Powder – Pura Energia (Film) Recensione

Pubblicato da Jose' Scafarelli
Tag: , ,

powder pura energia[Powder - Pura Energia (Film) Recensione di Erika Cioni]

[NOTA: In fondo all'articolo, c'è il video completo del film]

Perfetto il cast! Perfetta la fotografia! Perfette le musiche!

Perfetto “Il Messaggio” che il Film porta con sé …dal 1995!

“Powder” Pura Energia…

Un film nel cui “Silenzio” e nella cui Intensità quasi “annegherete”…

…a volte stupiti, a volte soggiogati dall’inquietudine, a volte “schiacciati” dalla pesantezza del “Peso” che il protagonista porta con sé, a volte sopraffatti dall’emozione…

Sono tuoni e fulmini ad accompagnare la nascita di Jeremy, il nostro protagonista, che verrà al Mondo, ma a quale prezzo?

Powder – Pura Energia – Trama:

Un fulmine colpisce la sua mamma proprio mentre lei sta per entrare in ospedale e il suo Destino è già “Segnato”!!

Il bambino non ha pigmentazione, è affetto da “albinismo”, i suoi occhi sono particolarmente sensibili alla luce e suo padre, al solo vederlo, lo rifiuta…

Quello non è mio figlio!

Ripeterà per ben tre volte, mentre l’encefalogramma di Jeremy a quel punto produrrà delle strane onde….

Un primo Grande Monito… “l’Attenzione alle Parole” che dovremmo avere in ogni istante della nostra Vita…

Un bambino nel grembo della madre prova e sente tutto quel che prova lei

Ammonisce il medico!powder pura energia

E subito questa Nuova Anima è messa alla prova con due forti traumi di cui, inevitabilmente, porterà “i segni”…

E con un grande salto temporale, dall’incubatrice ritroviamo Jeremy – già ragazzo – nella casa dei suoi nonni… ormai entrambi deceduti!

Lui vive in cantina al riparo dalla luce del Sole e, soprattutto, al riparo dalla “malvagità” di tutti coloro che lo etichettano con sgradevoli appellativi…

Per i vicini è addirittura “una specie di fantasma” e i suoi nonni – certo per Amore! – lo tenevano nascosto come un “Segreto di Famiglia”

E proprio perché il nonno è deceduto, si presentano a casa sua due poliziotti ed una dottoressa – Jessy – che rappresenterà il primo “contatto umano” di Jeremy che non è mai andato neanche a scuola e che ha appreso la Vita leggendo gli innumerevoli libri che gli fanno compagnia in cantina… libri che lui conosce a memoria…

Tutti… tanto da sfidare la dottoressa a scegliere un qualunque libro e – certo non a caso! – il regista sceglierà per lui alcuni versi di “Moby Dick” :

Dov’è l’ultimo porto da cui non leviamo più gli ormeggi?

In quale radioso etere naviga il mondo di cui neanche i più stanchi si stancano mai?

Dove si nasconde il padre del trovatello?

Le nostre anime sono come orfani di madri nubili morte nel partorirli e il segreto della nostra paternità giace nella loro tomba e bisogna trovarlo lì!!

powder pura energiaE sarà proprio la dottoressa a riportarlo, pian piano, alla “Luce del Mondo” e a scoprire sempre più gli Speciali Doni che Jeremy porta in sé…

E mentre si dirigono in macchina a Weathon City lui gioca con il finestrino :)

…E’ un’Anima “Speciale” che non ha conosciuto le cose comuni…

Lui Conosce “Altro”!!

I ragazzi del quartiere iniziano subito a provare una morbosa curiosità nei suoi riguardi; iniziano ad “etichettarlo” e a deriderlo tanto da arrivare al giorno in cui, mentre Jeremy mangia da solo nella mensa dell’Istituto in cui è ospite, il più “prepotente” cercherà di umiliarlo agli occhi degli altri… cosa che “costringerà” Jeremy a dare una prima dimostrazione dei suoi “Poteri”… powder pura energia

E’ questo un momento assolutamente “Fantastico” che ci ricorda come il nostro potere psichico e mentale possa davvero essere Illimitato… se solo lo vogliamo!!

Dopodiché il regista introduce quello che sarà un “passaggio chiave” del film… La grave malattia della moglie dello sceriffo e il rapporto ormai “congelato” nel dolore con suo figlio Steven…

Jeremy, nel frattempo, sarà introdotto al liceo – grazie all’intervento della dottoressa Jessy – ed anche lì sarà inevitabile per lui attirare su di sé la curiosa attenzione degli altri…

La prima lezione in cui si imbatte è quella sulle “Molecole” del professor Donald che si rivelerà poi il suo “Amico” più leale… Il professor Donald sta spiegando i principi che sono alla base del flusso delle molecole e quindi dell’Energia…

L’Energia che si trasmette sempre e sempre si trasforma… All’Infinito…

E mostra ai ragazzi una scaletta rudimentale di Jacobs che serve a mostrare come viaggia l’elettricità…

Ma mentre il professore spiega come il Potenziale serve a far viaggiare l’Energia, e gli altri si concedono persino del banale umorismo, Jeremy inizia – letteralmente! – ad “elettrizzarsi”…a stare male… fino al punto da essere sollevato dalla sedia e cadere a terra…

Gli altri si spaventano, il professor Donald lo tocca e “qualcosa” in lui avviene… 

Confesso che la prima volta, è proprio qui al 33° minuto, che ho interrotto la visione del film…

powder pura energiaPer quanto fosse veritiero il “Messaggio”, ho ritenuto il film un po’ troppo “inquietante” per essere visto prima di andare a dormire…

Ma Voi siate subito “Coraggiosi” e andate avanti…

Inizierà da qui la parte più profonda e commovente del film!

Ritroviamo Jeremy in ospedale o, meglio, il professore che è andato lì a cercarlo perché ha iniziato a “capire”…tanto da rendere partecipe il dottore delle sue intuizioni…

Jeremy, però, non è più in ospedale… Sta passeggiando e mentre cammina si imbatte nella casa della sua compagna di scuola più carina con la quale inizierà ad aprirsi…

Io non volevo spaventare nessuno…

E’ stato piuttosto imbarazzante…

Mia nonna diceva che ho una personalità “elettrica”! :)

Mentre parla con lei si accorge che i vicini lo stanno spiando, incuriositi, e questo permette al regista di lanciare allo spettatore un altro prezioso Insegnamento…

…Hai mai ascoltato le persone dal di dentro!?

Così da vicino che senti i loro pensieri, e tutte le loro paure…

i loro ricordi e le cose che neanche sanno di pensare…

Lei dubita… Ancora non può “capire” Jeremy, ma mentre lui va via lo saluta con giocosa tenerezza!

Jeremy riprende il suo cammino con gli uccellini in sottofondo ed una splendida colonna sonora ad accompagnarlo lungo il ponte che conduce all’autostrada al di là del quale trova ad attenderlo i poliziotti che, con fare minaccioso, vorrebbero riportarlo in ospedale…

Ma gli ospedali sono proprio il luogo che lui più detesta perché – confesserà – allo sceriffo…

Il mio giorno più brutto l’ho passato in un ospedale… Quando sono venuto al Mondo!

…Lui lo Ricorda Perfettamente!!

E i test di intelligenza che nel frattempo gli sono stati sottoposti iniziano, finalmente, a dare ampia conferma delle sue facoltà mentali…

Tutti i test mostrano come il suo intelletto sia il più avanzato nella storia dell’Umanità ed è questo un altro momento del film in cui potrà darne ampia prova…

E inizia, a questo punto, il suo “disperato” bisogno di tornare a casa sua…

Così come inizia il momento in cui comincia ad aprirsi con lo sceriffo…

Sono in Montagna, insieme agli altri ragazzi dell’Istituto, iniziano i tuoni…

Quando si avvicina un temporale io lo sento dentro di me, e quando cade un fulmine io lo sento che vuole venire da me!

La nonna diceva che era Dio…

Diceva che il “Fuoco Bianco” era Dio…

Tu ci credi in Dio, sceriffo!?

E’ Dio che si è preso mia madre!!

L’indomani sarà il Bosco a dare al regista lo spunto per un altro Forte Messaggio…powder pura energia

Lo sparo di un fucile sottrae Jeremy alla “prepotenza” di John e Mich… ma quale “orrore” si mostra ai suoi occhi!!

Il collega dello sceriffo, cacciatore, si sta vantando con i ragazzi per aver appena colpito una povera cerva… dritto al cuore!

Jeremy si avvicina alla cerva…

Soffre per lei… quando, all’improvviso, decide di “aprire la mente” del cacciatore e…

A Voi la scena, cari spettatori… 

Di nuovo, però, attirerà su di sé fastidiosi “interrogatori” da parte dello sceriffo, ma è questo il momento in cui inizierà a “ribellarsi” anche alla dottoressa per averlo messo in quella condizione:

…Ho visto che non mi piace quello che fate… Tutti quanti!!

Tu fai finta di essermi amica, come fai finta in tutto il resto…

Per quanto Tempo credi che ti permetterò di trattenermi!?

Il regista riporta, poi, l’attenzione dello spettatore al dramma personale dello sceriffo…

Il medico vorrebbe portare sua moglie in ospedale, ma lui si rifiuta per continuare a rispettare la volontà di sua moglie…

Il medico ha capito come lei sia “aggrappata al suo dolore”, così come ha capito che se potesse parlare probabilmente direbbe a suo marito di “lasciarla andare”…

E in un intreccio di interessanti dialoghi e profonde confidenze tra il Professor Donald e Jeremy, tra lo sceriffo e il suo collega (..ormai ex-cacciatore!!), davvero grande è l’abilità del regista nel mostrare, quasi con un accenno, il “guizzo” che la mente dello sceriffo fa nell’intuire come Jeremy potrebbe, forse, essere il tramite per comunicare di nuovo con sua moglie

Ma prima di arrivare a questo commovente passaggio, il regista vi farà passare per un altro “profondo” passaggio tra il professor Donald e Jeremy…

E sarà questa una scena la cui intensità solo a pochi permetterà di trattenere le lacrime…

Dopodiché… “Ci Siamo”…

Jeremy è nella stanza della donna gravemente malata insieme allo sceriffo…

Le tocca la fronte e comincia a parlare: 

Lei sa che sei qui… Non se ne andrà: deve prima sapere che voi riuscirete a farcela…Tu e Steven! …

Lei dice che Crede nei Miracoli…Adesso! Devi Crederci anche Tu!

Lei crede che io sia un Angelo venuto a portarla via, a far riavvicinare te e Steven….

A ricordarvi quanto ancora contate l’uno per l’altro…

Lei non può andarsene… finché tu non capirai di avere ancora un figlio!!…

E, finalmente, dopo essere riuscito a “Sentire” di nuovo sua moglie… “La lascia andare”…

Come è giusto che sia per Ogni Anima che ha terminato il suo Viaggio sulla Terra.

E non farete in tempo a riprendervi da questa Emozione che subito ne vivrete un’altra racchiusa nel “Ritrovarsi” tra padre e figlio che, grazie alla nonna “sospettosa” nei riguardi di Jeremy, ora è lì e subito capisce che sua madre “non c’è più”!!

Ritroviamo il protagonista, un po’ più seren0, in una fiera dove ha modo d’incontrare la sua compagna di classe e grazie a questo incontro lo spettatore può vivere un momento di Infinita Poesia e il regista può lanciare il “Messaggio”, forse, più pregnante del film: 

Molte persone dentro hanno la sensazione di essere separate…Separate da ogni cosa!

E indicando a lei un preciso punto della fronte, l’Agnya Chakra, spiega come sia proprio quello il punto oltre il quale gli altri non “sanno vedere” ..un punto in cui la gente…

“..si crede scollegata da tutto il resto…

E non capisce di essere bella!

Non è necessario nascondersi o mentire…

Sai… E’ possibile parlare con gli altri, senza dire bugie, senza nessun sarcasmo, nessun inganno, nessuna esagerazione , nessuna delle cose che la gente usa per mascherare la verità!”.

E subito, a lei che è ancora scettica, può darne una prova…

Ed entrambi “si leggono” dentro e vivono un momento di dolce e profonda intimità…

Bruscamente interrotti dal padre di lei, Jeremy è ormai intenzionato ad andarsene!

powder pura energiaLa valigia è pronta ma, mentre sta andando via, viene attratto dai ragazzi che si allenano in palestra

Si ferma ad osservarne uno in particolare, ma pagherà questo momento di “innocenza” con una crudeltà che non vi racconto (..!!) …

“Crudeltà” da cui, però, uscirà come sempre “Trionfante” per aver liberato l’altro dal dolore che lo opprime e dalla “miseria” che lo accompagna…

E saranno gli altri ragazzi del gruppo a riportarlo a casa sua dove la dottoressa e lo sceriffo lo trovano…

Affranto…in cantina… dove tutti i suoi libri e tutte le sue cose sono state portate via!!

Addolorata nel vederlo così, subito la dottoressa tenta di rincuorarlo:

Sono certa che questo non è il posto giusto per una Persona Speciale come Te!

Ma se vieni via con me, io Ti prometto che troveremo un posto che lo sia.

E i due si sciolgono in un sincero abbraccio in cui non potrete non scioglievi anche Voi…

Ed avviandoci alle battute finali…

Jeremy è lì, con lo sceriffo, il prof. e la dottoressa “Annusa l’Aria” e con grande tenerezza rassicura lo sceriffo:

Non è andata in nessun posto…Tua moglie…Io l’ho fatta andare, ma non via…E’ Qui intorno…Dappertutto!

E tra la commozione dello sceriffo per le parole appena pronunciate da Jeremy, e la nota di speranza dell’amico Donald per le future possibilità dell’Uomo…

Jeremy è ormai “Pronto”!

Dopo aver guardato tutti serenamente ed averli resi Consapevoli di sé, corre nel prato…

Con gioiosa e quieta disperazione va incontro al temporale per essere, finalmente, riportato “A Casa” …quella “Vera”!!

Con Piena Consapevolezza va incontro ai fulmini e “Il Fuoco Bianco” lo porta via con sé…

Jeremy si dissolve fra le nubi e “lascia” Tutti in uno Spettacolo di Luce!

Powder – Pura Energia – Conclusioni

Permettete a Voi Stessi di “Essere Straordinari”…

Permettete a Voi Stessi di Sentire la “Corrente della Vita”…

Permettete a Voi Stessi di Sentirvi finalmente parte del “Tutto” che Tutti Ci Unisce…

E’ questo – a mio avviso – che il Regista, Victor Salva, “grida” nel “Silenzio” che pervade la sua pellicola e nel più Totale “Rispetto” per quel che racconta!

Il mio Grazie all’adorato “Fratello” Michele Peyrani (Autore del libro “21 Passi con l’Arcangelo Michele”) che mi ha suggerito la visione di questo film; il mio Grazie a Josè che, avendo già in cuor suo il desiderio di recensire questo film, ne ha avuto la “manifestazione” per mano mia e, naturalmente, il mio Grazie a Tutti Voi che leggete…

Namastè!

Erika Cioni

[Powder - Pura Energia (Film) Recensione di Erika Cioni del gruppo Facebook di Ricchezza Vera]

Powder – Pura Energia – Film Completo

ISCRIVITI alla NEWSLETTER!

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti qui per ricevere gli aggiornamenti gratuiti (e gli ebook OMAGGIO):

Ti è piaciuto questo articolo?

Se ti è piaciuto e credi che possa arricchire anche i tuoi amici,condividi su Facebook (o sugli altri social): clicca sui pulsanti qui in basso.La Condivisione della Ricchezza è il primo passo per vivere in un mondo di Abbondanza!Ogni Tua condivisione è apprezzatissima,Grazie mille! :)






14 Commenti
  1. E’ un film STUPENDO! :)
    Grazie mille Erika… ci mancava la recensione a Powder sul blog! ;)
    1abbraccio
    Josè

  2. ERIKA

    …è davvero un film “Stupendo”, Josè!! :-)

    Grazie di cuore a Te….Namastè!

    Erika

  3. ana paula maria pereira

    Quando noi saremo pronti per accetare che siamo il tutto in uno, la terra diventerà il nostro paradiso.Quando smetteremo di incolpare gli altri per le nostre sconfitte forze caperemo che noi siamo il tutto in uno, Grazie per aver condiviso con noi questo meraviglioso film.

  4. Concordo! :)

  5. Rosa

    Devo dire che all’inizio mentre leggevo la recensione mi ha dato l’impressione che sia stato guardato un pò troppo dal lato scuro delle cose…addirittura “ho ritenuto il film un po’ troppo “inquietante” per essere visto prima di andare a dormire” mi è sembrato un pò esagerato :)…poi meno male che andando avanti mi sono ricreduta…in effetti le frasi finali della recensione: “Permettete a Voi Stessi di “Essere Straordinari”…
    Permettete a Voi Stessi di Sentire la “Corrente della Vita”…
    Permettete a Voi Stessi di Sentirvi finalmente parte del “Tutto” che Tutti Ci Unisce…”…sì, mi hanno veramente convinta…una cosa ancora voglio aggiungere da parte mia: la musica è grandiosa…l’ascolto e la riascolto in quel crescendo di emozioni che sa fare scaturire…. e tutte le volte mi sento ‘bene’…E’ sicuramente un film da consigliare a tutti perchè siamo anche noi tutti ‘pura energia’….Grazie ^_^

  6. Anna Maria

    È veramente un film toccante ma soprattutto pieno di grande significato. Ciò che ci accomuna è l’essere tutti una cosa sola, un’unica grande energia. Grazie per lo splendido regalo José, sei unico! Un abbraccio!

  7. Consiglialo pure! :)
    Ci sono i pulsanti sotto l’articolo proprio per condividere l’articolo con gli amici su Facebook! ;)

  8. E’ bello prendersi tutti i ringraziamenti e i complimenti… anche quando l’articolo l’ha scritto qualcun altro! :D
    Grazie 1000 Anna Maria… giro i ringraziamenti ad Erika, autrice del post! ;)
    1abbraccio
    Josè

  9. daniela

    Grazie Josè!!! grazie Ann Maria!! film bellissimo,toccante,commovente. grazie,grazie,grazie!!!

  10. Grazie Daniela! :)
    Giro ad Erika i ringraziamenti… la splendida recensione è sua! ;)
    1abbraccio
    Josè

  11. “fatalità” l’ho guardato proprio 2 sere fa!!! Bellissimo!!!! Denso di insegnamenti e riflessioni!!!
    Vi consiglio anche un’altro film, non so se magari c’è già la recensione nel blog, ma non mi sembra di averla vista, “La profezia di Celestino”! L’ho guardato la settimana scorsa e aspetto ancora una settimana poi lo riguardo per essere sicura di non essermi persa nessun passaggio :-D

  12. Ciao Silvia! :)
    Lo conosco bene quel film, anche se manca la recensione qui sul blog.
    Ti va di essere tu a scriverla? :)

  13. Michele

    Non bello…BELLISSIMO!!!

  14. Concordo! :)

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserendo il tuo commento dichiari di aver letto le Blog Policy.
Vuoi far comparire la tua foto nel commento?
Ecco Come impostare la foto nei commenti sul blog.

Current ye@r *