Mission To Millions Milano: ecco come è andata…

Pubblicato da Jose' Scafarelli
Tag: , , ,

Mission-To-MillionsMission To Millions… Missione per i Milioni! :-) Ecco com’è andata a Milano il 27 Maggio 2011 al primo dei corsi avanzati di T Harv Ekerin Italia.

Questo Mission to Millions era il primo dei corsi del pacchetto “Quantum Leap” che ha fatto seguito al Millionaire Mind Intensive di Rimini.

Per molti era il primo corso avanzato della scuola di T Harv Eker e dai commenti raccolti, pare sia stato proprio un successone.

Mission To Millions Milano:

Mission e Vision

Come si intuisce dal nome stesso del corso – e come avevamo già ipotizzato nel post di presentazione (“Mission to Millions” a Milano: T Harv Eker ancora in Italia!) – il corso è ruotato completamente intorno ai concetti di Mission e di Vision.

Mission e Vision finalizzati al successo finanziario, ovviamente.

E se devo dare un personalissimo parere, il corso mi è stato molto utile per riordinare le idee.

Avevo già fatto un corso su Mission e Vision, l’ho recensito in questo articolo: Il Nocciolo Duro: il cuore dell’Autostima.

Mission to Millions mi è stato comunque utilissimo per il differente approccio, finalizzato a questo benedetto primo milione…

:-)

Vediamo adesso com’è andato il corso giorno per giorno…

Mission To Millions Milano: giorno IMarjean Holden

Il Trainer che ha condotto tutto il corso è stata una magnifica Marjean Holden, attrice americana e trainer di spicco del team di T Harv Eker (nella foto qui a destra con me).

Marjean è veramente forte, ha una personalità pazzesca ed ha fatto innamorare tutti.

Veramente tutti.

Appena ha iniziato, ha chiarito lo scopo del corso: capire cosa c’è nel nostro subconscio… fare chiarezza.

Il motivo di tale scopo è che se con la mente e la volontà andiamo ad inseguire scopi diversi da quelli che abbiamo dentro, è come navigare controcorrente: stancante ed inutile.

Questo corso ha a che fare con il cuore dei partecipanti, sulla loro luce interiore e su come farla risplendere.

Fare chiarezza sullo scopo porta alla rimozione degli ostacoli.

Questa pulizia interiore deve partire dalla storia della nostra famiglia.

Ecco quindi che i primi esercizi erano fondati sul rinvenire le memorie apprese da piccoli in famiglia su Lavoro e Carriera.

E a me sono subito venuti in mente concetti come questi:

Il lavoro è fatica!

Se non si fatica, non si fanno soldi!

Questa vita è difficile!

Se non si lavora, non si mangia!

Non dev’essere stato facile per la mia famiglia godersi dei soldi senza esserseli sudati…

:-D Mac Attam

A questi, sono seguiti degli esercizi mirati a scoprire noi stessi, i nostri talenti, le nostre passioni, le nostre abilità, le nostre capacità particolari, i nostri interessi, i nostri hobby e le cose che ci portano gioia.

A dire il vero questi esercizi li avevo già fatti parecchie volte, per cui sotto questo aspetto già mi conoscevo bene.

Sono proprio gli stessi lavori che faccio fare nei corsi del Laboratorio Infoprodotti su come creare dei Business Online.

C’è stato anche un esercizio finale del primo giorno molto toccante che non rivelo per non rovinarti la sorpresa qualora volessi partecipare in futuro… un esercizio che ha strappato parecchie lacrime in sala…

[nella foto qui a destra Mac Attram, co-trainer del corso (Te lo ricordi? E' lo stesso del Millionaire Mind Intensive di Rimini)]

Mission To Millions Milano: Giorno II

Il secondo giorno di Mission to Millions è proseguito sulla falsariga del primo… si è iniziato parlando dello scopo della nostra vita:

Perchè sono qui?

Gli scopi personali sono la nostra missione.

Tutti abbiamo una missione… tutti siamo stati mandati qui per un motivo, è la Legge del Dharma:

Ognuno ha uno scopo nella vita… un dono unico o talento speciale da offrire agli altri. E quando mettiamo questo talento unico a servizio degli altri, sperimentiamo l’estasi, il giubilo del nostro stesso spirito, che é meta ultima di tutte le mete.

Deepak Chopra

Come si fa a capire se abbiamo raggiunto la nostra mission?

Se stiamo respirando, significa che ancora non l’abbiamo portata a termine.

Alla spiegazione dettagliata di cos’è una mission, ci hanno fatto fare una magnifica visualizzazione in cui ci siamo rivisti come degli Spiriti vaganti nel cosmo a cui veniva chiesto di incarnarci.

Insieme a quella richiesta, abbiamo udito il motivo per cui farlo.

Mission-To-Millions-Milano (5)Molto interessante…

;-)

Dopo la Mission, ci hanno spiegato per bene anche il concetto di Vision.

La Vision è il veicolo con cui raggiungere la Mission.

La Vision cambia nel corso della vita, mentre la Mission rimane sempre la stessa.

La domanda chiave diventa: “In che modo posso combinare la mia Vision in modo tale che mi porti più soldi?”

L’esercitazione – che qui ti ripropongo – è stata quella di scrivere la nostra visione a 5 anni, come se l’avessimo già realizzata.

Esempio: “Io sono Josè e oggi (parlo come se fosse tra 5 anni) ho realizzato questo questo e quest’altro”.

Mission To Millions Milano: Giorno III

Il terzo giorno Marjean Holden ci ha parlato di Time Management e ci ha “recitato” in sala quella storia del professore che mette i sassi nel barattolo… ti ricordi che te lo inviai per email qualche mese fa?

Ok, te lo ripeto qui ;-) :

Marjean ha preso un grande barattolo e l’ha riempito di grossi sassi e ci ha chiesto: “è pieno il barattolo?”

Mentre molti pensavano che fosse pieno, lei ha preso dei sassolini più piccoli e li ha messi nel barattolo… i sassolini sono andati a coprire gli interstizi tra i sassi grossi e lei ha chiesto: “è pieno il barattolo?”

Mentre molti pensavano che fosse pieno, lei ha preso da un altro recipiente della sabbia che ha colmato tutti gli spazi vuoti rimasti.

A quel punto ha chiesto ancora una volta: “è pieno il barattolo?”

Anche se per molti la risposta certa era “si”, Marjean ha preso una brocca d’acqua e l’ha riversata nel barattolo, colmandolo definitivamente.

Morale della favola?

Nella nostra vita dobbiamo dare prima di tutto spazio ai sassi grossi: se avesse messo prima la sabbia o i sassi piccoli, questi non sarebbero più entrati nel barattolo.

E’ una storia che avevo già letto su internet e anche in Zen To Done, un ebook sul Time Management che ha sconvolto i miei ritmi, moltiplicando la mia produttività. Un giorno mi piacerebbe recensirlo perchè veramente mi ha dato una marcia in più.

Quali sono i Sassi Grossi nella tua vita?

Dai priorità a questi sassi grossi e dedicati almento una volta al giorno a questi… a meno che tu non voglia che nella tua vita ci sia spazio solo per la sabbia.

;-)

Dopodichè ci hanno fatto disegnare Mission e Vision, ci hanno fatto scrivere i nostri MindFreaks (le “sciocchezze” che ci ripetiamo mentalmente per demotivarci rispetto ai nostri obbiettivi).

Tutto questo era finalizzato ad una prova finale da brividi.

Qualcosa di simile al celebre esercizio della freccia del Millionaire Mind… non posso rivelarlo per non rovinare la sorpresa, ma veramente era una cosa parecchio spaventosa… :-D

Il corso è terminato con un commovente epilogo: ognuno aveva un lumino col quale accendeva la luce del vicino dicendogli “Tu fai la differenza”.

Bé, raccontarlo non è esattamente la stessa cosa di viverlo… è scappata qualche lacrima…

:-)

Mission To Millions Milano: saluti finali

Per concludere, vorrei fare alcuni saluti finali…

…a Marjean Holden e Mac Attram di cui ti ho già parlato…

…a Kevin e Kristine, qui in basso in foto con me…

Mission-To-Millions-Milano (6)

…agli amici di Macrolibrarsi… nella foto qui in basso il responsabile Macro e amico Alvise Fedrigo…

Alvise Fedrigo

…al mitico Girolamo Portacci di Risorse della Mente, l’uomo senza il quale T Harv Eker non sarebbe mai venuto a fare corsi in Italia…

…nella foto qui in basso con me e Ana Maria Ghinet, ideatrice del Coaching Energetico…

Girolamo Portacci, Ana Maria Ghinet

…e infine tutti i colleghi coach italiani e spagnoli e tutti i ragazzi dello staff!

Mission-To-Millions-Milano

Per vedere tutte le foto del corso, pui trovarle nell’album di facebook intitolato Mission To Millions Milano: ecco come è andata.

Anche per oggi credo che sia tutto… ti saluto e ti ricordo che…

TU FAI LA DIFFERENZA! ;-)

1abbraccio

Josè

PS

Se ti è piaciuto “Mission To Millions Milano: ecco come è andata”, CLICCA SUL PULSANTE BLU e condividi adesso su Facebook, thanks! ;-)

ISCRIVITI alla NEWSLETTER!

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti qui per ricevere gli aggiornamenti gratuiti (e gli ebook OMAGGIO):

Ti è piaciuto questo articolo?

Se ti è piaciuto e credi che possa arricchire anche i tuoi amici,condividi su Facebook (o sugli altri social): clicca sui pulsanti qui in basso.La Condivisione della Ricchezza è il primo passo per vivere in un mondo di Abbondanza!Ogni Tua condivisione è apprezzatissima,Grazie mille! :)






22 Commenti
  1. Ciao Josè,
    è proprio vero che :”se con la mente e la volontà andiamo ad inseguire scopi diversi da quelli che abbiamo dentro, è come navigare controcorrente: stancante ed inutile.”
    Io l’avevo intuito già qualche anno fa, ma non davo ascolto alla voce interiore.
    Ora ho deciso di fare di tutto pur di vivere facendo ciò che mi piace, ciò che mi appassiona. La mia Mission penso di averla compresa, è la Vision che ancora non è proprio chiara :-)…ma ci sto lavorando per capirla…ah ah.
    grazie per la condivisione di questa bella esperienza.
    a presto

  2. Eccolo, lo sai che aspettavo questo commento? Come per il MMI la tua recensione è stata molto bella, tant’è che anche se non ci sono stata, in alcuni passaggi, mi sono emozionata.

    In particolare, quando racconti della visualizzazione dove si andava a scoprire qual’era lo scopo della nostra reincarnazione. D’altra parte, da buona monaca, non poteva essere diversamente ;).

    Anch’io alcuni esercizi li ho fatti in altri contesti e grazie a te mi è venuta voglia di rispolverare gli appunti ed andare a rivedere la mia Mission e la mia Vision.

    Ti auguro buon proseguimento di lavoro verso la costruzione del tuo primo “milione”.

    Un abbraccio. Eleonora

  3. GRAZIE JOSè!
    La parte che mi è piaciuta di più è quella quando dici:
    Come faccio a sapere se ancora non ho portato a termine la mia Mission?….bè se ancora respiri significa che ancora non è stata portata a compimento ;-)
    E sicuramente per rispondere alle domande:
    perchè sono in questa terra, cosa ci faccio quì, chi sono?
    Bisogna essere consapevoli del nostro Cuore…se in una attività raggiungiamo Una Gioia immensa, anzi qualcosa di più….proprio L’estasi dell’unione con le forze divine di questa terra, quella è la nostra Mission…siamo nati in questa terra per compiere questo!
    La felicità è un nostro Diritto e non un privilegio!!!
    Tutto è possibile ad una sola condizione…devi sentirti Bene! :-) (cosa vi ricorda questa affermazione:-)
    L’UNIVERSO è BENEVOLO :-) FIDIAMOCI DI LUI :-)
    UN ABBRACCIO A JOSè, A TUTTI I PARTECIPANTI DEL MISSION TO MILLIONS (IO NON C’ERO:-) A TUTTI QUELLI DEL MMI, AI LETTORI DI QUESTO FANTASTICO BLOG E A TUTTI QUELLI CHE SEGUONO IL MIO DI BLOG:-)
    *LUCE*TWEED*

  4. Domenico Ginexi

    Grazie Josè per la condivisione, “sharing is care” ci siamo incontrati al secondo giorno del MTM, ci incontreremo ancora visto che siamo compagni di viaggio del QL.
    Sono stati 3 giorni fantastici che hanno fatto chiarezza su quale è la mia missione, devo ancora mettere a punto la mia visione ma sto già agendo, la varierò strada facendo, “prima spara e poi prendi la mira”.
    Appena ho visto Marjean, mi sono detto che strano, una donna sul palco(le vedevo più legate alla crescita spirituale, meditazione ecc..) invece ha la fermezza di Eker con l’accoglienza e l’empatia di una FANTASTICA DONNA, che dire se non che è galattica visto che a partecipato a Star Trek:Deep Space Nine !!!!
    Queste giornate hanno cambiato da dentro me e la mia compagna Marina Ciccone, peccato che è stato troppo corto dovrebbe durare all’infinito!! sembrava di essere in un mondo nuovo dove tutte le tessere del puzzle erano andate nel loro posto, regnava l’armonia, la serenità, niente giudizio eravamo in pace !!!! Grazie ancora Josè, batto il cinque alla TUA MISSIONE, e ricorda TU FAI LA DIFFERENZA !!! A HO !!!

  5. Josè, complimenti per la recensione, molto bella.
    Facendo parte dello staff, qualche passaggio me lo sono perso, ed aver letto quello che hai scritto, mi ha riempito qualche spazio.
    Ricordo a tutti quelli che hanno partecipato, che il grido “aho”, in realtà si scrive “augh”: lo potete trovare sempre nei fumetti di Tex Willer…
    Saluti dalla Liguria!

  6. Bella recensione! Grazie per aver specificato che Marjean nella foto è alla tua destra: infatti sembrate due gemelli separati alla nascita! Scherzo! Uso uno degli insegnamenti che mi sono portato via dal corso: prendere la vita come un gioco meraviglioso. Caro Josè, il tuo senso dell’umorismo in quei giorni mi ha aiutato a “sciogliermi”. Sei sato un bellissimo pezzo del puzzle, e sono contento e grato di averti incontrato.

    “Tu hai la mente milionaria”
    “Tu hai una Missione”
    “Ricordati che tu fai la differenza”
    “Auuuuuuugh”

  7. Ciao Josè :-)
    Mi è dispiaciuto tantissimo non esserci al corso e per fortuna che ci sei tu a condividere le emozioni vissute.
    Perchè Eker sa emozionare, l’ho provato sulla mia pelle al MMI…
    Grazie, un abbraccio!

  8. Elitza Vladimirova Anguelova

    Jose a parte i miei più sinceri ringraziamenti per la tua partecipazione al corso e per la tua recensione,cosa potrei aggiungere?!
    “Mission to MIllions” è stato un corso meraviglioso che ha aiutato l’esplorazione del nostro mondo interiore. Ci ha fatto sognare, amare,aiutare, piangere e gioire. I relatori : Marjean- favolosa! Mac- energia pura in movimento, sono stati davvero commuoventi ed utili a tutti .Compresi staff e coach. Un ripasso fa bene a tutti, aiuta la focalizzazione sulla missione e la visione personale. Abbiamo vissuto insieme ai corsisti tre intense giornate di lavoro interiore. Uniti, disponibili, amorevoli, tutti come in una grande famiglia ci siamo amati ed apprezzati per ciò che siamo veramente. Abbiamo condiviso le nostre esperienze di vita, la nostra visione e missione con persone mai viste prima d’ora. Abbiamo buttato giù i schemi mentali e le paure dell’ignoto. La più grande prova di coraggio e altruismo era posta a noi sotto forma di un gioco serio. In poco tempo ogn’uno ha tirato fuori il meglio di se stesso, ha apprezzato le qualità degli altri e ha mostrato altruismo a dismisura. Non vorrei rovinare la sorpresa a chi farà in futuro questo corso,per questo mi fermerò qui.
    Posso solo dirvi che a volte non siamo consapevoli del nostro valore. A volte perdiamo la fede e la fiducia in noi stessi, a volte da fuori le persone sconosciute ci scrutano attentamente e ci ricordano le nostre qualità quelle che abbiamo dimenticato, ma possediamo. Quelle che da fuori sono le più palesi.
    Il corso ci ha riportati alla consapevolezza e ci ha fatto percepire e ricordare che grande responsabilità personale abbiamo.
    Siamo i costruttori del presente e del futuro. Rendiamoli migliori. Diamo il massimo , realizzando la nostra visione e missione! Il nostro compito comune è illuminare il Mondo con la nostra luce, amore e consapevolezza! AHO! AHO! AHO!

  9. @ Alessio:
    Ciao Alessio… prego!
    :-)

    @ Eleonora:
    Grazie, speriamo arrivi presto!
    :-D

    @ Lorenzo:
    1abbraccio anche a te!
    :-)

    Domenico Ginexi ha scritto:

    ha la fermezza di Eker con l’accoglienza e l’empatia di una FANTASTICA DONNA, che dire se non che è galattica visto che a partecipato a Star Trek:Deep Space Nine !!!!

    Ciao Domenico!
    :-)
    Concordo al 100%: Marjean è veramente fortissima!
    :-)
    AHO!
    :-D

    Riccardo Romano ha scritto:

    “aho”, in realtà si scrive “augh”

    Sei sicuro che sia lo stesso grido??
    Riccardo, è stato un piacere collaborare con te!
    :-)
    Grazie per gli apprezzati complimenti!
    :-)

    Marco Moriglioni ha scritto:

    Grazie per aver specificato che Marjean nella foto è alla tua destra: infatti sembrate due gemelli separati alla nascita!

    :-D

    Marco Moriglioni ha scritto:

    Caro Josè, il tuo senso dell’umorismo in quei giorni mi ha aiutato a “sciogliermi”. Sei sato un bellissimo pezzo del puzzle, e sono contento e grato di averti incontrato.

    Grazie!!
    :-)
    Allora ho un futuro come interprete/clown!
    :-D

    @ Viorica:
    Si, è stato veramente un peccato che ti sia persa un corso del genere…
    Grazie comunque per l’apprezzamento del post!
    :-)

    @ Elitza Vladimirova Anguelova:
    Ciao Elitza!
    :-)
    E’ stato un piacere averti come collega coach per quelle giornate!
    Hai integrato alla perfezione il post!
    ;-)

    1abbraccio forte a tutti e grazie per gli splendidi commenti!
    Josè

  10. Alessandro

    …. è la prima volta che entro nel tuo blog e devo dire che a parte essere molto interessante mi ha fatto rendere conto che siamo in molti a cercare quella pace interiore che ti dia la possibilità di vivere esperienze emozionanti e straordinarie. D’altra parte mi rendo conto quanta strada e quante cose devo imparare e migliorare dentro di me e questo mi appassiona enormemente da un lato e mi spaventa da un’altro. Mi sono appassionato a tutto questo non perchè cercavo qualcosa di nuovo, ma perchè c’era qualcosa dentro di me che mi spingeva a cercare, cercare, cercare ininterrotamente qualcosa, finchè ho letto il libro la legge dell’attrazione di Ester e Jerry Hicks, per poi inoltrarmi in moltre altre letture, da La fisica dell’anima di Fabio Marchesi a i seminari di Bruce Lipton e via con letture che conciliavano questi argomenti, fino ad arrivare a questo blog, forse è quello che cercavo, spero di si. Be cmq grazie per aver dato la possibilità a tante persone di comunicare ed esprimere i propri pensieri in armonia e in condivisione. Grazie ancora

    Ale

  11. Alessandro ha scritto:

    questo blog, forse è quello che cercavo

    Mi auguro che ti sia utile.
    :-)
    Se vuoi un concentrato, qui sono raccolti i migliori post sulla ricchezza:
    http://www.ricchezzavera.com/blog/category/top-post-i-migliori-post-sulla-ricchezza/
    ;-)
    1abbraccio e benvenuto su Ricchezza Vera!
    Josè

  12. Grazie Josè :) !!!
    E’vero, raccontare un’esperienza e viverla sono due cose differenti, ma ti assicuro che hai trasmesso benissimo l’emozione perchè la lacrimuccia è scappata lo stesso !

    Mi è piaciuta molto la visualizzazione degli spiriti vaganti nel Cosmo ai quali viene chiesto di incarnarsi…. grazie per aver condiviso questa tua esperienza con noi.
    Tu fai la differenza !

    Un grande abbraccio : )
    Giuliana

  13. Alessandro

    Ciao josè, avrei una domanda…tieni ancora conferenze sulla Ricchezza Vera?
    Se si, quando e dove.

    Grazie

  14. @ Giuliana:
    Prego!
    :-)

    @ Alessandro:
    Appena ne faccio una, avviserò tutti gli iscritti.
    ;-)

  15. Renato

    Ciao Josè
    grazie per avermi fatto partecipe del corso. Purtroppo non ho potuto parteciparvi, ma grazie alle tue recensioni è come se ci fossi stato anch’io.
    Grazie tante.
    A presto
    rc

  16. @ Renato:
    Prego, è un piacere recensire certi corsi!
    :-)

  17. manuel

    Lo consigli?? :)

    Che domanda eh…

    Eker è favoloso, dimmi quando farai quello per diventare coach con lui… vorrei farlo pure io, è un mini sogno diventare formatore :)

  18. manuel ha scritto:

    Lo consigli??

    Certo, ogni corso di Eker apre dei portali nel cervello…
    :-)
    Train the Trainer mi sembra che sia a novembre a Barcellona…
    ;-)
    Tra 20 giorni parto per il Warrior Camp… dev’essere un’esperienza tosta! Farò una bella recensione.
    ;-)

  19. manuel

    Si, quello e il warrior camp i 2 migliori! :)

  20. @ manuel:
    Non credo ce ne siano di brutti… ho fatto il Guerrilla Business Intensive e il Mission To Millions e sono stati spettacolari… comunque il Warrior Camp è da sempre quello che mi attraeva di più!
    :-)

  21. Paola

    Ciao Josè, riguardo al disagio che tu ammetti di aver provato alla prima conferenza di Ecker cui hai assistito, che presuppone un giudizio, io dico che è anche una questione di stile. la simpatia che provo per te, con il tuo modo schietto e solare, sinceramente non posso provarla per lui. Punto. mi sento tuttavia molto creativa, dipingo, scrivo, so restaurare e dare vita agli arredi e agli oggetti che mi piacciono, ho buoni rapporti con molte persone, qualche soldo in banca, + di una casa. Non so vendere. ma devo saper far tutto io? ;-))

  22. Grazie 1000 Paola! :)
    Quello che vedi di bello in me, puoi vederlo solo perchè ce l’hai già tu dentro.
    Ciò che vedi di brutto in T Harv Eker è lo stesso: è una parte di te che chiede di essere riconosciuta, lavorata, integrata, trasformata. ;)

LASCIA IL TUO COMMENTO

Inserendo il tuo commento dichiari di aver letto le Blog Policy.
Vuoi far comparire la tua foto nel commento?
Ecco Come impostare la foto nei commenti sul blog.

Current ye@r *