Il Pianeta Verde – recensione

Il Pianeta Verde[Il Pianeta Verde – recensione di Erika Cioni]

[NOTA: In fondo all’articolo, c’è il video completo del film]

…e dagli archivi cinematografici del 1996 direttamente ai giorni nostri…

”Il Pianeta Verde” (“La Belle Verte”), di Coline Serreau

Un’ora, ventinove minuti e ventotto secondi di Pura Conoscenza, di Assoluta Lungimiranza… di Innegabile Attualità!!

Un’ora, ventinove minuti e ventotto secondi di pellicola cinematografica per ricordarci “Il Sogno” da cui proveniamo e dove, per Pura Grazia del Cielo, Siamo Destinati a Tornare una volta assolto il nostro Compito sulla Terra!

Profondi e disseminati in ogni “dove” gli innumerevoli Messaggi di Eterna Conoscenza che il film presenta e divulga con il Candore e la Semplicità degna dei Migliori “Maestri”…

Ed è dalla Profondità dello sguardo di persone ed animali, dalla Forza del Vento, dall’Eterno Movimento dell’Acqua e dalla compattezza della Il Pianeta VerdeTerra che il regista prende le mosse per trasportarci “in Alto”

Il Pianeta Verde – Trama

…in un’”Assemblea del Pianeta” dove le persone vivono nella più totale Fratellanza, in Perfetto “Ordine”, nel Rispetto, nella Gioia e nella più piena Armonia…

Tutti assolutamente Fieri e Consapevoli del Compito che sono chiamati a Svolgere

Quando ad un tratto, a turbare un po’ l’”Ordine”, la “dolente nota” dell’Assemblea…

“Quest’anno si dovrebbe mandare qualcuno sulla Terra…Chi vuole andare sulla Terra!?”

…domanda l’anziana “presidentessa” dell’Assemblea Planetaria… Tutti si ritraggono poiché

“sugli altri Pianeti ci insegnano qualcosa, come noi a loro, ma sulla Terra…!!”

Il Pianeta Verde…tranne la più coraggiosa e, probabilmente, la più compassionevole che si candida, dopo 200 anni di assenza di Esseri Evoluti sulla Terra, a “Tornare” per capire “Da Dove Viene”

…per Ritrovare le Sue Origini

…e soprattutto, una volta tornati sulla Terra, si dovrà “Osservare, Informarsi…Vedere cosa si può fare!!”

E finalmente, ricevuto dai “Suoi Simili” il programma di lingue europee e ben due programmi di “disconnessione” (..uno di routine per elevare automaticamente le coscienze ed uno più potente!) per gli esseri umani, la nostra protagonista viene inviata sulla Terra all’interno di una gigante “bolla” che, all’impatto con il suolo, si dissolve…pianeta verde

Ed insieme all’Incanto per gli alti e folti Alberi, quale “sgomento” per lei: automobili assordanti e “puzzolenti”; sporcizia per strada; il sistema della moneta ancora in corso e l’attitudine ad anteporre l’importanza di un documento ad una Vita; esseri umani tristi e visibilmente “malati” ormai assuefatti ad ingerire cibi malsani di ogni sorta e a tollerare “rumori” di ogni tipo…ivi compresa la “musica”

…per lei che ormai è abituata ai favolosi “Concerti di Silenzio” che si ascoltano sul suo Pianeta dove Regna una “Sola Razza, un Solo Clima, una Sola Evoluzione”!

Ma non importa…

Lei è tornata proprio per questo: per “disconnetterne” quanti più possibile (..di terrestri!) e riconnetterli alla loro Originaria Grandezza!!

E non è forse Questo l’Attuale Compito di tanti fra noi, Fraterni Amici di Ricchezza Vera!?

il pianeta verdeAbbiamo impiegato “Tempo”, sì, chi più chi meno… ma è questo che ad un tratto abbiamo ricordato… Capire “cosa si può fare” per i Nostri Fratelli….Vero!?

E così, con un costante contatto telepatico con gli abitanti del suo Pianeta, la “coraggiosa volontaria” inizia a muoversi sulla Terra e al suo semplice contatto con le persone è in grado di risvegliare in loro parti profonde e ormai dimenticate…

Fino ad imbattersi nel protagonista – Vincent Lindon – un primario arrogante ed “antipatico” a cui il regista fa pronunciare quella che, fra le tante frasi del film degne di essere evidenziate, nettamente “sovrasta” – a mio avviso! – e rende bene l’Amore per la Verità che Deve Ispirare Ogni Nostro Passo nella Vita:

..Ma io non ho mai saputo far partorire… Io non ho mai Guardato, Ascoltato, Osservato… Sono sempre intervenuto quando non serviva… Perché avevo Paura… Perché io non so domare la Vita..!!

E’ questo che l’”arrogante” primario si lascia sfuggire, con un’innocenza assolutamente disarmante e sorprendendo di certo anche se stesso, dopo

Il-pianeta-verde

Coline Serreau, Vincent Lindon

la “disconnessione” operata dalla nostra amata protagonista; “disconnessione” a seguito della quale inizierà – inevitabilmente! – un grande percorso di presa di coscienza di Sé, del suo matrimonio e di quel che ha costruito con i suoi figli…

Evidente, poi, il Messaggio che l’autore vuole trasmettere nella costante ricerca dell’Acqua che la protagonista fa sulla Terra per potersi costantemente Rigenerare…

E’ senz’altro noto a chi conosce il corpo sottile all’interno del nostro corpo fisico che un semplice “pediluvio” è fondamentale per scaricare la negatività dei due canali – canale destro e canale sinistro – e “Tornare al Centro”…In Connessione!

🙂

E c’è il riferimento al Maestro dei Maestri… Gesù

il Bambino che abbiamo inviato 2000 anni fa…Lo hanno crocifisso…non se lo sono lasciato sfuggire!!

E il particolare della Foglia – al 52° minuto – che nelle sue infinite nervature ricorda l’Albero della Vita da cui Ogni Cosa trae Origine; e il riferimento al grande Johann Sebastian Bach …

Vi abbiamo mandato uno dei nostri…qualche tempo fa

Il-pianeta-verdeDice la protagonista – e qualcuno potrebbe forse negare, ancor oggi, che Tutti gli Angeli del Cielo cantassero Felici insieme a lui!?

Il film procede, poi, tra vari “Insegnamenti” fino a quando anche due dei figli della protagonista chiedono di essere inviati sulla Terra – con un fine un po’ più “umano” rispetto a quello della mamma!!

E, sulla Terra, avranno la possibilità di raccontare la Magnificenza e lo Splendore del mondo da cui loro provengono… fino ad arrivare al commiato dai “terrestri” e al “Ritorno a Casa”…

Il Pianeta Verde – Conclusioni

Insomma… un film letteralmente “Incredibile”, Sorprendente ad ogni passaggio, ed assolutamente infarcito di Messaggi e Conoscenza!

“Grande Coline”…

Noi, per quanto possiamo, e come Ringraziamento al tuo film Ci Auguriamo che la frequenza vibratoria sulla Terra possa presto subire “un’impennata” tale da far sì che il Tuo Film imperversi su ogni schermo, su ogni pc…in ogni radio!! 🙂

E’ ormai pienamente in atto quel “punto” in cui uno dei più grandi sociologi del mondo, il Prof. Pitirim Sorokin (1889-1968) direbbe:

“E’ giunto il momento in cui coltivare intensamente l’Amore Creativo è faccenda che riguarda tutti quanti noi…

Perciò è necessario deciderci a migliorare noi stessi nel corpo, nella mente e nell’anima, non solo per scopi che ci riguardano personalmente, ma affinché gli altri, avendo davanti agli occhi l’esempio della nostra rigenerazione, vengano incoraggiati a fare altrettanto“.

Solo così potremo, finalmente, raggiungere gli stati più alti della nostra coscienza ed “Ascoltarci” talmente tanto da “Ascoltare” davvero “l’altro” e “morire” anche noi all’età di “255 anni”…“Tutti Felici e Saggi!!”.

🙂

Buona Visione, Ragazzi…

E’ davvero un film che “Merita” la Vostra Attenzione…Namastè!

Erika Cioni

[Il Pianeta Verde – recensione di Erika Cioni del gruppo Facebook di Ricchezza Vera]

Il Pianeta verde film completo ita:


Leggi anche questi Articoli: