Vivere di Rendita

vivere-di-rendita-Luigi-di-Salvo e Josè-ScafarelliVivere di Rendita… un ottimo proposito…

In questo post ti faccio un resoconto del seminario che abbiamo fatto a Rimini lo scorso week-end: “Crea la tua Rendita“.

Questo corso – che insegnava come vivere di rendita – è stato condotto da un Luigi di Salvo (nella foto qui a sinistra con me) in forma smagliante!

🙂

Devo dire che per quanto avessi delle buone aspettative, il corso è stato davvero una bella sorpresa: molto pratico e ben strutturato.

Il primo giorno è stato tutto dedicato alla ristrutturazione psicologica dei partecipanti, mentre il secondo ha affrontato l’aspetto pratico di come vivere di rendita.

Vivere di Rendita

GIORNO I

Mi è piaciuta moltissimo l’idea di strutturare in questo modo il corso.

Era fondamentale eliminare i blocchi psico-emotivi dei partecipanti, prima di occuparsi degli aspetti più pratici del come vivere di rendita.

Luigi è partito con una suddivisione dei lavoratori in 3 categorie (non le classiche 4 alla Kiyosaki):

– Dipendenti

– Autonomi

– Investitori

Facendo notare che sono soltanto questi ultimi quelli che non fanno dipendere i loro guadagni dal tempo di lavoro.

Questo li rende liberi dal fattore “Tempo” che è un forte limite (24h al giorno, la regola vale per tutti) per chi vuole guadagnare cifre più alte della media.

In altre parole, sia i dipendenti che gli autonomi, più lavorano e più vengono pagati, mentre gli autonomi non sono schiavi di questo rapporto tempo-guadagno.

Secondo Luigi, partendo da zero, è molto probabile che per arrivare ad essere un investitore, bisogna passare prima per le altre due categorie, nell’ordine citato.

Una osservazione interessante che ha fatto – e che condivido – è che non bisogna mai lasciare il proprio lavoro facendo un salto da una categoria all’altra, PRIMA che il secondo lavoro abbia dimostrato di poter sostituire (in termini economici) il primo lavoro.

In altre parole, se sono un dipendente e guadagno 2000 euro al mese, non devo passare ad un lavoro autonomo, se questo secondo lavoro non mi ha dimostrato che riesce a farmi guadagnare ALMENO la stessa cifra, in modo stabile nel tempo.

Luigi consiglia 6 mesi: se in 6 mesi il lavoro autonomo riesce a farmi guadagnare almeno i 2000 euro mensili che mi da il primo lavoro, allora potrò fare “il grande salto”.

Dopo questa introduzione, Luigi è passato a farci fare dei simpatici esercizi che andavano dalla motivazione alla programmazione degli obiettivi.

Mi è piaciuto molto il consiglio di scrivere il PERCHE’ si deve fare una certa cosa, poichè se il PERCHE’ è forte, il COME viene da sé.

Altri spunti interessanti che leggo dai miei appunti, sono legati anche a The Secret: anche Luigi ha sottolineato il punto – che per me è fondamentale – per cui è ridicolo sperare di starsene a casa ad “attrarre” soldi e aspettare assegni con parecchi zero nella cassetta della posta.

Bisogna ATTIVARSI, perché solo l’Azione può trasferire sul piano fisico ciò che già è sul piano astrale.

Sempre riguardo The Secret, Luigi ci ha consigliato di far uso del DREAMBOARD (anche noto come VISION BOARD o TARGET BOARD), in pratica si tratta della tavola su cui appiccicarci sopra tutte le foto che ti riportano al tuo obiettivo, da tenere sempre davanti agli occhi durante la giornata.

Lui ci suggeriva di usare il desktop o lo screensaver come dreamboard e mi sembra un’ottima idea.

Una partecipante – e anche lettrice di Ricchezza Vera, Lia – ci aveva suggerito un’altra soluzione molto, molto, molto interessante: una risorsa che ti presenterò prestissimo, in uno dei prossimi post (quindi resta sintonizzato 😉 ).

Poi, Luigi ha proseguito con altri esercizi interessanti, come la Wheel of Success, il classico esercizio per l’individuazione dei valori e delle credenze, ed una splendida visualizzazione.

Di questi esercizi ne parleremo magari in altre occasioni, se ti fa piacere.

Un altro bello spunto è stato quando ha parlato di uscire dal NON SI PUO’ ed entrare nell’ottica del SI PUO’: è un concetto molto, molto interessante di cui ho già scritto nel 5° Passo Verso la Ricchezza Vera (Collana di ebook GRATUITI, scaricabili iscrivendosi nella colonnina qui in alto a destra) che sta per essere pubblicato.

Per comprendere uno degli aspetti pratici di questa ottica, si può pensare alla tipica richiesta del figlio adolescente che chiede al padre:

“papà, posso avere il motorino?”.

E la tipica risposta:

“No, non si può!”

Luigi suggeriva una risposta tipo:

“Si può. Procurati i soldi e potrai comprarlo.”

E’ ovvio che le conseguenze di una risposta simile sono assolutamente migliori dell’altra ipotesi, per la programmazione mentale del ragazzino.

La fine della prima giornata è stata caratterizzata da una lunghissima ricerca delle credenze limitanti legate al denaro, ai ricchi, alla ricchezza, etc. e la sostituzione di queste con delle nuove credenze ‘potenzianti’.

Molto utile il suggerimento di crearsi un “incantesimo”: un esempio di incantesimo è quello che regalo in versione pdf nel post sull’ultimo UPW di Anthony Robbins.

Per me, non poteva esserci migliore premessa per il secondo giorno, quello “pratico” sul come vivere di rendita

Vivere di Rendita

GIORNO II

Questo – come ti dicevo – è stato il giorno “pratico”.

La premessa è stata splendida:

“le cose che diremo oggi, potrebbero perdere di valore già tra un anno. Le cose dette ieri, rimarranno dentro per sempre.”

Il primo argomento è stato la Gestione del tempo, poi si è parlato a lungo della Gestione dei soldi.

Ha spinto moltissimo per farci comprendere l’importanza di eliminare dalla nostra vita le terribili carte revolving, ma ci ha anche spinto ad accettare il concetto di “debito” che può anche essere “positivo”, nel momento in cui ci serve per produrre profitto (ad esempio investendo in un’impresa).

Poi Luigi ci ha parlato a lungo delle fonti di rendita che conosce meglio, per averne avuto esperienza diretta: Network Marketing e Franchising.

Devo dire che ne ha parlato con grande maestria, insegnandoci a riconoscere quali sono dei buoni Network Marketing e perchè.

Però devo confessarti che su questo argomento ho non poche resistenze interne.

Ad ogni modo ci ha presentato i suoi nuovissimi progetti in questi due campi, sottolineando quello che per me è il senso di tutto il corso: è facile fare business, anche partendo da zero.

Infatti Luigi sta lanciando un Network Marketing su una linea di prodotti energetici per la salute ed un Franchising per una casa di prodotti naturali (se desideri maggiori info, ne parliamo nei commenti).

Infine ci ha parlato di Internet Marketing e di come crearsi rendite online, argomento che mi appassiona tantissimo, ma che – ho notato – è risultato per alcuni un pò ostico (per gli amici interessati alla creazione di Business Online, ricordo che dopo il lancio del 5° Ebook, mi occuperò del mitologico progetto Laboratorio Infoprodotti 😉 ).

Devo dire che anche su questo argomento è stato bravissimo: ha riassunto in poche ore, una serie di concetti base fondamentali per partire con un progetto online.

Alcune delle risorse che ci ha suggerito non le conoscevo neanche io… insomma, è stata un’ottima ripetizione per chi già conosceva certi argomenti ed una splendida scoperta per chi ne era a digiuno.

Vivere di Rendita

CONCLUSIONI

Penso che nel complesso sia stata uno splendido weekend.

Luigi ha meritato la fiducia di tutti e l’ha ricambiata con informazioni di primo livello.

La cosa che mi è piaciuta di più è stata la netta divisione tra il primo ed il secondo giorno, l’uno propedeutico per l’altro.

Se dovessi riassumere tutto il corso in una frase:

“Creare Rendite partendo da zero è facile. E soprattutto SI PUO’.”.

A parte il corso, c’è stata un’altra cosa che mi è piaciuta tantissimo: più della metà dei partecipanti erano lettori assidui di Ricchezza Vera!

E’ stato come un incontro tra vecchi amici ed è stato per me piacevolissimo intavolare discussioni con tutti, durante le pause e durante i pasti.

Abbiamo fatto tutti insieme una splendida foto del “Gruppo Ricchezza Vera“, eccola:

vivere-di-rendita

Da sinistra: Giovanni, Ivano, Fabrizio, Lia, Frida, Josè, Luigi, Fabrizio, Antonio, Luigi, Angelo, Cesare, Nicola, Enrico (grazie a tutti per avermi dato fiducia 🙂 ).

Da notare come alle nostre spalle ci sia scritto “Il giusto atteggiamento“… un caso?vivere-di-rendita

😀

Non in foto, ma meritevole di citazione, il fedele socio di Luigi di Salvo, Carmine “Garrison” che saluto e ringrazio per essere stato l’anima nascosta del seminario. 🙂

Ecco altri amici di Ricchezza Vera incontrati al corso, Fabrizio e Fabrizio (qui a destra).

Grazie per aver letto sin qui, spero di incontrarti al prossimo corso di Luigi (se ripeterà l’evento, darò largo preavviso qui sul blog).

Prima di salutarti, se non li avessi ancora letti, volevo suggerirti questi due recenti post: Cosa sono gli Orbs e Il Segreto della Benedizione.

😉

1abbraccio

Josè

PS

vivere-di-rendita

Vivere di Rendita e Guadagnare con le tue Passioni?

Conosci già il corso Rendite da Passioni?

Guarda qui un estratto video gratuito con la famosa Meditazione Interattiva per far emergere le Tue Passioni!

PPS

Se ti è piaciuto “Vivere di Rendita”, clicca sul pulsante blu qui in basso e Condividi su Facebook, grazie! 🙂


Leggi anche questi Articoli: