Come fare la Presa di Coscienza di Sè

Come fare la Presa di Coscienza di Sè - www.RicchezzaVera.com[Come fare la Presa di Coscienza di Sè – Articolo di Franco Andres]

La convinzione di tutti, o quasi, è credere che noi come singoli individui, non possiamo avere il controllo della nostra vita, o non siamo in grado di controllare gli eventi che accadono intorno, a noi.

Questa visione errata, ci impedisce di immaginare il nostro futuro come lo vogliamo, di essere ciò che vogliamo, di avere ciò che desideriamo nella vita.

Una sorta di auto boicottaggio!

In modo poco consapevole o del tutto inconsapevole, si segue la strada che altri ci hanno indicato, non essendo unita la coscienza alle emozioni, educati ad una morale dove bisogna dire sempre di si, dove: ‘Questo non si può fare’, ‘quello non è possibile‘, dove è possibile fare solo quello ci è concesso da chi ci vuole controllare, senza sentire quel bisogno fondamentale che è il rispetto della propria dignità.

Delegare la nostra volontà, è una delle cause dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo, che ci impedisce di esprimerci al meglio come esseri umani,ma soprattutto come coscienza divina.

L’unicità che è dentro di noi, vorrebbe esprimersi, ma l’origine dei pensieri che ogni giorno ci attraversa la mente, non ha origine da noi, ma è indotta dall’esterno, generata dalla paura, da anni di condizionamento.

Dalla TV Telegiornali,dalla scuola, dai mezzi di distrazione massa.

L’osservazione continua di noi stessi,e il controllo dei nostri pensieri, può invertire il processo, e richiede notevole sforzo da parte nostra, ma è necessario se volgiamo dare una direzione diversa alla nostra vita, e al mondo che ci circonda.

Presa di Coscienza di Sè

I pensieri che non hanno origine dalle intuizioni interiori, ma (dal sistema di valori costruito all’esterno), si possono riconoscere, perchè ci fanno sentire a disagio, ci danno una sensazione di malessere,anche se con il passare del tempo cerchiamo di identificarci con essi, come fossero nostri, non lo sono,non ci appartengono.

Con l’automatismo e l’abitudine questi ci rendono prigionieri!

Per questo viviamo in un mondo di schiavi, perchè pensiamo che il potere abbia potere.

In realtà non ha alcun potere,se non quello che noi gli attribuiamo!

La nostra vita è guidata per il 95% dal subconscio, mentre solo il 5%, è rappresentato dalla natura conscia, su cui possiamo esercitare un certo controllo.

Il nostro Subconscio, è in grado di aiutarci a risolvere ogni nostro problema, se sappiamo come fare ad allinearlo con i nostri desideri.

I suoi processi sono sempre attivi, la questione è che non abbiamo idea di come prenderne il controllo, e dobbiamo limitarci a subirne passivamente la sua azione, piuttosto che riuscire ad indirizzarlo a nostro vantaggio.

Il pensiero collettivo, è il risultato complessivo degli ambienti e delle passate generazioni, e le sue radici purtroppo affondano molto spesso nel condizionamento.

La prova nè è il fatto che quattro gatti riescono a governare miliardi di persone, questo vuol dire che siamo sotto ipnosi di massa.

Come fare per uscire da questa trappola ?

Come fare la Presa di Coscienza di Sè

La risposta è: la presa di Coscienza, e la volontà!

Elimina i pensieri negativi e quelli indotti dall’esterno, che non ti appartengono che ci rendono schiavi, quelli generati dalla paura, che ci fanno stare male, e rimanere in uno stato di schiavitù.

E’ possibile farlo, in modo consapevole, con l’unica forza che unisce infiniti mondi, cioè la nostra coscienza!

Attraverso la coscienza e la volontà, si possono alimentare e rafforzare forme di pensiero positive, che ci fanno sentire bene, affrontando la vita con un livello di consapevolezza più elevato.

Possiamo ripetere quotidianamente nella nostra mente frasi rafforzative come:

“Io Posso Essere ciò che Voglio Essere”.

Ripetere frasi come questa migliorano e rafforzano la visione di noi stessi e della nostra vita,svincolandoci progressivamente dal sistema di condizionamenti mentali, entrando e rafforzando il nostro subconscio, la nostra volontà.

La meditazione, lo Yoga, ad esempio, aiutano il risveglio della coscienza, e aumentano il benessere psicofisico, e la consapevolezza.

Pensare di non essere all’altezza di una situazione, o di non meritare di avere di più dalla vita, perchè il tipo di ambiente in cui sei cresciuto ti ha fatto credere questo, è una trappola per la coscienza, poichè queste convinzioni negative nel corso del tempo entrano nel nostro subconscio, esattamente come le affermazioni positive, e rimangono per tutta la vita,se non vengono estirpate.

Questo processo, permette di usare la nostra volontà in modo consapevole, e quando si manifestano in te caratteri o pensieri indesiderati, non in armonia con chi realmente sei, ( Riconoscibili perchè fanno stare male), puoi controllarli, distogliendo l’attenzione su pensieri positivi e immagini mentali piacevoli, che vi fanno sentire bene o ti danno sollievo.

Inizialmente richiede volontà e un notevole sforzo, ma modificando sul nascere il loro punto di attrazione a livello vibrazionale, riuscirai con il tempo a mantenere un costante allineamento, con ciò che sei, e desideri realmente.

Il pensiero che scegli adesso, attrae il prossimo, e poi quello successivo e così via.

Poiché il pensiero è energia dinamica, ogni pensiero è una causa, e ogni condizione è un effetto, per questo motivo è assolutamente essenziale tenere sotto controllo i pensieri e le intenzioni: al fine di manifestare solo le condizioni che desideriamo.

Così facendo,togliamo il potere al mondo esterno dirigendolo verso di noi.

Il pensiero è molto più potente di quello che si pensa, il solo semplice atto di osservare le cose che ci fanno stare bene, o che vogliamo avere, è una semplice procedura sufficiente a spostare l’equilibrio della scala vibrazionale da mostrare risultati in relazione alla vostra capacità di attrarre ciò che desiderate.

Il subconscio continua ad aggiornare la sua banca dati con ogni nuova esperienza, se sforziamo di scegliere pensieri che ci fanno sentire bene, il mondo esteriore sarà costretto a ubbidire, e ad allinearsi al nostro stato d’animo interiore.

Come primo obiettivo dovremmo desiderare di essere “Felici”, questo ci fa allineare con l’essenza positiva della fonte universale, modificando in modo piacevole la nostra vita, allineandoci solo con ciò che desideriamo.

Come fare la Presa di Coscienza di Sè – Conclusioni:

Una volta acquisita una comprensione completa di questo processo, unita alla capacità di controllare i pensieri in positivo, sarai in grado di applicarla a qualunque aspetto della tua vita, in sintonia con questa legge, che sta alla base di tutte le cose.

Attraendo benessere fisico e mentale ed economico.

Pochi capiscono il potenziale del proprio mondo interiore, nonostante siano proprio queste forze che costruisce letteralmente il mondo esterno, attirando tutte quelle cose che desideriamo nella nostra esperienza.

Allineandoci con chi siamo veramente – e impiegando il tempo necessario per sviluppare dentro di noi questa nuova consapevolezza – comprenderemo che il mondo interiore è l’espressione di ogni cosa, la nostra vita non è altro che il frutto di tutte le nostre azioni e convinzioni.

La presa di coscienza di questa verità, ci farà capire che viviamo in una grande illusione o Matrix, e che ora dipende solo da noi cambiare le cose, e non da forze esterne alla nostra volontà,come vogliono farci credere.

Franco Andres
[Come fare la Presa di Coscienza di Sè – Articolo di Franco Andres]

PS

Se ti è piaciuto “Come fare la Presa di Coscienza di Sè”, clicca sul pulsante blu qui in basso e Condividi su Facebook


Leggi anche questi Articoli: