Come Vivere nel Flusso in 2 Passi: Risultati eccellenti, con il minimo sforzo!

vivere-flussoCiao ragazzi, oggi parliamo di come Vivere nel Flusso della Vita, ossia come conseguire Risultati Eccellenti, senza sforzo.

Perché dovremmo imparare a Vivere nel Flusso?
Perché è arrivata l’ora di smetterla di svegliarci la mattina con l’ansia di dover rincorrere i soldi!
Anzi… anche se i guadagni fossero immensi… vale la pena vivere sotto sforzo continuo per ottenerli?
Il denaro è un mezzo per vivere bene… non è il fine ultimo della nostra vita!
Nessuno di noi è nato per “fare soldi”.
I soldi però sono nati per farci vivere bene!
E quindi che senso ha vivere sotto sforzo e nella sofferenza, solo allo scopo di accumulare denaro?

E se ci fosse un modo per ottenere il massimo dei risultati, con il minimo sforzo?
E’ possibile una cosa del genere?
Si, è possibile, ma bisogna prima fare i conti con la nostra Mente.

La mente ha bisogno di fare prima 2 passi… ed è proprio di questi 2 passi che deve fare la nostra mente che voglio parlarti in questo articolo… leggi con attenzione le righe che seguono, perchè potresti uscirne molto arricchito! 🙂

Sono molto emozionato di tornare a scrivere un articolo sul blog… ho appena controllato ed erano addirittura 10 mesi che non ne pubblicavo uno!
E si tratta dell’articolo in cui festeggiammo gli 8 anni di Ricchezza Vera… se vogliamo risalire all’ultimo articolo di contenuti, dobbiamo addirittura arrivare a 14 mesi fa, con “Non ti Preoccupare per i Soldi, per questo motivo…“.

Praticamente è più di un anno che è passato!
WOW!
Non so se avevamo mai fatto una simile astinenza! 😀

Ok, poco male, iniziamo subito con…

Come Vivere nel Flusso della Vita, ossia come conseguire Risultati Eccellenti, senza sforzo

Vivere nel Flusso della Vita – Passo 1

Dunque, dicevamo: è veramente possibile ottenere grandi risultati senza sforzo?

Difficile da credere, ma è possibile.

Dico che è difficile da credere, perchè viviamo in un mondo in cui ci hanno cresciuti con la cultura del “più mi affatico e più merito risultati”.

Il che è vero… per chi ci crede.

E qui apro una breve parentesi per chi è nuovo su questo sito e non ha ancora letto gli eBook gratuiti “I Primi Passi verso la Ricchezza Vera”:

Ognuno di noi ha una mente conscia ed una mente inconscia. Inconscia significa “non conosciuta”. La mente con cui stai leggendo questo articolo è la Mente Conscia. Tutte le attività “coscienti” che fai, sono prodotte dalla Mente Conscia.
La mente inconscia è quella non conosciuta, ed è composta da automatismi… dei veri e propri programmi. Ad esempio, se hai il programma inconscio “le donne non sanno guidare l’automobile”, creerai continuamente situazioni per cui rafforzerai questa convinzione, perchè una delle funzioni della mente è quella di farti avere ragione.
Quindi… hai il programma “le donne non sanno guidare”? E allora hai ragione, perchè la tua mente farà sempre in modo che tu abbia ragione.
Ma se tu ad un certo punto cambiassi il tuo Programma Inconscio e lo trasformassi in “le donne guidano molto bene”, allora – ancora una volta – creerai continuamente situazioni per cui rafforzerai questa convinzione, perchè la mente vuole farti avere ragione.
Capito come funziona lo scherzetto che ti fa la mente? 🙂
In sostanza hai sempre soggettivamente ragione (dal tuo punto di vista), ma non hai mai oggettivamente ragione (da un punto di vista oggettivo, ossia “dal di fuori del programma”).

E infine… è da precisare che molto, molto spesso, ciò che c’è nella mente razionale (ciò che noi crediamo di pensare) non corrisponde affatto a ciò che risiede nella mente inconscia (ciò che noi pensiamo veramente). Quest’ultima cosa è spesso causa di malintesi, perchè nell’inconscio ci sono credenze che molto spesso le persone non direbbero mai di avere (ad esempio, un convinto pacifista potrebbe ben avere come programma inconscio “il conflitto armato è l’unica soluzione” o simili).

Quando ho scoperto il concetto che ti ho appena espresso in questo brevissimo corso intensivo di funzionamento del cervello 😛 ho avuto la rivelazione shokkante:

Ma allora tutto quello che vedo intorno a me… e tutto quello che ho sempre visto intorno a me… non è altro che la mia personale interpetazione di quello che c’è?
Quindi oggettivamente le cose sono completamente diverse?
Possibile che io veda soltanto mie interpretazioni? :O

Ebbene si, my friend… tutto quello che hai sempre visto fino ad oggi è soltanto un tuo pregiudizio.

Non esiste una realtà oggettiva, tutto è solo una tua interpretazione! Tweetta!

Questo è precisamente ciò che intendevano gli antichi indiani quando parlavano di “Maya”, ossia “illusione”, riferendosi a questa nostra realtà in 3 dimensioni. 😉

Dura da digerire, eh?
Si, lo so, ti comprendo… puoi anche non crederci immediatamente a quanto ti ho appena scritto, ma per adesso prenditi questa informazione e mettila in tasca, ci servirà tra poco.

Quindi, dicevamo… è possibile fare meno sforzi ed ottenere più risultati?

Si, è possibile… ed il primo passo è proprio l’accettazione del fatto che sia una cosa possibile.
Se credi che non sia possibile, finirai per avere ragione… ma ti conviene? 🙂
Potresti avere comunque ragione credendo la cosa opposta… quindi in sostanza non esiste una risposta esatta o una risposta sbagliataesiste solo la risposta che tu hai scelto.

Quindi, come sempre, non possiamo mai parlare di credenze giuste o sbagliate: tutte le credenze sono giuste se ce le abbiamo e sono sbagliate se non le abbiamo come programmi della Mente Inconscia.

Possiamo però parlare di Credenze Potenzianti e Credenze Limitanti.
Questo si.
Possiamo farlo, perchè sicuramente una credenza ci limita o ci potenzia.

Quindi, il lettore scaltro di Ricchezza Vera, che sa bene queste cose, fa sempre molta attenzione a riconoscere le credenze limitanti e quelle potenzianti, perchè preferisce trasformarsi tutte le credenze depotenzianti, piuttosto che insistere nel sostenere la propria ragione… solo per il gusto di avere ragione… Giusto? 😀

Te lo ricordi T Harv Eker?
Si riferiva proprio a questo concetto, quando diceva “Puoi avere ragione o puoi essere ricco”

Io preferisco essere ricco, e tu? 😀

Ok, quindi il primo passo per Vivere nel Flusso e accettare che sia possibile ottenere risultati migliori, facendo meno sforzo.
Vediamo adesso il secondo passo.

Che ne pensi, questo primo concetto ha portato del valore nella tua vita?
Se pensi che possa portare valore anche nella vita dei tuoi amici, aiutami a diffondere il messaggio:

Si, voglio condividere questo post su Facebook!

Vivere nel Flusso della Vita – Passo 2

Vivere nel Flusso… che bella cosa!
Se sei in un percorso spirituale, avrai letto almeno 1000 volte questo concetto: “devi imparare a vivere nel flusso”!

E allora cerchiamo di comprenderlo per bene questo concetto.

Innanzitutto, che significa Vivere nel Flusso?

Ti faccio un esempio che mi riguarda personalmente.

Come sai, prima di dedicarmi anima e corpo al Progetto Ricchezza Vera, ero un avvocato.
Ogni mattina mi svegliavo presto, prendevo il motorino e andavo al tribunale civile.
Poi tornavo a casa, pranzavo, mi riposavo una mezz’ora e poi andavo allo studio.

Potrebbe essere anche la cronaca di un avvocato felice, ma essendo la mia storia, posso dirti che è la storia di un avvocato triste. Perchè?
Perchè se c’è una cosa che trovo pallosa è il diritto.
Per me ci sono poche cose più aride e stancandi del diritto… eppure mi ero condannato a passare una vita tra lo studio legale e il tribunale.

Guadagnavo bene?
Da quando mi laureai, per circa un anno e mezzo, non avevo il becco di un quattrino.
Non percepivo quasi niente dalla pratica forense, mia madre aveva perso tutte le sue proprietà (che fino a quell’anno ci avevano fatto vivere di rendita), e l’azienda di mio padre (che era il concessionario Honda con il più alto volume di vendita di tutta Italia), fallì miseramente.
E il tutto avvenne più o meno in contemporanea.

Ero felice?
No, per niente.
La mia vita era divisa in 2 parti: dal lunedì al venerdì era una sofferenza e il sabato e la domenica erano una gioia.

Questo compromesso ti può anche andare bene… finchè non comprendi che la tua felicità dev’essere nel Qui ed Ora… non nel Sabato e nella Domenica! 😀
Nel weekend ero nel mio gioioso Qui ed Ora… ma dal lunedì al al venerdì?

Durante la settimana, la mia anima gridava di disperazione dentro di mema io non la sentivo, perchè ero troppo preso dal cercare di produrre soldi.

Mi sentivo frustrato?
Mi sentivo perso, confuso.
Mi sentivo vittima della mia vita… avevo tanta paura di prendere decisioni.
Dipendevo ancora dai (pochissimi) soldi della pensione di mia madre (con cui dovevamo sopravvivere in 2).
Sentivo una grandissima rabbia verso il mondo che mi sembrava ingiusto, verso il Dominus che non mi pagava (ma non avevo abbastanza coraggio da chiedere soldi), ero arrabbiatissimo con la società, con le banche, con le multinazionali e i politici, di cui mi sentivo una vittima.
Ero avviato verso una carriera di avvocato, ma comunque non mi sentivo di avere una direzione precisa.
Non amavo quel lavoro, ma ancora non avevo compreso che questo fosse uno dei problemi principali.
Tecnicamente, stavo vivendo la mia Notte Buia dell’Anima.

E allora? Cosa è successo?
E’ successo che sono stato fortunato.
Nel 90% dei casi, le persone non la ascoltano mai la propria anima.
Pensano di essere felici, mentre nel profondo stanno soffrendo tantissimo… e questo dolore prima o poi viene a galla, sotto forma di malattia, di catastrofe finanziaria, di problemi con il partner, etc.

La nostra realtà ci parla sempre… e se la nostra Anima vuol farci capire qualcosa, ce la fa capire.
Prima ci manda tantissimi piccoli segnali, sperando che li cogliamo.
Se non prestiamo attenzione ai segnali, allora la nostra anima li intensifica… finchè noi non possiamo più ignorarli.
E quindi ci richiama l’attenzione con degli eventi “negativi”, che richiedono tutta la nostra attenzione.

E qui viene il turno di un’altra grandissima consapevolezza che ho avuto la fortuna di comprendere in questi oltre 1o anni di ricerca interiore…

Ci sono soltanto 2 modi che abbiamo per evolvere:

  1. Attraverso la sofferenza
  2. Attraverso il lavoro su noi stessi

Aspetta, aspetta… rileggilo con attenzione… o evolvi con la sofferenza, oppure con il lavoro su di te: non hai altre alternative.

Ecco perchè poi ho deciso di dedicarmi a tempo pieno al lavoro su me stesso! 😀

E grazie a questo, riuscii ad ascoltare e cogliere i messaggi della mia Anima: dovevo trovare un’altra strada!

La cosa interessante è che ancora prima di imboccare la mia Missione dell’Anima, il solo fatto che stessi lavorando su di me, mi portò a ribaltare la mia situazione economica, quando ancora facevo l’avvocato.

Un giorno, quando sentii di toccare il culmine della sofferenza, gridai dentro di me:

“Adesso basta! Non posso sostenere oltre questa situazione! Imparerò ad essere ricco e quando ci sarò riuscito, lo insegnerò a tutti gli altri che si trovano nella mia situazione di oggi!”

Quasi come se l’Universo mi avesse ascoltato, poco tempo dopo trovai un cliente, che mi commissionò la stesura di certi verbali… e per questo lavoro, mi pagava benissimo (oltre 10 volte un normale stipendio medio).

Avevo solo compreso che dovevo trovare la mia Missione dell’Anima, e già la realtà mi aveva premiato!
Pochi mesi dopo, scoprii il mondo di internet, iniziai il progetto di Ricchezza Vera e nell’arco di pochi anni, piano piano, passai a dedicarmi a questo progetto al 100%, abbandonando la mia carriera di avvocato (e anche l’incarico di quel cliente).

Quindi, alla luce di questa storia, cosa possiamo apprendere?

  1. Bisogna imparare a vivere nel qui ed ora. Se la tua vita non ti offre la possibilità di farlo, cambia qualcosa, ma non rinunciare a vivere nel qui ed ora (altrimenti la tua anima si farà sentire).
  2. Bisogna prestare tantissima attenzione ai messaggi dell’Anima (osserva la realtà cosa ti sta dicendo, anche adesso…)
  3. Dobbiamo lavorare tanto e costantemente su noi stessi, perchè l’alternativa è evolvere con la sofferenza… Lavorare su se stessi significa – in breve – trasformare quei programmi di cui ti ho parlato ad inizio articolo.
  4. Se la tua vita ti sta sottilmente facendo capire che devi trovare “un’altra strada”, inizia a cercarla: sarai premiato presto! 🙂
  5. Bisogna conoscere prima possibile la propria Missione dell’Anima.

La Missione dell’Anima è la tua direzione, la tua bussola, la tua sicurezza.

Quando conosci la tua Missione dell’Anima, e la persegui, allora sei nel flusso. Questo è il grande segreto.

Quindi, il passo numero 2 per vivere nel Flusso – e quindi ottenere grandi risultati con il minimo sforzo – è scoprire la propria Missione dell’Anima.

Missione dell'Anima

La Missione dell’Anima, in che modo ci cambia la vita?

E a questo punto, non rimane che fare un’ultima precisazione.
Bisogna comprendere meglio questo concetto di Missione dell’Anima, e perchè perseguirla ti porta a fare il minimo sforzo con il massimo dei risultati.

Immagina di essere in un torrente.
Il torrente ha una sua direzione, ma per qualche ragione, non ti è dato sapere dov’è questa direzione.
Quindi nuoti in un senso, fai un sacco di fatica… e ti sposti pochissimo.
Nuoti nell’altro e fai un sacco di fatica… e ti sposti pochissimo-
Nuoti nell’altro ancora e fai fatica… e rimani fermo.
Poi trovi il verso giusto e non devi neanche più nuotare, stai fermo, e inizi ad andare molto più veloce di prima.

E la vita funziona allo stesso identico modo…

La maggior parte delle persone colleziona fallimenti per un’intera vita.
Anche quando sembra che sia riuscita a costruirsi una sicurezza per sé e per la propria famiglia, poi tutto crolla inesorabilmente, apparentemente “per caso”.

I motivi “razionali” sono tanti (lo stato, le tasse, il mutuo, il fornitore che ha ritardato nella consegna, il cliente che non ha pagato nei termini, etc.), ma la causa energetica è quasi sempre la stessa: quelle persone non seguono la propria Missione dell’Anima.

Quando non si segue la propria Missione dell’Anima, è come tentare di risalire un fiume, nuotando contro-corrente… semplicemente, si sbaglia direzione, quindi si fa un sacco di fatica e in sostanza, si rimane fermi al punto di partenza.
Ecco perchè, anche dopo aver costruito aziende “solidissime”, poi tutto può crollare da un momento all’altro: è un modo che la nostra anima ha, per farci portare l’attenzione verso di essa e la sua missione.

Addirittura questo scenario si può protrarre per intere vite… perchè se in questa incarnazione non portiamo avanti la nostra Missione dell’Anima, ci reincarneremo nuovamente, finchè non l’avremo portata a termine.

La Missione della nostra Anima dovrebbe essere la nostra priorità assoluta.
Viene prima dei soldi.
Se rincorriamo i soldi, perdiamo di vista la nostra Missione terrena.
Se seguiamo il sentiero della nostra Missione dell’Anima, allora i soldi fluiranno naturalmente nella nostra vita.

E’ semplice.
Tutte quelle persone che sono senza una lira, sono al 99% persone che inseguono i soldi e non la loro Missione.
Tutte quelle persone che vedi serene e felici, che hanno un buon rapporto col denaro… è molto probabile che quelle persone siano in contatto con la propria anima e che ne seguano la missione.

E non ti parlo solo di persone che sono immerse nell’Ego… ti parlo anche di quei tantissimi operatori olistici che conoscono 1000 tecniche orientali per fare trattamenti, massaggi, terapie, coaching, counseling, etc.

Quanti ne conosci che sono in bolletta?
Ora, non pretendo di conoscere le situazioni specifiche, ma immagino che nel 90% dei casi, o non conoscono la propria Missione dell’Anima, o non la perseguono, oppure non hanno mai lavorato sul loro rapporto col denaro (cosa che noi facciamo all’Appuntamento con la Ricchezza Vera).

Conoscere la propria Missione dell’Anima (e vivere essendo allineati ad essa), significa concretizzare le competenze acquisite nel corso di una vita, trovare lo scopo della tua incarnazione, allinearti al tuo Spirito.missione anima

Significa trovare una nuova sicurezza, perchè se sai che la tua strada è quella, non ti lascerai più distrarre dalle 1000 scintillanti “opportunità” di guadagno facile… e non ti parlo solo delle “cattive” opportunità… quando sei sulla tua strada giusta, anche se ci fosse da guadagnare 1 milione di euro, se quella opportunità non rientra nella tua Missione, sai che è solo una distrazione… e la lasci andare senza rimpianti… non so se mi sono spiegato.

Questo significa essere padroni di se stessi e della propria vita… della propria mente, emozioni, corpo, soldi… tutto!

Fare soldi è molto spesso un mezzo della mente per riempire il vuoto interiore.
Ma se sei in ascolto della tua anima, quel vuoto è già colmato!

Quindi puoi riempirti non più attraverso la mente e piaceri temporanei, ma attraverso il contatto con l’anima, con la Fonte di energia e la divinità.
E’ importante comprendere che siamo qui per risvegliarci, per ricordarci della natura spirituale, non per perderci nell’illusione della materia.

L’illusione della materia è bella, ma ha un prezzo molto caro: la sofferenza.
(ricordi? se non lavoriamo su noi stessi, la nostra anima ci può far evolvere solo attraverso la sofferenza)

Hai idea di come potrebbe cambiare la tua vita nel momento in cui inizi sentire la guida dell’anima nei progetti di vita (finanziari, professionali, familiari, ecc.)?

E’ come avere una bussola che ci consente di prendere decisioni in ogni ambito senza paura, ma con una base di sicurezza.
E’ qualcosa che ci fa trovare dentro un senso di pace che a molti è sconosciuto.

Sono riuscito a trasmetterti l’importanza di conoscere la tua Missione dell’Anima? 🙂

Conclusioni

Bè, in questo articolo abbiamo visto molte cose…
Abbiamo visto i 2 step per vivere nel Flusso:

  1. accettare che sia possibile ottenere risultati migliori, facendo meno sforzo.
  2. scoprire la propria Missione dell’Anima.

Nel vedere questi 2 passi, abbiamo avuto modo di scoprire tante piccole chicche, tipo la differenza tra la Mente Conscia e la Mente Inconscia (con i suoi Programmi), poi abbiamo visto che tutto quello che abbiamo sempre visto fino ad oggi è soltanto un nostro pregiudizio (ricordi il “Maya”, l’illusione?).

Poi abbiamo visto l’importanza del vivere nel Qui ed Ora, e di come sia davvero poco consigliabile una vita in cui si soffre per 5 giorni della settimana e si gioisce solo nel weekend.
Poi abbiamo visto che bisogna prestare tantissima attenzione ai messaggi dell’Anima (osservando la realtà cosa ci sta dicendo, considerando che ci parla costantemente…), abbiamo visto che dobbiamo lavorare tanto e costantemente su noi stessi, perchè l’alternativa è evolvere con la sofferenza… Se la tua vita ti sta sottilmente facendo capire che devi trovare “un’altra strada”, inizia a cercarla: sarai premiato presto! 🙂

E infine… abbiamo visto la cosa più importante, e cioè che bisogna conoscere prima possibile la propria Missione dell’Anima, perchè altrimenti rischiamo di continuare a nuotare in una direzione che potrebbe essere quella sbagliata.

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto… a volte anche la sola osservazione di certe dinamiche, ci aiuta a arrow3dissolverle.
Se sei deciso nel voler conoscere la tua Missione dell’Anima, ti do una bella notizia: hai una possibilità 🙂

A fine settembre teniamo il nostro corso trasformativo “Allineamento alla Missione dell’Anima”, trovi qui il programma:

Si, voglio leggere il Programma di Allineamento alla Missione dell’Anima!

arrow4Allineamento alla Missione dell’Anima è un Corso Trasformativo che ti guida prima alla scoperta della Missione dell’Anima e poi ad allinearti ad essa.
Questo per te significa conoscere la tua Missione dell’Anima, come punto di riferimento che ti da sicurezza in ogni nostra scelta quotidiana in ambito lavorativo, familiare e relazionale.

Ed è questa sicurezza che ti voglio augurare! 🙂

Grazie per aver letto fin qui questo articolo! 🙂

1abbraccio
Josè

PS
Se ti è piaciuto questo articolo su come Vivere nel Flusso, clicca sui pulsanti social qui in basso e condividi! 😉

 


Leggi anche questi Articoli: