Cambio Vita seguendo i Miei Valori

Cambio Vita seguendo i Miei Valori ecover 300px[Cambio vita seguendo i Miei Valori – Articolo di Cristian Milone – Clicca qui per fare il download della versione in Pdf]

In questo articolo si parla di:

Perché anche se lo desideri non riesci a cambiare vita
– Come rendere cervello ed inconscio i tuoi primi alleati al cambiamento
Cosa sono i Valori
– Esercizio pratico per riconoscere quei Valori che ti hanno guidato fino ad oggi

 Se decidessi di cambiare vita, quale vita vorresti?

Forse anche a te è capitato di pensare: “ma io me ne vado da qui!”. Di solito questo pensiero o parole escono come conseguenza di un disagio interiore, che giustifichi dando la colpa a fattori esterni.

Ad esempio noti intorno a te l’ennesima persona che si lamenta della crisi, oppure guardi scene che abbassano la frequenza vibratoria, per esempio il TG – ma è solo un esempio eh! 😀 – o ti arriva l’ultima bolletta della luce ecc…

Ebbene in quei momenti magari vorresti scappare dalla situazione in cui ti trovi, magari andando all’estero, come se lì ci fosse la Cambio Vita seguendo i Miei Valorisalvezza, e pensi: ‘cambio vita aprendo un bar su un’isola tropicale’! Bello eh? 🙂

Quante volte hai pensato qualcosa di simile a quello che ho descritto? Scommetto più di una! E dimmi quante volte hai definito un piano d’azione e lo hai poi seguito per cambiare vita davvero? Aspetta fammi indovinare… una o meno di una! (eh lo so, sono un piccolo mago). 🙂

Al di là delle battute, ci sono varie ragioni per cui l’impulso al cambiamento non ha poi seguito nella realtà. Cambiare vita è un desiderio che accomuna l’80-90% degli italiani ma diversi sono gli ostacoli tra il pensiero e l’azione.

Ora penserai… ‘certo c’è la crisi, le persone non pagano, la gente ha paura e preferisce rimanere attaccata a ciò che ha, anche se non gli piace, piuttosto che cambiare vita andando verso ciò che vorrebbe’. Da un certo punto di vista quello che dici è vero.

Siamo in una situazione economica particolare che sembra non avantaggiare la maggior parte delle aziende in questo momento, questo svantaggio contribuisce alla diminuzione della circolazione monetaria, sempre più persone vengono lasciate a casa e la gente ha paura… e quindi tu hai paura.

La domanda è: la paura è conseguenza della crisi o viceversa?

Se guardiamo in faccia a cosa vuol dire crisi notiamo diversi elementi interessanti. In senso economico la crisi è la diminuzione della produzione con tutte le conseguenze che conosciamo a memoria, a livello personale invece la crisi è definita come “interruzione della precedente armonia”. Quindi fino ad un certo momento sei in armonia e poi succede qualcosa per cui questa armonia viene sconvolta. Sai cos’è quel qualcosa? Sai cosa accomuna buona parte delle crisi di una persona, e quindi di una nazione?

Cambio Vita seguendo i Miei ValoriIl fatto di dover accettare che per una serie di motivi ti trovi davanti al cambiamento! E allora come puoi cambiare vita se hai paura del cambiamento?

Una delle novità dell’ultimo secolo è stata la globalizzazione, cioè l’apertura al commercio internazionale.

Niente più restrizioni o tasse per l’iportazione di bene e servizi da altri paesi. Questo ha generato la crisi?

Se parlassi con un’economista ti direbbe che è stata una delle cause, perché è stato dato libero spazio, per esempio al mercato cinese di espandersi anche nella nostra nazione e questo ha frenato la crescita dell’industria italiana. Ecco a livello nazionale un esempio di evento che rompe l’equilibrio precedente.

Fino a quando la Cina non aveva messo piede in Europa si trovavano sul mercato tanti prodotti uguali venduti a prezzi simili, cosa che permetteva a tutti di stare a galla. Oggi la concorrenza non può più avvenire sul prezzo ma tante aziende non sono state pronte a questo cambiamento con le conseguenze che conosciamo. Queste aziende in altre parole non hanno saputo cambiare vita.

Come inizi ad intuire quindi cambiare vita non vuol dire partire per mete esotiche e stravolgere la propria identità (anche se non è da escludere), ma riguarda un fattore più profondo, un elemento senza il quale è facile dare colpa alla “Cina di turno”, cioè a fattori esterni.

Questo fattore è la consapevolezza, che è quella capacità che ti permette di reinventarti, di morire per poi rinascere come la fenice. Cambiare vita oggi significa saperti trasformare aumentando il tuo valore (per te e per gli altri). Cambio Vita seguendo i Miei Valori

Maggiore è la tua consapevolezza maggiore sarà la responsabilità di ciò che ti accade e quindi maggiore sarà la tua padronanza nel trovare soluzioni adeguate (se non ti fermi al problema).

Se dentro di te avverti una crisi vuol dire che ci sono cambiamenti in atto.

Tanto più è profonda questa crisi tanto più profondi saranno i tuoi cambiamenti.

Una delle crisi più profonde che l’essere umano può provare è quella sui propri valori, cioè ciò che metti davanti a tutto nella vita.

Arriva un momento in cui ciò a cui dai più importanza cambia e questa è una grande benedizione per la tua evoluzoine.

Ma su questo concetto torneremo più avanti, perché ancora non abbiamo risposto alla domanda iniziale: viene prima la crisi o la paura?

Siamo quasi arrivati alla risposta (sempre che ne esista una sola).

Abbiamo visto finora che la crisi è il processo che porta ad un sentito cambiamento, però non abbiamo ancora detto cosa c’è alla fine del processo.

Cosa c’è dopo la crisi? Un nuovo livello di crescita e consapevolezza!

crisiUn periodo di quiete e di assestamento che ti fa vivere ad un piano superiore rispetto a prima. Come se comprassi casa al primo piano di un palazza e ad un certo punto della tua vita traslochi al secondo piano.

Questo trasloco sarà definitivo?

Per alcuni si, altri invece non si accontenteranno e vorranno vedere qual è il panorama del terzo piano e poi da quelli successivi.

Presto o tardi la nuova raggiunta stabilità verrà messo in discussione perché tutto è in movimento.

Tutto questo ti porterà ad un livello ancora superiore di evoluzione e sperabilmente di connessione con te e gli altri.

Quindi se la crisi è crescita ed evoluzione perché la gente ne ha ancora paura?

Per alcune ragioni che però non vengono da fattori esterni ma interni, cioè in qualche modo generati da noi.

Ogni giorno ci confrontiamo con diverse parti di noi, non in senso metaforico ma proprio fisico. Come forse saprai la scienza e la medicina riconoscono oggi tre principali strati del nostro cervello:cervello

  • rettile
  • limbico
  • neocorticale
  1. cervello rettile: è il più antico nel quale sono presenti le memorie dei nostri avi . Qui risiede la parte legata agli istinti primari e manda principalmente 2 tipi di impulsi: scappa o combatti.
  2. cervello limbico: è quella parte che processa le emozioni e rivede in modo più critico le intuizioni che vengono dal neocorticale.
  3. cervello neocorticale: è il fulcro del cervello ed è quello adibito al pensiero, ragionamento, intuizioni, analogie, parallelismi ed altre funzioni complesse richieste ai giorni nostri.

Queste tre aree del cervello rappresentano per la scienza l’evoluzione antropologica dell’uomo.

Cambio Vita seguendo i Miei Valori (5)Per usare una metafora (che mi è arrivata dalla parte neocorticale) possiamo dire che il cervello rettile equivale ad andare a piedi, col limbico è come andare in bici e col neocorticale è come pilotare un aereo.

Per darti un’altro esempio, mentre scrivo queste parole quello che sta lavorando maggiormente è il neocorticale… mentre, anche se non te ne sei accorto, ora che sto rileggendo queste parole il limbico sta procedendo alle correzioni e in tutto questo il rettile vorrebbe farmi fare una passeggiata al parco! 😀

Perché ti dico tutto questo?

Per rispondere alla domanda che hai letto poco fa: viene prima la crisi o la paura?

Come abbiamo detto la crisi è cambiamento che è un processo continuo dentro ed intorno a noi, mentre la paura è qualcosa di atavico, primordiale, legata alle viscere e che proviene dal cervello rettile.

Del resto noi sappiamo che uno dei sentimenti più bloccanti è proprio la paura.

Se c’è blocco quindi non siamo nel naturale fluire delle cose, il cambiamento non può avvenire e la crisi assume un significato negativo che fomenta la paura che in realtà è la causa scatenante della crisi stessa.

Perché ti sto dicendo tutto questo? Cosa centra con il cambiare vita?

Te lo spiego subito.

Cambio Vita seguendo i Miei Valori

Quasi ogni volta che prendi una decisione è come se ti trovassi dentro una riunione.

Riprendendo l’esempio dell’inizio:

  1. succede qualcosa che ti fa arrivare l’impulso di mollare tutto e cambiare vita (cervello rettile),
  2. fantastichi su cosa potresti fare, con chi e dove e magari ti viene anche il “lampo di genio” (neocorticale),
  3. poi però parte la parte più obiettiva e critica (limbico) avviando dei ragionamenti più o meno consapevoli che riguardano il senso di responsabilità, il fatto che è solo un sogno, che non puoi andartene dall’oggi al domani e che la realtà è un’altra che ti scoraggiano anche solo a prendere carta e penna per valutare vantaggi e svantaggi all’idea di cambiare vita
  • succede qualcosa che ti fa arrivare l’impulso di mollare tutto e cambiare vita (cervello rettile),
  • fantastichi su cosa potresti fare, con chi e dove e magari ti viene anche il “lampo di genio” (neocorticale),
  • poi però parte la parte più obiettiva e critica (limbico) avviando dei ragionamenti più o meno consapevoli che riguardano il senso di responsabilità, il fatto che è solo un sogno, che non puoi andartene dall’oggi al domani e che la realtà è un’altra che ti scoraggiano anche solo a prendere carta e penna per valutare vantaggi e svantaggi all’idea di cambiare vita

Anche perché cambiare vita vorrebbe dire prenderti l’impegno di decidere o ipotizzare quale vita vorresti vivere invece dell’attuale e questa cosa di solito l’inconscio non la ama molto.

Il 95% di noi (l’inconscio appunto) ha infatti un ruolo decisamente rilevante nelle nostre scelte quotidiane e se ancora non lo sai ti informo che viaggia sulla legge del minimo sforzo!

Il rendimento non conta, ciò che è più importante è l’appagamento del presente.

L’inconscio vive una sorta di eterno presente ed in ogni istante vorrebbe sentirsi appagato col minimo dispendio energetico.

Se gli dici: cambio vita… lo mandi così fuori dalle sue regole di sopravvivenza che pratcamente non ti ascolta.

Eppure tu che stai leggendo hai messo in pratica già tanti cambiamenti nella tua vita.

Come è potuto succedere se avevi il 95% di te ogni volta contrario?

Questa è una domanda interessante!

Il fatto che l’inconscio abbia le sue regole di sopravvivenza non vuol dire che non sia disposto a collaborare se questo lo appaga.

Però lo deve appagare, cioè il piacere dell’azione deve essere superiore al dolore di fare qualcosa di nuovo e sconosciuto (terribile dispendio energetico per l’inconscio).

Proprio per questo tanti esercizi mentali, partendo dalla pianificazione degli obiettivi al cambiamento del comportamento, trovano un’applicazione e benefici limitati perché non è avvenuto un dialogo vero con l’inconscio, nella fase di trasformazione, per capire cosa ne pensava lui rispetto a questi nuovi progetti.

Quando invece l’interazione con l’inconscio avviene e si trova l’accordo allora il cambiamento non solo è permesso ma diventa anche efficace, ed un cambiamento è efficace quando è definitivo!

Cambiare vita quindi vuol dire allinearsi in modo efficace (cioè definitivo) a ciò che si desidera davvero.

Per fare questo occorre che almeno il 51% del tuo inconscio sia d’accordo ed aggiungerei anche col benestare dell’Anima.

Se la maggior parte dell’inconscio è d’accordo con le scelte della mente, mentre queste sono allineate ai desideri dell’Anima, allora sei pronto a cambiare vita.

Ecco quindi che cambiare vita non vuol dire cambiare nazione, regione o città, o non necessariamente, e a volte non vuol dire neanche cambiare lavoro (spesso si ma non sempre), vuol dire piuttosto accettare la direzione nella quale il mio momento di “crisi” mi sta portando per salire il gradino successivo sulla scala della vita, qualcuno direbbe salire al livello superiore.

Perché “cambiare vita” sia efficace occorre lavorare su parti profonde e ricordarti poi di agire anche nella materia, nei comportamenti, nelle azioni per dare coerenza tra le trasformazioni energetiche, spirituali ed inconsce e i risultati nella vita.

Come fare a cambiare vita?

Gli approcci sono tanti e la maggior parte validi.

Cambio Vita seguendo i Miei Valori – Metodi:

Io voglio condividere con te un aspetto molto importante legato al cambiamento che parte dalla chiarezza della tua direzione.

Come Mission Coach aiuto le persone a definire il loro progetto di vita e a raggiungerlo con azioni mirate.

Grazie all’esperienza che sto accumulando mi rendo sempre più conto di come esistono dei punti comuni a tutti, che una volta definiti, diradano con gran velocità la nebbia sul progetto di vita.

In particolare esiste un tassello importante che è il punto di contatto tra ciò che è importante per te a livello cosciente ed i desieri della tua Anima.

Lavorare bene su questo punto ti permette di “cambiare vita” in modo efficace e con gioia.

Se conosci la PNL ti anticipo che questo tassello è uno dei livelli logici più alti di cui parla Robert Dilts.

Se non sai nulla di PNL o di Dilts va bene, non è importante conoscerlo per riconoscere le tue trasformazioni.

Qual è quindi questo anello di congiunzione tra la tua parte cosciente e i desideri della tua Anima?

Senza ulteriori indugi ti presento: I Valori!

Volendo dare una definizione potremmo dire che per valori si intende tutto ciò che vale!

Tutto ciò che è quindi per te più importante.

A questo punto potrei parlarti dei valori, descriverti la loro importanza ed efficacia nella tua vita e dell’utilità di riconoscere i tuoi veri Valori rispetto a quelli che credi tuoi ma ti hanno affibiato altri.

Preferisci che proceda ancora in modo teorico o vuoi andare sul pratico questa volta?

Lo sapevo! 😀

Allora visto che vuoi andare sul pratico, per renderti attivo nella lettura di questo articolo e dare valore al tuo tempo, ti consiglio di prendere carta e penna e di scrivere quali sono per te i valori più importanti.

Per agevolare questo lavoro ti scrivo di seguito un elenco di alcuni valori che possono aiutarti in questa compilazione.

Sentiti libero di aggiungerne altri che senti rappresentativi della tua situazione attuale.

Per ottenere il massimo da questo esercizio, e quindi dal tempo che stai dedicando alla lettura, ti consiglio di seguire le indicazioni passo passo e proseguire oltre la linea tratteggiata solo dopo aver completato quanto richiesto.

Se può aiutarti copri con un foglio le parti sotto la prima linea tratteggiata (se hai stampato questo articolo) oppure muovi la visualizzazione della pagina in modo che le parti sottostanti rimangano coperte.

Leggere prima tutto l’esercizio e poi procedere ridurrebbe di molto l’efficacia.

Segui quindi le indicazioni che trovi qui sotto.

SCHEMA DEI VALORI

(schema estratto dal mio corso: “Disegna la Tua vita”)

amore approvazione divertimento contribuire mistero condurre assertività
felicità sicurezza notorietà avventura dubbio farsi guidare serietà
immagine crescere intelligenza successo saggezza coerenza equanimità
serenità salute passione accettazione rispetto maturità spontaneità

Scrivi su un foglio i valori che senti più rappresentativi oggi per te o aggiungine altri se lo senti necessario.

——————————————————–

A questo punto segna i primi tre valori per te più importanti, dando possibilmente anche una graduatoria (il 1° sarà il più importante, il 3° meno importante)

———————————————————

Poniti ora questa domanda: questi tre valori sono davvero quelli che ho messo in pratica fino ad oggi?

Per sapere se è così fai mente locale circa i comportamenti di questo ultimo periodo.

Esempio. Se ho segnato la crescita come valore principale ma di fatto seguo sempre gli stessi gruppi di meditazione da anni, oppure leggo solo libri di un certo tipo e quando ascolto opinioni discordanti dalle mie le contrasto invece di ragionarci su (il contrasto di fatto avvenire anche quando in modo garbato cerco di portare la persona dalla mia parte), ebbene quei comportamenti mi dicono che in realtà per me il valore principale è la sicurezza più che la crescita.

Essere onesti con se stessi è il primo passo per riconoscersi profondamente, perché come sei tu va bene! Il fatto che tu abbia al primo posto un valore piuttosto che un altro non è nè un bene nè un male. E’ un bene riconoscere realmente ciò che è. 🙂

Per aiutarti a dare la reale graduatoria ai tuoi valori ti pongo di seguito alcune domande:

  • Sei abitudinario o ti piace andare in posti nuovi (vacanza, locali, tipi di ristoranti…)?
  • Ti piace organizzare prima i tuoi viaggi o andare all’avventura?
  • Hai un gruppo selezionato di amici o accogli tutti allo stesso modo?
  • Quando acquisti un nuovo elettrodomestico inizi dalla lettura del manuale o vai a tentativi finché non funziona?
  • Hai animali o piante in casa? Se si qual è il loro stato di salute? Se no, come ti fa sentire l’idea di averne?
  • Come passi la maggior parte del tempo quando non lavori e non dormi?
  • Con chi passi la maggior parte del tuo tempo fuori dal lavoro?
  • Con quale stato emotivo approcci una novità improvvisa che richiede un tuo intervento?

Questi sono solo esempi per farti riflettere sui tuoi veri valori.

Se hai dato risposte più legate a routine e prudenza, anche se hai letto da 1000 parti che occorre uscire dalla zona di comfort e sperimentare nuove cose, di fatto oggi i valori che ti guidano nella vita sono quelli legati a: rispetto, farsi guidare, coerenza, sicurezza, equanimità, serietà…

…al contrario se ami le novità, accudire piante e animali e non vedi l’ora di conoscere gente e posti nuovi è facile che l’ago dei Valori sia più spostato su: divertimento, crescere, passione, immagine, felicità, approvazione, contribuire…

A seconda delle risposte che dai a queste domande sarà più facile per te identificare realmente secondo quali Valori ti muovi nella vita in questo periodo.

Quanto più sei onesto con te stesso, tanto più riconosci quali valori ti guidano nelle tue scelte.

Non puoi cambiare vita (cioè comportamenti e decisioni) se non sai qual è la tua vita attuale.

—————————————————

Ultimo passaggio è quello di chiederti se i Valori che hai riconosciuto sono gli stessi che vuoi manifestare nei prossimi mesi/anni o li vuoi cambiare.

Se ti trovi nel primo caso, cioè ti vanno bene i valori che hai già inserito, l’esercizio per te termina qui.

Se invece vuoi manifestare nuovi Valori o gli stessi ma in posizioni di importanza diversi, segna qui di seguito quei valori vuoi manifestare per “cambiare vita”.

Questo passaggio finale è importante perché definire per iscritto i Valori che vuoi seguire vuol dire dichiarare il valore che manifesti da ora in poi (fino a quando lo desideri) verso te stesso e gli altri.

Quale miglior modo di aumentare il tuo valore se non quello di dichiarare i tuoi valori secondo la direzione che vuoi dare alla tua vita?! 😉

Segna quindi adesso i tuoi nuovi valori (per semplicità meglio non superare i tre valori, per ora):

1) …

2) …

3) …

Ultima domanda, guardando il primo valore che hai sostituito: cosa vuoi fare in concreto per vivere la tua nuova vita mettendo ai primi posti questo valore?

Quanto più sei concreto e specifico meglio verrà l’esercizio.

Esempio:

PRIMA OGGI
1) COERENZA 1) LIBERTA’
2) RISPETTO 2) LEALTA’
3) LEALTA’ 3) RISPETTO

In questo esempio questa ipotetica persona ha riconosciuto che fino a questo momento agiva seguendo come primo valore la coerenza.

Diciamo che ora si è accorto che questa coerenza era un po’ la sua trappola ed ha deciso quindi di sostituire il primo valore con la libertà, lasciando gli altri due “sul podio” anche se invertiti nelle posizioni.

Questa persona si trova davanti ad un bel cambiamento quindi consiglio di partire da azioni piccole.

Arriviamo quindi alle azioni concrete.

Spesso quando parlo di azioni concrete ci si dimentica dell’aggettivo e si inizia a vagare con la mente.

Per esempio: “per vivere la libertà devo sentirmi a mio agio sempre”.

Questo è un esempio di azione concreta inconcludente.

Intanto perché non è concreta e poi perché sentirmi a mio agio non è abbastanza concreto.

Qual è quindi un esempio di azione concreta?

Per esempio:

2 volte al mese mi prendo una serata tutta per me!

Già va meglio. Se poi aggiungo dettagli ancora meglio.

1 volta al mese andrò al cinema da solo o in compagnia a seconda di come mi gira, ed almeno un’altra volta al mese stacco telefoni, cellulari, citofoni, cercapersone… per leggermi la mia collana di libri preferiti!

Occhio a questo punto a non esagerare.

Ti consiglio di iniziare da 1 valore per volta e con azioni semplici quanto basta, cioè stimolanti ma non eccessive.

Se sono una persona dedita a lavoro e famiglia già prendere 2 sere al mese solo per me è un ottimo passo avanti.

Mentre voler avere la libertà di fare ciò che ti pare a giorni alterni e magari prendere un week end tutto per te al mese è una richiesta eccessiva dato il punto di partenza, quindi difficilmente applicabile.

Piccole azioni ma costanti è la soluzione migliore.

Quindi scrivi adesso le azioni concrete (cioè dettagliate) che siano sufficientemente stimolanti per cambiare vita ma non esagerate, e che prendi l’impegno di portare avanti almeno per i prossimi 3 mesi.

Cosa vuoi fare in concreto per vivere la tua nuova vita mettendo ai primi posti questo valore?

A volte questo esercizio svela meccanismi e dinamiche, come anche mostra strategie e risorse importanti di sé.

Potrebbe essere che ti sia piaciuto e ti abbia stimolato, come potrebbe essere che ti abbia scombussolato.

Qualsiasi reazione hai avuto va bene, anzi ti invito a scrivermi qui sotto un tuo commento, per condividere, farmi domande, esprimere dubbi e richieste o qualsiasi altra cosa tu voglia.

Per ora è tutto, passa una buona giornata con l’augurio che tu possa cambiare vita (o viverti la vita) verso il tuo valore più alto!

Cristian Milone

[Cambio vita seguendo i Miei Valori – Articolo di Cristian Milone ColoraVita.com]

Clicca qui per fare il download della versione in Pdf di questo articolo.

PS

Se ti è piaciuto “Cambio Vita seguendo i Miei Valori”, clicca sui pulsanti social qui in basso e Condividi su Facebook, grazie! 🙂


Leggi anche questi Articoli: