Manifestare Abbondanza Consapevolmente, in 3 passi:

Manifestare Abbondanza Consapevolmente, in 3 passiCome avviene la creazione? Come fai a manifestare gli eventi quotidiani nella tua vita? Come fai a realizzare i tuoi desideri?

Prova a rispondere. 🙂

Se hai guardato i video della serie “Il Processo Energetico di Materializzazione della Ricchezza“, probabilmente ti sei già dato qualche risposta.

In questo articolo desidero andare ancora più a fondo e condividere con te alcuni elementi a cui probabilmente non avevi ancora mai pensato, nel tuo processo di ricerca interiore.

Se hai letto i primi 5 ebook “I Primi Passi verso la Ricchezza Vera“, probabilmente sai che quando una decina di anni fa compresi che ero io che creavo la mia realtà, iniziai a studiare ogni metodo possibile per farlo, in modo consapevole.

Preciso usando le parole “in modo consapevole”, perche tutti noi creiamo già la nostra vita in modo inconsapevole.

E di fatto, la vita “ci accade”, a meno che non siamo noi a guidarla – appunto – in modo consapevole.

Potremmo riassumere gli step di ogni ricercatore spirituale con questi 3 passaggi:

1) Capire che siamo noi a creare la nostra realtà… in qualche modo (Creazione Inconsapevole)

2) Studiare e sperimentare tanti metodi per farlo, fino a trovare “il nostro metodo”, quello che più si addice alla nostra persona (Ricerca Interiore)

3) Trovato il metodo, lo usiamo per ripulire tutta la spazzatura che si è accumulata nel nostro inconscio e per creare in modo consapevole (Creazione Consapevole)

Ma come facciamo a realizzare tutto questo?

E’ ciò di cui parliamo in questo articolo 🙂

Come Manifestare Abbondanza consapevolmente:

Direi che il primo fondamentale passo è quello di portare l’idea che siamo noi i creatori della nostra vita ad un livello profondo, fino a siamo noi i creatori della nostra vitafarla diventare una Consapevolezza.

Fino a quel momento, i dubbi, le domande e le incertezze ci assalgono e ci impediscono di andare avanti nella nostra ricerca.

Ma questo di consapevolizzare che siamo noi i creatori della nostra vita non è un “atto”, ma un processo… una consapevolezza che si accresce nel tempo e di cui si scoprono sempre nuovi livelli di profondità, man mano che si va avanti nella propria ricerca interiore.

Quindi questa presa di Coscienza è un percorso senza un punto di arrivo, un qualcosa che inizi oggi (o che hai iniziato in passato) e che non finirai mai di accrescere (se lo desideri).

Precisato questo, riprendiamo i 3 step di cui ti ho parlato prima:

1. Creazione Inconsapevole

2. Ricerca Interiore

3. Creazione Consapevole

1. Creazione Inconsapevole

La creazione inconsapevole è quella che fanno tutti.

Gli “addormentati” sono quelle persone che creano inconsapevolmente la propria vita:

  • si lamentano del governo
  • si lamentano delle tasse
  • si lamentano del signoraggio bancario
  • si lamentano della moglie/marito
  • si lamentano del cattivo tempo
  • si lamentano della violenza, delle ingiustizie, delle guerre, etc
  • etc

addormentato che si lamentaNon sanno di essere loro a creare tutto questo nella loro vita, e se provi a dirglielo (prima che siano pronti a saperlo), ti inizieranno anche ad insultare, perchè stai provando a farli uscire dal loro inferno personale, di cui evidentemente hanno ancora bisogno per un pò…

[NOTA1: sto estremizzando le cose per renderle di facile comprensione… e non mi sto riferendo a nessuno in particolare 😉 ]

[NOTA2: non sto cercando di convincerti che sia così: ho smesso da tempo. Se credi che siano “gli altri” ad essere violenti, cattivi e ingiusti, non mi permetto di oppormi a questa tua convinzione… mi limito a dirti che gli altri ti mostrano solo chi sei veramente e ti lascio libero di credere il contrario 😉 ]

Nel momento in cui questa persona accetta questa cosa “terribile e paurosa” di essere lui ad aver creato tutto questo casino, allora inizia il percorso di risveglio, che può essere lento, veloce, brusco o delicato… è diverso per ogni persona.

[INTERLUDIO: Nella mia vita da addormentato, ci stavo benissimo… e guai se qualcuno si fosse avvicinato per risvegliarmi!

Poi, un bel giorno, arriva una crisi finanziaria in famiglia, si perdono tutti gli immobili di proprietà, l’azienda di papà fallisce… e non posso più permettermi niente. Neanche di rimanere addormentato! 😀

A quel punto, non potendo più guardare la bruttezza del mondo lì fuori, mi sono iniziato a guardare dentro.]

In ogni caso… una volta avviato il processo di risveglio, presto o tardi, inizia la fase della Ricerca Interiore, finalizzata a trovare un modo per creare consapevolmente gli eventi della propria vita.

[NOTA: The Secret, è stato utile a moltissime persone, proprio per fare questo primo step]

2. Ricerca Interiore

Dopo il “risveglio”, si continua a creare la propria realtà quotidiana, e così sarà, anche dopo l’illuminazione: il processo di creazione illuminazione risvegliospontanea della realtà continua all’infinito, solo che man mano che si va avanti, si impara sempre meglio ad impostare la “sala comandi” dell’inconscio, e quindi si creano spontaneamente le cose che si erano programmate inconsciamente.

Questa ricerca di un metodo per plasmare la propria realtà, l’ho denominata “Ricerca Interiore”, anche se questi termini includono tante altre cose.

Infatti, mentre si inizia a cercare il modo per creare più soldi, più salute, più sesso, più potere, etc. …si iniziano a scoprire tantissime altre cose che c’entrano sempre meno con quello che inizialmente cercavamo e sempre più con ciò di cui ha bisogno la nostra anima.

Ad esempio, scopri che per essere più ricco, devi imparare:

…e poi…

…e poi…

e tante altre cose che apparentemente non c’entrano niente con la ricchezza, ma che invece ne sono la base.

[NOTA1: ti ho messo tanti link per approfondire ogni punto] 😉

[NOTA2: hai visto quante note sto mettendo?? 😀 ]

Questa fase di Ricerca Interiore è probabilmente infinita… si inizia e ti porta sempre delle nuove sorprese.

Scopri 1000 letture interessanti, scopri 1000 tecniche di lavoro su te stesso, scopri un blog come questo 🙂 , frequenti 1000 corsi e seminari, fai esperienze sempre più mistiche… e chi più ne ha, più ne metta… se sei un lettore abituale di questo blog, immagino che ne avrai fatte tante anche tu 🙂

leggere libri e di frequentare corsiAd un certo punto ti stanchi di leggere libri e di frequentare corsi.

Poi ne scopri di nuovi e ti piace di nuovo.

Poi pensi di non aver più bisogno di niente.

Poi ti rendi conto che ti manca solo una cosina piccola piccola… vai ad approfondirla, e ti si apre un nuovo mondo, tutto da studiare… e capisci che hai ancora tanto da imparare…

Ad un certo punto una parte di te inizia a lamentarsi: “ma qui si fanno solo corsi e si leggono solo libri?”.

Poi quella parte comprende che questo fa parte del percorso… e che piuttosto che lamentarsi, è più saggio stare nel presente e godersi il viaggio.

Tanto è una parte divina di te che crea la tua vita… e la crea sempre per il tuo massimo bene… se ti capita qualcosa di fronte, sai che è lì per il tuo massimo bene… che cavolo ti lamenti a fare? 🙂

3. Creazione Consapevole

Arrivati ad un certo punto, inizia a venirti qualche dubbio sulla tua ricerca… mentre eri partito che volevi la ricchezza, ti inizi a chiedere (simulazione di un dialogo interiore):

Ma siamo proprio sicuri che voglio solo più soldi?

E se invece avessi già tutti i soldi di cui ho bisogno?

‘Bisogno’ per fare cosa?

Magari una parte di me ha bisogno di vivere quello che sto vivendo… con i soldi che ho in tasca… e cosa vuole imparare questa parte di me?

Cos’è che sto imparando con quello che ho?

Quando ci si trova in una situazione disagiata economicamente, è perchè dobbiamo imparare qualcosa da quella situazione.Manifestare Abbondanza Consapevolmente, in 3 passi2

Se riesci a capire cos’è quella benedetta cosa, allora – e solo allora – puoi passare al “quadro” successivo (ho da sempre la tendenza a guardare la vita come un videogame 😀 ).

[NOTA: non chiedere a me o a qualcun’altro “cos’è che devo imparare?”… solo tu possiedi questa risposta, è dentro di TE… quindi TROVATELA dentro! 😀 ]

Comunque, per farla breve, ad un certo punto, ti viene il dubbio che tu non debba più creare la tua vita, ma che tu debba semplicemente imparare a goderti quello che hai già.

Quindi smetti di fare visualizzazioni creative, smetti di cercare di cambiare le cose, o di darle una direzione diversa da quella che hanno… perchè tanto sai che qualsiasi cosa accade, è quella perfetta per te… e l’unica cosa divina che puoi fare è:

  1. accettare ogni situazione
  2. goderti ogni situazione

Ma questa è una via.

Magari per un’altra persona, va benissimo continuare a plasmare la realtà, come meglio crede.

Oppure nella tua stessa vita, può andar bene una volta accettare le cose, un’altra godertele e un’altra ancora, plasmarle (quando hai imparato a farlo).

Va bene tutto.

Tutto è sempre per il tuo massimo bene, e la cosa bella è che sei solo tu a scegliere! 🙂

Ad esempio hai una vita bellissima, sei grato e ti godi ogni ben di Dio che ti offre la tua vita… la accetti e te la godi.

Poi – grazie alla sensibilità che hai sviluppato – osservi i messaggi della vita e comprendi che sta per succedere qualcosa di “indesiderato” (esempio, uno sfogo di stress, un’influenza, una perdita economica, etc.) e quindi comprendi che la tua anima ti sta chiedendo di lavorare su te stesso, prima che sia la realtà a lavorare su di te “dall’esterno”, con l’episodio spiacevole che avevi avvertito.

[NOTA: mi spiego meglio. Nella vita si evolve in 2 modi: 1. lavorando su se stessi 2. soffrendo. In entrambi i casi, si cresce. In entrambi i casi l’anima ci fa comprendere delle cose. Entrambe le vie vanno bene… si tratta solo di fare una scelta.]

Quindi in questo caso DEVI saper cambiare rotta e plasmare te stesso, per plasmare la qualità delle esperienze che ti accingi a vivere.

Manifestare Abbondanza… Plasmando la Realtà

Abbiamo visto che gli approcci alla vita che abbiamo creato sono 3:

  1. Godersela
  2. Accettarla
  3. Plasmarla

Quale approccio adottare, è una nostra scelta. E non è possibile sbagliare: vanno sempre bene tutte e 3.

Potrei scrivere un libro su ognuna di queste 3 scelte, ma qui desidero soffermarmi solo sul terzo punto (visto anche lo scopo di questo articolo).

Plasmare la realtà è teoricamente molto semplice: se desideri qualcosa, vai nell’inconscio, ti ripulisci di tutti i programmi e le credenze che sono in contrasto con la realizzazione di ciò che desideri e lo riprogrammi allineandolo al tuo desiderio.

Quindi, per realizzare un desiderio:

  1. Ripulisci l’inconscio dai blocchi (per una pulizia energetica, puoi fare la prima di queste 3 REP Zero)
  2. Riprogrammi l’inconscio

riprogrammare l'inconscio[NOTA: Se sei proprio coscenzioso, e se ci tieni proprio tanto a non fare brutte esperienze, ti assicuri – prima di fare tutto questo – che la realizzazione del tuo desiderio sia in linea con la tua Missione dell’Anima e che sia per il tuo massimo bene farlo… ecco perchè noi qui a casa testiamo energeticamente qualsiasi cosa, prima di farla. 🙂 ]

Come ti ho già scritto prima, plasmare la realtà è teoricamente molto semplice.

TEORICAMENTE.

Nella pratica, c’è da fare… pratica. 😀

Nel senso che se sei sensibile come un pezzo di legno, allora i tuoi pensieri avranno la forza di un moscerino che cerca di abbattere un palazzo a testate (non mi chiedere come mi vengono questi esempi… a volte mi spavento anch’io di averli pensati! 😀 ).

La sensibilità è il tuo lato femminile.

Il tuo lato femminile è la chiave della tua ricchezza!

La Ricchezza è un’energia femminile.

La Tua Sensibilità è la tua Ricchezza… risvegliala!

Lo so, lo so… lo so come funziona… da piccolo ti hanno insegnato che se piangevi eri una femminuccia… che i veri uomini non piangono…

E quindi tu hai imparato a smettere di piangere… poi a smettere di manifestare le tue emozioni… e quindi a smettere di MANIFESTARE…

Quasi tutti ci sono passati.

Poi, a scuola, se eri un maschietto, ogni minima manifestazione del tuo lato femminile era una prova inconfutabile che eri un gay (cosa che nell’ambiente sociale in cui sono cresciuto era una cosa come minimo umiliante)… e quindi è proseguita la repressione della tua energia femminile.

[NOTA: non sono omofobo, nè omosessuale, sono etero. Amo e rispetto tutto il creato… uomini, donne e gay inclusi. 🙂 ]

E poi siamo cresciuti in una società tutta completamente orientata verso lo sviluppo dell’energia maschile (razionale).

Emisfero Maschile e Femminile

Tieni presente che tu hai 2 emisferi del cervello, l’emisfero DESTRO e quello SINISTRO.Emisfero Maschile e Femminile

  1. L’emisfero DESTRO è quello “creativo”, “femminile”, “intuitivo”, connesso alla natura, delicato, sensibile, che ama le cose belle (es: i fiori).
  1. L’emisfero SINISTRO è quello razionale, maschile, matematico, individuale, separato dall’esterno, che ama le cose utili (es: i cellulari).

Il sistema è incrociato, per cui l’emisfero destro governa il lato sinistro del corpo, e viceversa.

Quindi, se scrivi con la sinistra, significa che usi l’emisfero destro.

  • Un tempo a scuola dicevano ai mancini che la sinistra è “la mano del diavolo”, e li costringevano ad imparare ad usare la destra.
  • Se sei un fenomeno, allora sei ambi-destro (non ambi-sinistro).
  • Se hai una faccia brutta, hai un’aria sinistra.
  • Se il tuo cane è bravo, è perchè l’hai addestrato.
  • Se vieni da destra, hai la precedenza.
  • Se vieni da sinistra, hai torto.
  • Se hai fatto un incidente, chiami l’avvocato e gli segnali un sinistro.
  • Quelli con la barba, che si trascurano, un pò trasandati, sono di sinistra.
  • I tipi fighetti, ricchi, curati e con gli abiti firmati… sono di destra.

Vabbè… mi fermo qui con i luoghi comuni della nostra società… ma il solo linguaggio ti fa comprendere quanto siamo stati ammaestrati ad usare soltanto uno dei due emisferi… che tu sia uomo o donna, è molto probabile che ci sia questo squilibrio anche in te.

[NOTA: da anni non me ne frega più niente della politica, non sono nè di destra, nè di sinistra, sono per l’Alto. 😉 ]

E… ovviamente, se c’è questo squilibrio, diventa impossibile manifestare in modo consapevole.

Senza questo equilibrio, non potrai mai creare nulla nella tua vita (non consapevolmente)… non potrai realizzare nessuno dei tuoi desideri.

Manifestare unendo Maschile e Femminile

Se ci pensi, inconsciamente lo sai già che unendo le tue 2 energie crei la realtà.

Pensaci bene… tutto è frattale di tutto…

  1. Per creare una nuova vita (l’atto di Creazione per eccellenza), si devono unire (sessualmente) un uomo e una donna (Maschile e Femminile)
  2. Quando chiedi aiuto a Dio, unisci le mani in segno di preghiera (le mani sono estensioni degli emisferi Maschile e Femminile)
  3. Quando il genio della lampada fa avverare i desideri, batte le mani (unione tra Maschile e Femminile)
  4. Qualsiasi progetto o business ha bisogno di entrambe le energie in equilibrio per funzionare: Maschile (contabilità, marketing, gestione delle finanze, organizzazione del personale, sistematizzazione dei processi, etc.) e Femminile (creatività, idee, estetica, etc.)

nascitaProbabilmente, ti verranno in mente decine di altri esempi… anzi, se ti va di arricchire questo articolo, scrivili nei commenti 😉

L’aspetto interessante di questo discorso è che il nostro emisfero sinistro (razionale, maschile), quello che ci fa sentire isolati dal resto del creato, ci fa fare anche un altro pensiero…

un gioco di illusioni molto limitante

un fosso nel quale molte persone rimangono impantanate per molte vite, senza capire di esserci dentro!

La credenza di cui ti parlo, è la sensazione di essere completi così come siamo.

In realtà non lo siamo.

Per farti comprendere questo concetto, ti riporto le parole di Gesù, nel Vangelo di Tommaso.

Gesù è veramente tosto… non è sempre facile comprendere i suoi insegnamenti, ma quando li riesci a contestualizzare, sono spesso geniali…

Se fosse qui, gli darei una pacca sulla spalla! 😀

Ecco la parabola (parla S.Tommaso):

“Una sera, Gesù mi prese in disparte e mi disse:
— TAUMA’ (San Tommaso) ti farò delle domande, e tu che sei sapiente, rispondimi.
Quante mani devi prendere per avere una unità di mani?
— Una mano Maestro.
— E qual’ è l’unità di piedi?
— Un piede.
— E l’unità di occhi?
— Un occhio
— No, Tommaso. Ti sbagli. Una mano funziona. Un piede funziona. Ma a un occhio solo sfuggono le profondità.
— ho capito, Maestro. L’unità di occhi sono due occhi.
— E l’unità di umanità?
Stavo per rispondere ”un uomo”, ma, col volto imporporato, corressi il mio pensiero. Risposi:
— E’ la coppia, Maestro.
— Ora non sei soltanto sapente, ma sei Saggio.”

In questi anni, ho iniziato a guardare alle coppie, come ad un’unica entità.

Non come 2 persone distinte, ma come un’unità: lui rappresenta un emisfero maschile della coppia, lei l’emisfero femminile… insieme sono come un’unica entità.

Se voglio vedere fisicamente il lato femminile di lui, guardo lei.

Se voglio vedere fisicamente il lato maschile di lei, guardo lui.

[NOTA: spesso capita che lui sia più femminile di lei o che lei sia più maschile di lui… il sesso non è sempre un indicatore dell’energia che prevale in una persona]coppia

Questa nuova ottica, mi aiuta anche ad osservare nella mia donna, non una persona separata da me, ma la mia parte femminile… una parte di me stesso.

Quindi, se fa qualcosa che non mi piace, o se mi dice qualcosa che non mi piace sentire, so che è il mio lato femminile che mi sta parlando e il mio approccio cambia completamente.

Ecco come mai si dice:

Dietro un grande uomo, c’è sempre una grande donna!

Non per far contente le donne (come ho pensato per anni 🙂 ), ma per indicare proprio questo fatto per cui la strada per il successo e per la ricchezza è notevolmente più semplice, se sei al 100% del tuo potenziale (in una coppia armonica), piuttosto che  al 50% o meno (da solo).

Ecco perchè io e Ana Maria abbiamo deciso di realizzare il corso Soul Mate Inside – Trova la Tua Anima Gemella e rendi armoniosa la tua Relazione di Coppia.

Qui su Ricchezza Vera mi sono sempre occupato soltanto di Ricchezza, quindi sentivo forte il dovere di far comprendere il motivo per cui avevo organizzato un corso così apparentemente distante dalla Ricchezza, ma che in realtà ne è alla base.

Soul Mate Inside significa “Anima Gemella Dentro”, e già il titolo indica che il lavoro da fare – per avere armonia nella vita – è dentro di noi, non nel nostro partner, o nelle decine di partner occasionali che possiamo avere.

Questo corso è pensato per:

  • Le coppie che sono alla ricerca di un’armonia duratura nel tempo
  • I single che sono alla ricerca della propria Anima Gemella

Non ti dico altri dettagli su Soul Mate Inside… ci sono 3 giorni di corso/vacanza che sono descritti nel programma che puoi scaricare da questa pagina e poi c’è il giorno di S.Valentino che passiamo in aula.

Ogni giorno si lavora su se stessi, ci sono Riprogrammazioni Energetiche del Punto Zero per rimuovere i blocchi che impediscono l’Armonia tra le nostre energie maschili e femminili.

Quando si portano in armonia queste energie, si possono avere come piacevoli effetti collaterali:

  • Armonia nella coppia
  • Armonia con la propria madre
  • Armonia con il padre
  • Armonia con i membri del sesso oppostoregalo s.valentino

Insomma, è un lavoro su se stessi che presto o tardi si deve fare.

Se ti va di farlo adesso, con noi… allora iscriviti a Soul Mate Inside.

Ah! Dimenticavo! 🙂

C’è anche un’altra bella notizia… non c’è più la scadenza al 20 di dicembre!

Come regalo di Natale, abbiamo deciso di prorogare questo regalo fino al 25 Dicembre! 🙂

Clicca Qui, scarta il tuo REGALO

e iscriviti a Soul Mate Inside 🙂

[NOTA: se giustamente non ci hai mai visti dal vivo e vuoi vedere qualche testimonianza, nella pagina dei corsi dal vivo ce ne sono di molto interessanti]

Manifestare Abbondanza Consapevolmente, conclusioni:

Che tu venga o meno al corso di Febbraio, spero che ti sia piaciuto questo articolo.

Ci ho messo il cuore e i contenuti che ti ho dato sono il frutto di anni di ricerche e sperimentazioni sulla mia pelle.

Ti offro tutto con il cuore e continuerò a farlo con piacere… tra 10 giorni Ricchezza Vera compie 6 anni e posso dire che è stata una svolta epocale nella mia vita.

Per cui continuerò a portare avanti questo progetto, con sempre maggior passione.

Io ci ho messo tutto me stesso in questo progetto, ho anche abbandonato la mia carriera di avvocato per dedicarmici.

E se ti può far piacere saperlo… la forza principale che mi ha spinto a fare tutto questo sono stati i sempre numerosissimi commenti che ho ricevuto da te e da tutti gli altri lettori.

Ogni singolo commento ha avuto sempre un’importanza ENORME, sia quelli pieni di amore e di affetto, sia quelli più pungenti, sia quelli con su scritto un semplice “grazie”.

Ho una gratitudine immensa per ogni singolo commento ricevuto, è sempre stato il mio orgoglio e la conferma che quello che stavo facendo era utile a qualcuno.

E per questo, spero che ti arrivi forte al cuore, così come sta partendo dal mio, un sentitissimo

GRAZIE 🙂

1abbraccio

Josè

PS

Nei prossimi giorni intendo fare un articolo per farci gli auguri di Natale e uno per festeggiare insieme questi nostri primi 6 anni di vita… vorrei fare qualcosa di gradito, tipo regalare un buono sconto per i miei corsi multimediali (Mantra di Metatron, Rendite da Passioni, 3 Riprogrammazioni di Luce)… quindi se ne volevi acquistare qualcuno, aspetta ancora qualche giorno! 😉


Leggi anche questi Articoli: