The secret funziona per tutto tranne che per i soldi. Come mai?

The secret soldiThe secret funziona per tutto tranne che per i soldi. Come mai?

Prendo spunto da alcune domande ‘scomode’ che mi sono state fatte in questo periodo, per fare delle riflessioni che potrebbero cambiare i tuoi vecchi paradigmi.

In breve, le domande ‘scomode’ sono riassumibili in un’unica domanda: come puoi vendere un prodotto ‘spirituale’?

Una domanda del genere presuppone una convinzione: spirituale = gratis, mentre materiale = a pagamento.

Se devo dirla tutta, non sono stati molti i lettori che mi hanno rinfacciato questa cosa, però mi ha dato spunto per scrivere questo post che ci farà riflettere sulla cosa (ebbene si: scrivendo, ci rifletto anch’io 😀 ).

Non voglio entrare nei meandri dei mille motivi per cui secondo me può essere giusto vendere anche un prodotto ‘spirituale’, ma intendo concentrarmi su questa convinzione che è poi alla base del fatto per cui moltissimi lettori mi contattano dicendomi:

“Caro Josè, ho letto The Secret e ho applicato alla lettera tutto.

Sono bravissimo nel trovare il parcheggio libero sotto l’ufficio, ho capito come attrarmi la relazione sentimentale perfetta, ma di soldi non ne ho vista l’ombra.

Anzi: sono aumentate le spese e più visualizzo soldi e meno ne entrano.”

Ti ci rivedi?

Non sei il solo.

Come mai The secret funziona per tutto tranne che per i soldi?

[precisiamo: non è sempre così, ma spesso si. 😉 ]

Chi poteva darti una risposta a questa domanda se non l’amico Josè? 😀

Ecco che finalmente sveleremo l’arcano e bada bene, quello che ti scrivo non l’ho mai letto su internet da nessuna parte, quindi stai per ricevere un regalo dall’Universo bello grosso quest’oggi.

😉

Dunque, ecco un anticipo di ciò che avrei scritto nel prossimo ebook (parlo del percorso di ebook che puoi scaricare qui in alto a destra).

Devi sapere che dentro di te convivono centinaia di personalità.

Tu non sei la personalità che credi di essere, quella è solo un ‘abito’, non meno di quanto lo sia il tuo corpo.

Mi spiego meglio: tu non sei né il tuo corpo, né la tua personalità.

Solo che hai scelto – probabilmente senza neanche rendertene conto – di farti guidare da una (o poche) delle tue centinaia di personalità.

Ma rimane il fatto che tu sei centinaia di personalità e molto spesso, queste personalità che convivono in te, sono in aperto conflitto tra loro.

In particolare – e con questo esempio dovrei iniziare a farmi capire meglio – esistono due personalità che si schifano proprio: i Sé Materiali e i Sé Spirituali (ed in questo post parleremo solo di loro).

Nell’arco delle tue incarnazioni, hai sicuramente vissuto metà delle vite seguendo i Sé Materiali – magari eri un re o una regina – e metà delle vite seguendo i Sé Spirituali – ad esempio sei stato un eremita pelle ed ossa che girava con un panno legato in vita e che si nutriva dei frutti trovati sotto gli alberi e basta.

La particolarità è che hai vissuto seguendo sempre e solo uno tra questi due Sé: o quello Materiale o quello Spirituale.

Dentro di te – con grossa probabilità – c’è un ring in cui si scazzottano quotidianamente.

Il primo dice:

“cosa me ne frega di essere etico? l’importante è guadagnare i soldi che a fine mese mi consentono di pagare le bollette!”

E l’altro risponde:

“mi fai schifo: essere abbietto ed involuto, ma non ti rendi conto che se freghi il tuo prossimo è come se fregassi te stesso? Io sono UNO con l’Universo! noi siamo UNO! Tu sei UNO!

E il Sé Materiale:

“si, io sono UNO… UNO che paga! beccati questo cazzotto!”

😀

E così per mesi, anni, vite.

Ma c’è dell’altro da aggiungere.

Come mai The secret funziona per tutto tranne che per i soldi?

Quando abbiamo vissuto in uno stato di ricchezza materiale, spesso e volentieri, abbiamo abusato del nostro potere e questo ha creato karma (quindi ha creato delle gatte da pelare non indifferenti che abbiamo dovuto scontare per vite e vite).

I nostri Sé Spirituali sanno che se quelli materiali prendono il sopravvento, faranno altri casini e creeranno altro karma, per cui sono pronti a tutto, pur di non farti avere troppo potere: sono terrorizzati dall’idea che tuo possa combinarne delle altre.

Non so se mi sto riuscendo a spiegare, spero che sia tutto chiaro.

Adesso ripensa a te, prima di leggere The Secret: avevi mai fatto una meditazione? ed una visualizzazione? e quanti anni erano che non facevi una preghiera?

Sai cosa ti ha fatto The Secret? Ti ha risvegliato i Sé Spirituali!

E ad ogni meditazione in cui cerchi di attivare il manifesting, tu li alimenti!

Non che sia un male, intendiamoci!

In questo senso quel libro ti ha fatto il regalo più bello che poteva farti.

Però ti ha riacceso quel vecchio conflitto tra Sé Materiali e Sé Spirituali.

Quindi?

Quindi hai da una parte una forza enorme che è quella della tua parte più spirituale e dall’altra hai un’altra potenza nucleare che è il naturale bisogno di soldi per vivere una vita normale… chi vince?

Lo vedremo tra poco.

Adesso voglio che ti sia chiaro che quando cerchi di attivare la Legge di Attrazione facendo ad esempio delle visualizzazioni di ricchezza, da un lato cerchi di attirare soldi e dall’altro attivi i Sé spirituali che hanno paura dei soldi.

I Sé Spirituali provano un senso di superiorità rispetto ai soldi: sono snob.

Ma questo complesso di superiorità nasconde una paura: che i Sé Materiali creino altro karma, così come hanno già fatto nelle altre vite.

Ecco perché le strategie di The Secret funzionano per tutto, tranne che per i soldi!

Ecco perché per molti è inconcepibile che un qualcosa che è per lo sviluppo dello spirito non può essere a pagamento!

Ecco perchè, più sei “spirituale” e più i soldi sul tuo conto corrente fanno come la particella di sodio…

So che la maggior parte dei lettori di questo blog – un pò anche per colpa mia 🙂 – hanno i Sé Spirituali molto attivi.

Come mai The secret funziona per tutto tranne che per i soldi?

Alla luce di quanto scritto, in un certo senso mi aspettavo delle manifestazioni di disappunto verso un prodotto che serve per lo sviluppo spirituale, ma che è a pagamento.

Ma questo è un vecchio paradigma.

E’ un retaggio vecchio e l’uomo della Nuova Era dell’Acquario deve mettere pace tra Spirito e Materia (che poi sono la stessa cosa, ma questo discorso lo approfondiremo in un’altra occasione).

Deve perseguire in modo etico il denaro, deve offrire valore e deve avere il coraggio di ricevere il giusto compenso per il valore offerto (senza temere gli abusi dei Sé Materiali che creano Karma).

O meglio, deve istruire i propri Sé Spirituali e deve far loro capire che combattendo con quelli Materiali, renderanno solo più difficile anche lo sviluppo spirituale.

Non siamo più nell’epoca di Gesù, in cui bastava infilarsi in un sacco di juta per avere dei rapporti sociali normali.

Oggi non si può fare a meno di un pc, di una automobile, di un cellulare, di un look elegante o comunque non trascurato, per avere qualsiasi rapporto lavorativo.

E direi che ci vogliono anche dei soldi per vivere sotto un tetto.

A parte questo, io credo che non si debbano neanche reprimere desideri non primari: un viaggio, un capo di abbigliamento ricercato, un pomeriggio in una SPA.

Ma se vogliamo parlare solo di ciò che ci aiuta nel percorso spirituale, direi che servono soldi anche per comprare dei libri, per comprare dei DVD o dei CD di rilassamento.

Ci vogliono soldi per fare ricerche su google, ci vogliono soldi per poter meditare sotto un tetto.

E soprattutto, con più soldi c’è più tempo per studiare libri di crescita personale o per meditare.

Insomma, i Sé Spirituali debbono ammettere che senza soldi non si cantano messe.

E secondo te, chi è che giudica male i ‘venditori di cose spirituali’ sentendosi superiori?

Esatto: i Sé Spirituali.

E quali sono le conseguenze? Non accettando che altri possano vendere, impediscono a Sé stessi di poter fare altrettanto ed oggi è impossibile fare soldi senza vendere!

Ecco quindi che – in linea di massima – chi ama la Spiritualità e decide di votarsi allo sviluppo spirituale, al 90% dei casi è uno squattrinato: giudica male (perchè è una caratteristica del Sé Spirituale che è snob) chi vende e di conseguenza non si concede di vendere a sua volta.

Ecco perché sarebbe molto meglio per queste persone se accettassero serenamente il fatto che gli altri vendono e se ammettessero a sé stesse che equilibrando nella propria vita il rapporto tra cose materiali e cose spirituali, tra soldi e spirito, potrebbero non solo evolvere più rapidamente e meglio, ma hanno la possibilità di evolvere spiritualmente aiutando gli altri a fare altrettanto.

Perché è ovvio che se vuoi aiutare il prossimo devi spenderci tempo, risorse ed energie che devi necessariamente togliere alla tua vita.

Ed è giusto che tu riceva in cambio energia (intendo anche soldi).

In realtà ci sarebbe molto da approfondire, ad esempio bisognerebbe parlare di come sia importante che le proprie parti spirituali cambino la loro concezione dei soldi, ma per oggi credo ci sia già abbastanza materiale su cui riflettere.

Se proprio desideri approfondire la tematica dei Sé Interiori: leggi questo libro sul Voice Dialogue.

1abbraccio

Josè

ps

Se ti è piaciuto “Come mai The secret funziona per tutto tranne che per i soldi?“, clicca sul pulsante qui in basso e Condividi su Facebook, grazie! 🙂


Leggi anche questi Articoli: