglio, che io pratico quasi quotidianamente, è quello di ripetere come un mantra le intenzioni dentro di noi finchè non vengono assorbite e recepite. Buon lavoro.

    • Ciao Sabina,
      per tutte le cose, per farle bene ci vogliono almeno tre cose: impegnarsi a fondo, conoscere le strategie giuste e non arrendersi mai perché i risultati non arrivano mai subito, ma come i frutti, maturano solo al momento giusto…

      Seguimi sul mio blog.

  3. @ Jose:
    Caro José, innanzitutto grazie per aver pubblicato il mio articolo e doppiamente grazie per il lusinghiero commento.

    Sono felice di averti conosciuto al tuo corso di businessonlinein4giorni e di aver fatto una grande esperienza di vita e un grande balzo in avanti nelle conoscenze tecniche!

    Ancora grazie!
    pasqualefoglia

  4. @ Sabina:
    Cara Sabina,
    tutte esatte le cose che dici. In base alla mia esperienza, le difficoltà nascono dalla mancanza di chiarezza interiore che si ripercuote sul mondo esteriore. La mancanza di chiarezza (o la scarsa consapevolezza)è la causa diretta delle lamentele che, come ho spiegato nell’articolo, sono direttamente proporzionali ai propri fallimenti.

    Le lamentele distruggono letteralmente le energie creando pessimismo, indecisione cronica, incapacità di agire e di rimboccarsi le maniche.

    Basta eliminare le lamentele per prendere il volo: parola mia!

    Grazie per il commento

    pasqualefoglia

  5. Ciao Pasquale,hai colto il segno!

    Iprimi passi da fare per migliorare la nostra vita sono proprio,smettere di lamentarci e se posso aggiungere una cosa non meno importante, è quella di non giudicare!
    Poichè questo ci toglie energia,toglie potere a noi e lo mette nelle mani altrui. La nostra esistenza non dipende da altri o da ciò che pensano pensano di noi,ma da ciò che noi abbiamo deciso di essere.

    1abbraccio

  6. Anna Maria

    Ciao Pasquale
    grazie per l’invito a leggerti, che tra l’altro mi ha permesso di conoscere questo blog, che mi sembra molto interessante e utile.
    Apprezzo il tuo modo diretto e semplice di dire le cose, colpendo al punto giusto senza fronzoli e inutili sdolcinatezze.
    Sono tra l’altro d’accordo con in merito alle osservazioni sulla legge di attrazione.
    Continua così!

  7. pasqualefoglia

    @ Franco:
    Certo Franco,
    hai ragione nel dire che giudicare gli altri non è meno deleterio del lamentarsi.

    Fatto è che chi si lamenta non fa che scaricare la colpa dei propri disagi sugli altri, anzichè assumersi una buona volta le proprie responsabilità: ed è per questo motivo che che consuma inutilmemte le proprie energie!
    1abbraccio

  8. pasqualefoglia

    @ Anna Maria:
    Ciao Anna Maria,
    apprezzo il tuo commento e mi fa piacere che condividi le mie osservazioni sulla legge di attrazione. Grazie.

  9. giulia

    Grazie Pasquale, tu ci insegni ad avere tanta fiducia e amore per noi stessi. E questo credo sia il presupposto chiave per iniziare il percorso verso la felicità. E’ bello avere la speranza e l’ottimismo che ogni obiettivo noi vogliamo raggiungere sia possibile! le tue parole ci distolgono dal rimanere inerti spronandoci a VIVERE pur nel rispetto e con l’amore per il prossimo. Sei un grande saggio Pasquale, quando leggo le tue parole sento che sto percorrendo la strada della vera sapienza. Grazie di cuore Pasquale.

  10. Fabia

    Anni fa, nel 1995, la proprietaria di un famoso albergo mi disse che applicava questa regola: “Ripeto senza stancarmi, ad alta voce, che le cose vanno bene e, a lungo andare, le cose vanno bene veramente”. Ho applicato a mia volta la tecnica. Ad esempio, se mi accorgo che sto contraendo i muscoli del viso, per assumere un’espressione infastidita, correggo l’espressione stessa con un lieve sorriso….. e funziona, almeno nel mio caso. Quando mi arrabbio con qualcuno, divento di pessimo umore: debbo recitare subito qualche buon augurio nei confronti della persona che mi ha creato disturbo e, ancora una volta, mi sento molto meglio! Buoni pensieri a tutti. Fabia

  11. pasqualefoglia

    @ giulia:
    Cara Giulia,
    sei sempre gentile e piena di elogi. Grazie. Ti auguro tanta serenità e felicità!

  12. pasqualefoglia

    @ Fabia:
    Fiaba sei bravissima! I miei più sinceri complimenti! Arrabbiarsi dipende dalle circostanze e dalle proprie abitudini, e anche controllare la propria rabbia deve diventare un’abitudine. E quando l’autocontrollo sarà diventata un’abitudine, non ci saranno più tanti motivi eoccasioni per arrabbiarsi. Continua le tue ripetizioni e anzi leggi l’articolo: I miracoli delle ripetizioni. Ecco il link:

    http://www.pasqualefoglia.com/blog/i-miracoli-delle-ripetizioni/

  13. Ciao Pasquale, ti faccio i complimenti con tutto il cuore!
    Ho letto il tuo articolo tutto in un fiato, che dire, ottimi insegnamenti e fortissima energia da parte tua.

    Grazie per il contributo che porti a tutti noi, per me è stata una conferma che stiamo andando dal bene in meglio. Con delle guide come te, riusciamo ad essere sempre più positivi ed amorevoli con noi stessi, che in realtà, questa è la nostra forza.

    Grazie che ci hai ricordato che siamo noi padroni di noi stessi, sei una grande persona!

    Tanta Luce,
    Ana Maria

  14. pasqualefoglia

    @ Ana Maria:
    Ana Maria, le cose che hai scritto sono stupende, grazie. Sono fortunato ad averti conosciuta. Ti auguro tantissima felicità e meritato successo.

    1abbraccio
    Pasquale

  15. Fabia

    @ pasqualefoglia: Non per caso hai anagrammato il mio nome! Amo le fiabe e ne ho inventate alcune. Un saluto affettuoso, caro Pasquale, e continua a diffondere la tua passione e il tuo entusiasmo. Fabia

  16. pasqualefoglia

    Scusami, Fabia. Spero che il mio involontario scambio di sillabe sia di buon auspicio per la tua passione per le fiabe. Ricambio con calore e gratitudine.
    Pasquale

  17. Fabia

    @ pasqualefoglia:
    Ma è sempre stato il mio anagramma, credimi: parola di ariete ascendente gemelli! Tanta felicità e armonia. Fabia

  18. Tantissimi auguri da un leone asc. leone.
    Pasquale

  19. Pasquale ha scritto:

    Sono felice di averti conosciuto al tuo corso di businessonlinein4giorni e di aver fatto una grande esperienza di vita e un grande balzo in avanti nelle conoscenze tecniche!

    Sono io che sono onorato di averti avuto come corsista e ogni tuo risultato online è per me un motivo di orgoglio!
    :-)

  20. Lory

    ciao,bellissimo questo post sulla ricchezza!!! Sono daccordo con tutto quello che hai detto..Io purtroppo vengo da una famiglia dove hanno tutti l’abitudine che come cerchi di essere positivo riguardo il denaro,subito ti rispondono: smettila di sognare,accetta la realtà( e la “loro realtà” significa avere una mentalità da pezzenti e rassegnarsi a essere sempre morti di fame..-.-)
    infatti come mi sono dissociata da quella mentalità ho iniziato a vedere segnali di miglioramento. Ma va a farglielo capire,che ripetere tutto il giorno: sarà sempre cosi,andrà sempre male” non giova a nulla,anzi serve solo a ottenere quello che si aspettano.
    E intanto poi rosicano quando qualcuno ha successo,invece di cercare di imitarlo….

  21. Ciao Lory,
    ti comprendo perfettamente…. Fa’ di testa tua e mandali a quel paese mentalmente.
    1abbraccio
    pasqualefoglia

  22. Lory

    ti ringrazio per il commento…si,infatti mentalmente li mando a quel paese…non si accorgono che con quella mentalità si portano sfortuna da soli..

  23. @ Lory:
    Grazie!
    pasqualefoglia

  24. Non l’avevo mai vista in questo modo! In effetti passo più tempo a chiedermi dove sbaglio senza trovare la soluzione…e questo in alcune cose mi abbatte o comunque mi rallenta!

    Letta in questa maniera, come ha scritto Lei, capisco che probabilmente mi manca un metodo d’azione per le cose che svolgo, un metodo che probabilmente è già in me, ma che non riesco ancora a far sviluppare pienamente.

    La ringrazio e aggiungerò questa pagina ai miei segnalibri, perché queste parole mi hanno illuminato dentro….è come se mi avessero acceso una lampadina interiore.

    Come ho detto, aggiungo la pagina ai segnalibri in modo che, quando mi sentirò di dovermi ripassare quanto letto, potrò farlo in ogni momento.

    Ancora grazie,

    G.E.

  25. Ciao G.E.
    senza metodo, e quindi senza una direzione, non si raggiunge mai la meta. Buon lavoro.

    • Ciao Pasquale.

      Nel mio caso, più che una mancanza di metodo o di direzione, penso che il problema sia la distrazione. Questo articolo mi ha fatto riflettere su questo: le capacità le ho, però ci sono troppe influenze esterne che mi rallentano e distraggono. Primario, quindi, è che io contenga queste distrazioni, per focalizzare bene l’obbiettivo e raggiungerlo più in fretta, perché queste sono ostacoli che rallentano il mio cammino.

      Grazie ;)

      G.E.

  26. pino

    salve , sono rimasto un pò sorpreso dal suo articolo,quello che volevo chiederle a quel proposito ,è se per lei funziona veramente cosi,e se è si quando se n’è reso conto che funziona cosi? grazie .

  27. Ciao Pino,
    non ho capito esattamente la domanda. Per avere una risposta chiara, anche la domanda deve essere tale.
    A presto

  28. Grazie per i preziosi consigli! mi piace molto il punto dove dici di eliminare le LAMENTELE. Se fai un calcolo di quante lamentele vengono messe nei discorsi per farci amici i colleghi….e mettere in cattiva luce chi ci sta….. diventano cifre infinite. Per fortuna che io questo problema non ce l’ho più.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserendo il tuo commento dichiari di aver letto le Blog Policy.
Vuoi far comparire la tua foto nel commento?
Ecco Come impostare la foto nei commenti sul blog.

Current day month ye@r *