Ero Solo un Ragioniere: come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno

Ero Solo un Ragioniere come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno[Ero Solo un Ragioniere: come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno – Articolo di Ornello Castelli]

Non si può volare con un’ala sola, ce ne vogliono due: l’ala dello spirito e quella della materia.

Dobbiamo quindi sviluppare equilibratamente la parte forse più elevata dello sviluppo mentale e spirituale, dell’anima; e dobbiamo fare altrettanto con la parte di noi che concretizza, che realizza nella materia, quello che elabora nello spirito.

Tornando nuovamente all’applicazione pratica al lavoro: a poco varrebbe il nostro sforzo di proporre beni e servizi se gli stessi non andassero a rispondere a bisogni superiori di chi ne chiede la consegna o l’esecuzione ed anche di chi offre le soluzioni.Ero Solo un Ragioniere Ornello Castelli - come liberarsi dallo stress del lavoro

Nella società cosiddetta occidentale sono ormai soddisfatti, per la maggior parte, i bisogni primari di sopravvivenza e di sicurezza; quello che ciascun operatore professionale e ogni operatore commerciale concretizza con il proprio lavoro, va a soddisfare, quasi sempre, bisogni che nella piramide di Abraham Maslow occupano gradini superiori: il senso di appartenenza, magari ad una “classe” media, il bisogno di autostima, il senso di autorealizzazione.

Questo è quello che in fondo vogliamo quando cerchiamo un bene o un servizio e lo stesso fanno i nostri simili.

È strategico analizzare il nostro operato con la medesima ottica per ottimizzare i risultati.

(Stralcio dal capitolo 11 – Un traguardo)

Ero Solo un Ragioniere: come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno

Il libro Ero Solo un Ragioniere si rivolge a chiunque (lavoratore dipendente, imprenditore, professionista, studente, pensionato, …) sia alla ricerca di strumenti per migliorare il proprio modo di affrontare le situazioni della vita e la vita stessa nel suo insieme.

Il titolo stesso stimola la curiosità nel chiedere:

E adesso chi sei?

La domanda fondamentale è in ogni caso: Io chi sono? E chi altro sono? Tweetta!

Il “fil rouge” della trama è costituito da alcune esperienze personali e lavorative che servono per inquadrare nel concreto le riflessioni che sono proposte a piene mani, in modo che la consapevolezza possa radicarsi nel vissuto di ciascuno portandovi qualità in qualsiasi cosa si faccia.

Ero Solo un Ragioniere: come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno

L’ironia e leggerezza con le quali vengono esposti gli argomenti, rendono questo testo, denso di contenuti, piacevole e scorrevole alla lettura.

I primi feedback confermano che i lettori hanno colto l’essenza e ne hanno ricavato nutrimento.

Ero Solo un Ragioniere Stress del lavoro

“O oggi mi sono concessa la lettura del suo libro: è bellissimo e profondo…non avevo dubbi! Complimenti sinceri!” Alessandra, impiegata

“Ieri sera tutto d’un fiato ho letto il tuo libro. L’ho trovato molto carino, ironico, sensato, introspettivo e molto scorrevole. Quando usi i termini “di noi altri” è fantastico, magari con la nota in fondo alla pagina per spiegare in italiano cosa voglia dire…… Complimenti davvero.” Tiziano, libero professionista

“Ho letto tutto ad un fiato il tuo libro. Complimenti! È ricco di spunti di riflessione ma per quanto mi riguarda spunto per AGIRE. Non è facile mettersi a nudo di fronte a terzi, farlo significa essere un passo avanti, aver fatto pace con i propri scheletri nell’armadio, Bravo!” Alessia, imprenditrice

Acquista Adesso Ero Solo un Ragioniere

[Ero Solo un Ragioniere: come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno – Articolo di Ornello Castelli]

PS:

Se ti è piaciuto “Ero Solo un Ragioniere: come liberarsi dallo stress del lavoro, che lo si abbia o meno”, se hai domande, dubbi o altro da condividere, lascia il tuo gradito commento qui in basso, Grazie! 🙂

PPS:
Se ti senti stressato dal lavoro, fai questa Meditazione:


Leggi anche questi Articoli: