LA causa principale per la quale non si attraggono soldi:

LA causa principale per la quale non si attraggono soldi

Sottotitolo: I soldi voglio distruggerli… ma com’è che non riesco ad attrarli?

Ciao!

🙂

Come avrai dedotto dal sottotitolo, il post di oggi è particolare.

La posizione in cui mi trovo, fa si che io possa entrare in contatto con tantissime persone ogni giorno che mi espongono i loro problemi finanziari e mi chiedono di risolverli.

Ma nell’espormi i loro problemi, spesso (quasi sempre) tradiscono le loro emozioni riguardo il denaro che non sempre (quasi mai) sono positive.

Dedico questo post a 3 lettori che mi hanno scritto di recente, uno di fila all’altro.

Le loro email si incastrano perfettamente l’una con le altre, quasi a creare un ragionamento sequenziale (che è quello che di qui a breve ti esporrò).

Ti anticipo che questa di cui ti parlerò in questo post è per me LA causa principale per la quale non si attraggono soldi (ma le conclusioni le farò alla fine del post).

Le prime due email sono interessantissime perchè sono tipica espressione della categoria che potremmo definire di “spiritualisti“, la terza email è di un lettore che potremmo definire “un rivoluzionario“.

Entrambe le categorie hanno un pensiero di fondo in comune, che analizzeremo alla fine del post.

Ti prego di perdonarmi per la generalizzazione, uso un’etichetta solo per rendere la cosa più semplice: sono sempre convinto che ognuno di noi abbia in se una espressione di tutte queste personalità che sto classificando (anzi, se ho ricevuto queste email è sicuramente perchè una parte di me la pensa in questo modo).

============

PRIMA EMAIL

============

Questa email fa riferimento al post in cui promuovevo il seminario di Kryon in cui Angelo Picco Barilari canalizza questa immensa Entità.

Il seminario costa 95 euro e questa cosa non va giù agli “spiritualisti” poichè sostengono che se una cosa è “spirituale”, questa non possa avere un valore economico.

Ma vediamo la mail:

Caro Josè
leggo sempre con piacere i tuoi post ed email…ma a questa devo chiderti un chiarimento .
Non è per ironia te lo guiro ma come posso “fidarmi” di una conferenza che promette  “ricchezza spirituale” al costo di 95 euro?

di che evoluzione si parla? di quale salto quantico quando gli stessi organizzatori e Canalizzatori vivono ancora nella materia e si fanno pagare (a mio avviso così tanto) per una conferenza?

perchè non vivono di Luce al di fuori della catena materiale dei soldi?

Io lavoro su Ricerche sul salto dimensionale legato alle frequenze (in particolare [cose sue private]) e quando (non se ma quando 🙂 avrò riscontri positivi regalerò sicuramente a tutti le mie scoperte.

Non capisco come si possa ancora oggi proporre seminari di qualche ora a una cifra così elevata sentendosi “spirituali”
Un abbraccio di Luce
[NB: i neretti sono miei]
Di seguito ti incollo la mia risposta.
Nelle mie intenzioni si trattava di una risposta garbata e piena di affetto (sentimenti con cui generalmente rispondo a tutti i lettori che mi scrivono), ma qualcosa dev’essere andato storto poichè questo ragazzo non ha preso bene la mia risposta.
Non so se c’è stato un mio errore nella comunicazione o una sua particolare interpretazione nella ricezione, fatto sta che lui me l’ha bollata come una risposta “deludente e carica di rabbia”.
Lascio giudicare a te:
Ciao xxx,
ho ricevuto un commento simile al tuo sul blog, leggilo insieme alla mia risposta:
http://www.ricchezzavera.com/blog/2012/era-dellacquario/kryon-2010-italia-tour/#comments
[Ti riporto qui il succo, ecco la domanda di Anna, sempre sul seminario di Kryon: Perchè se una persona è stata scelta per divulgare un messaggio e trasformare come dici tu il pianeta terra, organizza un evento o chi per lui, dove a pochi è permesso di partecipare?
Ci troviamo cmq ancora a dover fare i conti con la quotidianeità, e far pagare un evento di conoscenza e trasformazione 95euro credo che sia esagerato. Capisco i costi di gestione ecc ecc, ma se questo appuntamento viene dato non so, a Villa borghese, credo che i costi siano minori e la gente tantissima.
Mi spiace io non potrò venire e neanche i mieie amici, perchè il costo è veramente esagerato.
Ripeto diamo a tutti la possibilità di trasformarci e capire , ma dateci modo di non essere esclusi.

Risposta mia: mi sembra la tipica domanda di chi non si rende conto del lavoro che c’è dietro un evento del genere.
Pensa soltanto al channeller: che dovrebbe fare, un doppio lavoro? operaio per 8 ore al giorno e poi canale gratuito di Kryon?
scusami se ti rispondo in modo un pò duro, ma penso che se non si riconosce il valore offerto dagli altri, non lasceremo mai che nessuno riconosca il nostro.
]
Come vedi, non la penso come te.
In particolare:
Non è per ironia te lo guiro ma come posso “fidarmi” di una conferenza che promette  “ricchezza spirituale” al costo di 95 euro?
perchè NON fidarsi?
solo perchè chiedono soldi?
e se chiedevano un kg di riso, sarebbe stato diverso?
è uno dei due canali di Kryon più noti al mondo, non vedo perchè non dovremmo fidarci.
di che evoluzione si parla? di quale salto quantico quando gli stessi organizzatori e Canalizzatori vivono ancora nella materia e si fanno pagare (a mio avviso così tanto) per una conferenza?

perchè, tu non vivi nella materia?
quando vai al supermercato (o dal biologico) come paghi?
lo so bene che siamo diretti nell’Età dell’Oro, ma adesso siamo qui (qui ed ora).Oltre alla questione del vivere qui ed ora, c’è anche dell’altro…Leggi le tue stesse parole: il problema non sono i soldi, ma il fatto che per te sia caro.

Quindi, se fossero stati 3 euro di ingresso, le avresti date volentieri… o sbaglio?

Qui la questione è: riconoscere il valore offerto dal prossimo.
Credo che sia un esercizio fondamentale da fare, perchè se vogliamo far si che gli altri riconoscano il nostro valore, dobbiamo essere disposti a riconoscere il lavoro altrui.
Se Picco Barilari può oggi chiedere 95 euro e – presumibilmente – avere una sala piena, è perchè evidentemente lavorato bene in passato: ha canalizzato e trascritto diversi libri che hanno permesso a tutto il mondo di conoscere alcuni importantissimi messaggi di Kryon che altrimenti – forse – non avremmo mai conosciuto.
Credi che quei libri si siano scritti da soli?
Io ne ho scritti alcuni e posso garantirti che per farlo devi chiuderti in casa e fare solo quello per giorni, settimane, mesi… e come la faceva la spesa Picco Barilari, se non poteva lavorare?
Semplice: non poteva scrivere quei libri.
Non è che perchè un lavoro ha come oggetto la Spiritualità, non deve avere un riconoscimento.
Ed il valore per il proprio lavoro lo può scegliere soltanto lui.

perchè non vivono di Luce al di fuori della catena materiale dei soldi?
I soldi sono solo un utilissimo strumento.
La catena esiste solo se smettiamo di reputarlo uno strumento.
I soldi sono fogli di carta ed hanno il valore che gli diamo noi.
Credi che nell’Età dell’Oro non ci saranno più i soldi?
E come farà un imbianchino che vorrà comprare il pane?
Dovrà dipingere la panetteria ogni volta che vorrà fare la spesa?
E se poi il panettiere si stufa di essere imbiancato tutti i giorni il locale?
I soldi servono solo come strumento per sostituire il baratto, non generano catene: solo gli uomini possono generare catene partendo da semplici pezzi di carta colorati.
Io lavoro su Ricerche sul salto dimensionale legato alle frequenze (in particolare [cose sue personali]) e quando( non se ma quando 🙂 avrò riscontri positivi regalerò sicuramente a tutti le mie scoperte.
è il tuo unico lavoro?
quindi hai già imparato a nutrirti di prana?
(scusami se sono ironico, ma sto cercando di farti rendere conto di una pericolosissima forma pensiero che mi pare che anche tu abbia)Ti faccio un esempio: con le tue ricerche potresti – facciamo questa ipotesi – aiutare l’Umanità ad evolvere spiritualmente.
Ma si tratta di una cosa spirituale, per cui non vuoi farti pagare per questo tipo di lavoro.
Quindi sei costretto ad avere un tuo lavoro “non spirituale” per cui invece pretendi di essere pagato, per esempio: il commesso.
Ma facendo il commesso, non fai evolvere l’Umanità allo stesso modo e quindi sei costretto a rallentare di brutto il tuo lavoro “spirituale” che passa così ad essere un qualcosa di più simile ad un hobby.
L’umanità dovrà quindi attendere i tuoi tempi per poter godere del frutto delle tue ricerche, ma solo perchè hai scelto di non volerti far pagare.
Quindi, per assurdo, la stessa umanità che volevi avvantaggiare col tuo lavoro, viene danneggiata dal fatto che hai deciso di rendere gratuito il tutto.Inoltre ti faccio una domanda di marketing: sei proprio sicuro che REGALANDO il frutto del tuo lavoro, questo sia più usato, apprezzato e divulgato dello stesso prodotto “spirituale” venduto a 1000 euro?
Non capisco come si possa ancora oggi proporre seminari di qualche ora a una cifra così elevata sentendosi “spirituali”

Perchè pensi che i soldi non siano compatibili con le “cose spirituali”?

Ti saluto facendoti una citazione presa da un commento a questo post:
http://www.ricchezzavera.com/blog/ricchezzavera/lavoro-da-casa-con-internet-carlo-dangio/

<<una storia molto significativa. Si tratta di Yusuf Ibn Jafar el Amudi, un maestro che si faceva pagare ingenti somme di denaro da chi si recava da lui per studiare. Un giorno ricevette la visita di un distinto avvocato, il quale gli disse: “Sono rimasto incantato e ben impressionato dai vostri insegnamenti e sono sicuro che state guidando i vostri allievi nel modo giusto. Ma non è in accordo con la tradizione prendere denaro con la conoscenza; inoltre, questo lascia spazio ai travisamenti”. El Amudi rispose: “Non ho mai venduto alcuna conoscenza. Questa non ha al mondo alcun prezzo. E l’astenersi dal chiederlo non escluderà questa possibilità, poiché si troveranno altri oggetti. Piuttosto dovreste sapere che l’uomo che chiede denaro può essere avido come no. Ma un maestro che non chiede nulla, si sospetta che rubi l’anima dei suoi discepoli. Quelli che affermano ‘Non chiedo niente’ possono essere sorpresi a sottrarre la volontà delle loro vittime”.>>

Spero che questa mia email ti sia almeno utile come riflessione.
Su Ricchezza Vera mi sono riproposto di far sviluppare una nuova forma pensiero legata al denaro e questa forma pensiero va in contrasto con quella che mi è sembrato emergere dal tuo commento e da tanti simili che ho ricevuto.

Spero di non esser stato troppo brusco in alcuni passaggi, ti ho scritto col cuore in mano di un argomento che mi sta molto a cuore.

Questa mia mail non è un “è così, punto e basta”, è bensì un “parliamone”, anzi, ti chiedo il permesso di farne nascere un post, così la commentiamo insieme a tutti gli altri amici di Ricchezza Vera.

1abbraccio
Josè

Lo stesso vale per questo post: sono consapevole di avere dentro di me delle personalità a favore ed altre contro questa forma pensiero, quindi penso che – come al solito – la parte più interessante sarà il confronto che ne nascerà con i commenti: parliamone.
Questo scambio ha avuto un seguito che ti riporto solo in parte, poichè da ancora altri spunti di riflessione [lui ha iniziato a scrivere in maiuscolo, mentre le mie risposte sono quelle minuscole]:
LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE CHE “INSEGNA” […] LO FA GRATUITAMENTE,PERCHE’ COSì E’ SCRITTO NEI TESTI DI TUTTI LE POPOLAZIONI…
e che significa?
semmai potrebbe essere una argomentazione contraria alla tua tesi, visto che moltissimi testi religiosi sono tentativi di manipolazione delle coscienze.
e poi quali sono questi testi che impongono la gratuità degli insegnamenti spirituali?
NON SO COSA NE PENSA KRYON DEL FATTO CHE SI FACCIA PAGARE PER ASCOLTARE LE SUE PAROLE…
non lo so.
non conosco nessuno che l’abbia mai canalizzato.
Picco Barilari è uno dei suoi canali più noti, ma non penso proprio che si permetta di fare qualcosa contro la volontà di Kryon.

NON STIAMO PARLANDO DI IMBIANCHINI O PANETTIERI MA DI UNA PERSONA CHE DICE DI CANALIZZARE UN ANGELO…..

non cambia nulla: che cosa dovrebbe fare in un mondo senza soldi: canalizzare Kryon 10 volte al giorno, ogni volta che deve comprare qualcosa?
il denaro è solo un mezzo!
Questo è il messaggio che tentavo di passarti, nient’altro!
Ed è anche un mezzo utilissimo, quindi non c’è nulla di male se lo si utilizzerà anche nell’Era dell’Acquario!
Piuttosto, dovremmo cercare di capire il motivo per cui spesso non riteniamo spirituale il denaro!
MA SE EGLI STESSO VIVE ANCORA NELLA MATERIA COSì TANTO COME FACCIO A SAPERE COSA CANALIZZA?
ma perchè dici “così tanto nella materia”? solo perchè chiede soldi per la canalizzazione?
le due cose non sono correlate!
sei tu che sei convinto che lo siano… è questa la cosa che cercavo di farti notare!
LE MIE RICERCHE SONO IN ATTO ANCORA, E PROPRIO PERCHE’ NON HO L’ARROGANZA DI FAR PAGARE AGLI ALTRI LA MIA SCUOLA EVOLUTIVA NON E’ CERTO IL MIO LAVORO…
ma perchè sostieni che per farsi pagare bisogna essere arroganti?
guarda, cerco di essere ancora più chiaro: che i soldi siano “spirituali” o “non spirituali”, concorderai con me che è solo una convinzione.
possiamo scegliere l’una o l’altra.
Sicuramente i soldi sono energia e sicuramente li attraiamo e li respingiamo con le nostre convinzioni.
quale delle due convinzioni pensi che possa attrarre e quale pensi che possa respingere il denaro?
ti ricordo che questo è il tema centrale del mio sito: denaro e spiritualità.
Quindi non posso rimanere impassibile nel momento in cui un mio lettore mi fa capire che ha certe credenze.
Ma se insisto su questo punto, lo faccio solo per affetto nei loro confronti, non per “arroganza” o con rabbia.
DOVREBBE FARLO ANCHE IL TUO CANALIZZATORE…
non è “mio”!
non lo conosco e non ci ho mai avuto a che fare.
non ho legami con l’organizzazione dell’evento e non ho interessi…
ACQUISTA SOLO KARMA SE VIVE COSì PESANTEMENTE NELLA TERZA DIMENSIONE E SI FA PAGARE COME CANALIZZATORE…
questa – scusami se te lo dico – è un sciocchezza enorme.
se pensi che chi si fa pagare per il proprio lavoro accumuli Karma, mi meraviglierei tantissimo se riuscissi ad attrarre soldi.
stai attento che queste sono convinzioni molto potenti che allontanano assolutamente il denaro!
e nessun “Dio” vuole questo per te.
i SOLDI SONO SONO SOLDI…..SONO LE PERSONE  CHE SONO O NON SONO SPIRITUALI
appunto!
si può essere spiritualissimi con un mucchio di soldi in tasca e poverissimi spiritualmente senza una lira in tasca!
sei tu che insisti nel sostenere che chiedere soldi sia qualcosa che fa male (crea karma, etc)!
i soldi sono solo soldi, le persone che non sono felici economicamente non possono evolvere spiritualmente: avranno sempre questo squilibrio che ne minerà le fondamenta (anche se i suoi Sé Spirituali cercheranno in tutti i modi di ignorare le necessità economiche raccontandosi cose tipo “non ho bisogno di soldi” oppure “dopo il 2012 non ci saranno i soldi”!
SI SA CHE SOLDO CHIAMA SOLDO… MA A MIO AVVISO CHIAMA ANCHE KARMA

questa è una tua convinzione.
mi dispiace per te che tu non voglia neanche rifletterci su se mantenerla o meno, ma non sarò certo io ad insistere.

Fine della prima email.
Come hai potuto vedere, ci sono parecchi spunti di riflessione.
Vorrei soffermarmi in particolare su questi che per me sono i principali errori che compie il nostro amico e che rivedo spesso nel pensiero degli “spiritualisti”:
1) Conosce benissimo il concetto del “vivere qui ed ora”, ma dimostra di non applicarlo nel momento in cui rinnega l’attuale sistema economico/monetario (perchè crede che sia la causa dei mali della nostra società).
2) Degrada il denaro a “cosa non spirituale”, pertanto meno degna di rispetto delle “cose spirituali”.
3) Ritiene che le “cose spirituali non debbano esser pagate”.
Mi rendo conto che il post si è fatto troppo lungo, quindi è il caso di “spezzarlo”.
Nei prossimi giorni pubblicherò il seguito e nelle conclusioni, esporrò il motivo per cui ritengo che questi tre siano dei gravi errori di impostazione (e ne vedremo anche degli altri).
O meglio: non si tratta di errori, ma di credenze che producono degli effetti non desiderabili.
Ma trattandosi di convinzioni, possono esser cambiate… ma ne parleremo nel post conclusivo: resta sintonizzato!
🙂
[AGGIORNAMENTO – ecco l’articolo con la seconda parte: Il denaro è la radice di tutti i mali?]

 

Nel frattempo ritengo sia interessante condividere le proprie opinioni qui in basso…
ci vediamo nei commenti!
😉
1abbraccio
Josè
PS
Come puoi vedere, grazie ai 3 pulsanti che ho inserito qui in basso e al termine di ogni post, puoi condividere questi articoli su Facebook e Google +1.
Ti ringrazio anticipatamente se volessi farlo (e forse ti ringrazieranno anche i tuoi amici)
😉

Leggi anche questi Articoli: