Anthony Robbins UPW Italia

Jose Scafarelli Anthony Robbins UPW Italia TogetherCiao :-) Eccomi rientrato dalla magnifica esperienza di Roma all’UPW di Anthony Robbins da Crew!

Come era prevedibile, è stata un’esperienza eccezionale… anzi, confesso che non mi ricordavo che fosse così bello l’UPW (Unleash the Power Within = Sprigiona il Potere che è in Te)!

Si: erano quasi 10 anni che non andavo a vederlo dal vivo… mi ricordavo che aveva una carica pazzesca, ma ancora una volta, il caro vecchio Tony mi ha stupito ancora!

Oggi avrà qualcosa come 55 anni, io lo vidi nel 2000 a Londra e non ha messo una sola ruga o un qualsiasi segno di vecchiaia!

:-)

Ha ancora la stessa SUPER-ENERGIA, talmente forte che – ti confesso – ho sospettato che venisse da un altro pianeta!

:-D

Ovviamente in questa recensione non posso trasmettere le emozioni che ci ha fatto provare Anthony Robbins dal vivo, questa premessa è d’obbligo.

Però intendo trasferirti qualcuno dei momenti che mi sono piaciuti particolarmente.

In particolare voglio raccontarti:

1 – Ciò che ha detto sulla Ricchezza (è incredibile, ma in questo UPW ha aggiunto per la prima volta proprio questo tema!)

2 – Il mio secondo Firewalking (camminata sul fuoco), con uno “strano” episodio.

3 – Il momento che mi ha impressionato maggiormente (me lo ricordavo sin dal 2000 e mi stravolse la vita)

4 – Come ho fatto a vincere la lotteria della Robbins Foundation

5 – Le foto


Poi, se scrivendo mi viene in mente anche qualche altro episodio…

;-)

Infine desidero anche farti vedere qualche bella foto dei numerosissimi partecipanti VIP…

Anthony Robbins sulla Ricchezza:

Come ti dicevo, Tony ha parlato per la prima volta nei suoi UPW di Ricchezza.

Non solo, ha anche parlato del caso specifico degli italiani…

Vorresti sapere cosa ha detto?

Ecco:

Il discorso sui soldi l’ha inserito in un contesto più ampio in cui parlave delle principali balle (giustificazioni, scuse, chiamale come preferisci) che ci raccontiamo quando non vogliamo affrontare qualcosa che ci porterebbe dei benefici:

  1. Sono troppo giovane
  2. Non ho tempo
  3. Non ho soldi
  4. Non mi interessa

Dice Anthony Robbins che noi italiani pensiamo troppo spesso: “NON HO SOLDI!”, piuttosto che pensare: “COME POSSO CREARNE?”.

Nel momento in cui ci si dice – a livello di dialogo interno o anche parlandone con qualcuno – questa frase (non ho soldi), ci sono questi effetti:

  • La tua determinazione nel cercarli e nel trovarli viene distrutta.
  • Smetti di cercarli
  • una volta che ci credi, diventa vero (LOA docet ;) )
  • Perdi l’opportunità di imparare a farli

Penso comunque che tu, in quanto lettore di questo blog conosca già l’importanza di tenersi lontani da questo genere di pensieri… (se non è così, dimmelo nei commenti che provvedo ;) ).

Riguardo la Ricchezza, Anthony Robbins ha anche parlato delle 4 stagioni della vita di una persona: la nascita, la crescita, la maturazione, l’immagazzinamento del raccolto.

Per tutte le stagioni, ci sono 5 chiavi per trarre beneficio da ognuna di esse.

Se ti va, ci posso fare un post apposito.

[AGGIORNAMENTO: ecco il post! ;-) Le 4 Stagioni della Ricchezza di Anthony Robbins]

In linea di massima, la morale è che il successo dipende non dalla stagione, ma dal tuo modo di reagire ad essa.

E questa è una regola di vita che potrebbe essere applicabile a qualsiasi altra cosa… penso tu sia d’accordo con me.

;-)

Infine, su questo argomento, Anthony Robbins ha parlato della Business Map che serve per orientarti nel mondo degli affari.

Per definire la Business Map, bisogna rispondere a queste 5 domande:

  1. Quale Business svolgi? Come vanno gli Affari?
  2. Perchè sei entrato in quel business?
  3. Qual’è la tua qualità più importante?
  4. In che stagione ti trovi?
  5. E dopo, cosa accadrà?

Ogni punto andrebbe sviscerato e se ti va, possiamo farci un altro post a parte.

;-)

Anthony Robbins UPW 2009 Italia: Il FireWalking

firewalking - camminata sul fuoco

Il Firewalking – passeggiata sui carboni ardenti – è una delle cose che mi impressionò la prima volta che andai a vedere Robbins.

Tony lo fa fare al termine del primo giorno e prepara mentalmente i partecipanti per diverse ore, prima di ‘lanciarli’ su questo tappeto infuocato.

Può sembrare una cosa senza senso, ma il significato è molto profondo: i carboni ardenti rappresentano le paure che incontriamo lungo il nostro cammino verso i nostri obiettivi.

Si tratta di un atto psicomagico fortissimo, infatti, comunichiamo al nostro cervello che non abbiamo “paura della paura” e l’approccio a tutte le difficoltà sarà completamente nuovo e coraggioso.

Prima di andare sui carboni ci sono diverse accortezze: bisogna guardare in alto (fisiologia), bisogna concentrarsi sull’obiettivo e non sull’ostacolo (quindi guardare OLTRE il tappeto infuocato) e bisogna ripetere COOL MOSS (terreno fresco).

E’ impressionante.

E’ impressionante come queste piccole accortezze possano fare la differenza.

firewalking

La prima volta che lo feci nel 2000, non provai scottature, né dolori nel passeggiare sui carboni, tanto che al momento mi chiesi se c’era qualche trucco, tipo che i carboni non erano ardenti.

Ma la sera, quando rientrai in albergo, mi bruciavano tantissimo le piante dei piedi!

Stavolta, visto che volevo sperimentare ancora una volta, ho fatto una cosa nuova.

Mi sono messo in fila, sguardo in alto, concentrazione sull’obiettivo e via! Al ritmo di “cool moss, cool moss!”.

Parto e non sento nulla.

A metà percorso, mi chiedo: “possibile mai che non sento proprio niente?”

E per vedere se riuscivo a sentire qualcosa, mi sono concentrato sulle piante dei piedi…

In quel preciso istante – quasi come se avessi ricevuto una risposta – mi sono beccato un tizzone ardente, di cui mantengo ancora il segno sotto il piede!

:-D

Alla luce di questa ennesima prova, posso confermarlo: è proprio vero, dove vai col pensiero, lì accresci la percezione!

:-D

Anthony Robbins UPW 2009 Italia:

IO SONO IL LEADER!

i am the leader step up - ricchezzaVera.com

Può un solo momento stravolgere la tua vita?

Bé, all’UPW ce ne sono parecchi di momenti come questo, ma in questa sezione desidero parlarti del momento che nel 2000 sconvolse la mia vita e che ho rivissuto quest’anno con la pelle d’oca.

L’UPW è come una 4 giorni di DEprogrammazione e RIprogrammazione, in uno dei momenti di RIprogrammazione, Anthony Robbins fa ripetere ai presenti questa frase:

Now I am The Voice
I will lead, not follow
I will create, not destroy
I will believe, not doubt
I am a force for good
I am a force for God
I am a leader
Defy the odds
Set a new standard
Step up!
Step up!
Step up!

Di seguito ti mostro la traduzione ed un video in cui potrai ascoltare la voce di Tony con le tue orecchie, anche se posso dirti che dal vivo è completamente un’altra cosa.

Prima di pronunciare le parole che ascolterai nel video che segue, Anthony Robbins spiega la differenza tra il dire “sono felice” con una faccia appestata e il dire “sono felice!” con la fisiologia coerente al messaggio che si esprime, quindi una fisiologia da persona realmente felice.

Quindi chiede di ripetere YES ai presenti, con una fisiologia adeguata.

Nel momento in cui hanno attivato una fisiologia di certezza, Tony chiede di mantenere questo stato mentre si ripensa agli obbiettivi posti (in un esercizio precedente) ed inoltre chiede di “ancorare” questa sensazione con un gesto, un movimento.

Facendo quel movimento, Anthony Robbins chiede di ripetere la frase che ti ho riportato sopra, la cui traduzione è questa:

Adesso IO sono la Voce!

Io condurrò, non seguirò!

Crederò, non dubiterò!

Creerò, non distruggerò!

Sono una forza del bene!

Sono un Leader!

Sconfiggi le avversità!

Setta un nuovo standard!

Alzati!

Chiarisco alcuni punti di queste parole di Anthony Robbins che io trovo magnifiche:

Adesso IO sono la Voce!

Questo è un punto nevralgico di tutto il Percorso di Ricchezza Vera!

Devi sapere che nella tua testa ci sono parecchie voci e non tutte sono tue, anche se apparentemente così ti sembra.

Con questa frase (Io sono la voce) rivendichi il potere nella tua testa.

Purtroppo non posso approfondire oltre qui, ma senz’altro torneremo su questo punto negli ebook.

Quando affermi che TU sei la voce, stai affermando che la voce che deve dominare nella tua testa è quella della Forza, della Certezza, dell’Amore.

Non quella della paura, del dubbio o della paura.

Ecco, diciamo che tutto il resto delle frasi ripetono e rafforzano questo concetto…

Io condurrò, non seguirò!

Questo non significa che qualcuno debba seguire te.

Il punto che si afferma con questa frase è che non saranno più gli altri a condurre la tua vita.

Penso che sia fondamentale affermare una cosa simile nella propria vita, per scrollarsi di dosso il peso delle scelte che altri hanno fatto per noi.

Crederò, non dubiterò!

Qui si fa riferimento al dialogo interiore: credere i se stessi, senza dubitare mai delle proprie capacità.

Creerò, non distruggerò!

Siamo su questo pianeta, in questa dimensione, come emissari del Creatore, per affinare le nostre capacità creative.

Siamo qui per creare. Non per distruggere, consumare, impoverire.

Sono una forza del bene!

Questo lo do per scontato… non fosse per altro che ti sei sincronizzato con questo blog!

:-D

Sono un Leader!

Afferma con fiducia di esserlo!

Non lasciarti intimidire dalla vocina interiore che sostiene il contrario: hai tutte le carte in regola per essere un leader: questa dimensione è stata creata da te, per te!

Queste parole che stai leggendo sono soltanto una manifestazione del tuo creato: una tua creazione!

E vuoi che nel TUO mondo, tu non puoi essere un leader? Riflettici.

Sconfiggi le avversità!

Senza lasciarti intimidire da esse: anche una nocciolina può diventare un elefante, se ci si focalizza su.

Di conseguenza, abituati a far tornare delle noccioline, anche quelle avversità che sembrano degli elefanti!

;-)

Setta un nuovo standard!

Non accontentiamoci delle briciole, pretendiamo da noi stessi ciò che siamo in grado e che desideriamo creare!

Alziamo i nostri standard ed abituiamoci a nuovi standard in cui la Ricchezza è all’ordine del giorno!

Alzati!

Come ti fa sentire il solo pronunciare queste parole di Potere?

Le parole hanno una vibrazione e credo che queste parole possano davvero darti una forza incredibile!

Ecco perché ho deciso di farti questo piccolo regalo che puoi appendere in camera e che puoi regalare agli amici a cui vuoi bene:

Versione .ZIP

Versione .PDF

(in tntrambi i casi, clicca col tasto destro e “salva con nome”)

Anthony Robbins UPW 2009 Italia

COME HO VINTO LA LOTTERIA DELLA ROBBINS FOUNDATION

Anthony Robbins, il primissimo giorno del seminario parla dei bisogni che tutti gli esseri umani hanno:

Il bisogno di Certezza

Il bisogno di Incertezza

Il bisogno di Importanza (sentirsi importanti)

Il bisogno di Amare (avere un legame)

…e infine, gli ultimi bisogni che lui definisce “spirituali”:

Crescita e Contributo.

Proprio in relazione a quest’ultimo bisogno spirituale – il bisogno di contribuire – voglio dirti un paio di cose.

Tony non è l’unico che parla dell’importanza del contribuire con una percentuale del proprio reddito, già vedemmo come anche T Harv Eker si espresse in tal senso.

Ne riparleremo prossimamente sul blog.

Ad ogni modo, ero nello stand della Robbins Foundation e, visto che il ricavato andava in beneficenza, avevo deciso di comprare qualcosina, anche se non mi attraeva nulla in particolare.

Vidi che c’era questa lotteria e pensai “visto che non mi interessa nulla, compro un biglietto della lotteria della fondazione”.

Chiesi il costo di un biglietto e la signorina mi disse che la lotteria era gratuita: bisognava dare soltanto i propri dati ed infilare il bigliettino nel raccoglitore.

Allora compilai il mio biglietto e partecipai.

Ma l’intenzione con cui ero andato lì era quella di fare beneficenza, pertanto vagai un pò per lo stand alla ricerca di qualcosa e alla fine comprai una magliettina per mia sorella ed una felpa (che al momento non mi piaceva tanto, ma adesso mi ci sono affezionato come Linus alla sua copertina! :-D ) per me.

Un paio di giorni dopo – mi ero anche dimenticato della lotteria – mi dicono di andare allo stand della fondazione a ritirare il premio: avevo vinto io!

:-)

Ecco qui a destra la foto della consegna:tonyrobbins RicchezzaVera.com 004

Ho vinto una borsa, un Peluche, tre borracce da sport molto belle, una spilletta e un porta badge, tutto “griffato” Robbins Foundation.

A parte i “regalini”, mi sono portato via una grandissima soddisfazione, perchè sono abituato a festeggiare ogni mia vittoria, anche la più piccola (ti auguro di non assistere mai allo spettacolo della mia smodata esultanza quando trovo una monetina a terra! :-D ).

E visto che secondo me nulla è casuale, mi sono anche interrogato sul come mai mi fosse capitata quella vincita.

Credo fermamente che sia stata la mia intenzione a farmi vincere.

Ero andato lì per fare beneficenza (DARE) e solo questo ha fatto si che io fossi premiato (RICEVERE).

Ma non è tutto!

La sera stessa, dopo circa 14 ore di corso, Anthony Robbins si è fatto una foto con tutti noi dello staff.

Eravamo in 300 quasi e lo abbiamo atteso per una mezzora all’uscita del camerino.

Ci eravamo preparati tutti in posa e in cuor suo, tutti speravano che Anthony Robbins si mettesse a fare la fotografia dalle proprie parti…

indovina un pò dove hanno posizionato la sua sedia?

Guarda tu stesso (lui è quello con la T-shirt nera):

tonyrobbins RicchezzaVera.com 025

Praticamente è sotto il mio muso (l’ingrandimento è la prima foto del post)!

:-D

Ecco un altro scatto:jose scafarelli e tony robbins

Questa cosa l’ho vista come un altro premio per la mia “intenzione”.

Lo capisco, magari ti sembra una sciocchezza farsi una foto con Anthony Robbins, ma per me è stata un’emozione vera quel momento: riconosco in lui una delle persone che hanno maggiormente cambiato la mia vita!

:-)

…e infine…

Anthony Robbins UPW 2009 Italia:

LE FOTO!

Ecco le foto che danno un’idea dei partecipanti al seminario:

nello e modyPrima foto (è d’obbligo) per Nello e Mody Acampora che sono gli artefici della venuta in Italia di Anthony Robbins, a loro va il mio più affettuoso ringraziamento.

:-)

tonyrobbins RicchezzaVera.com 003La seconda foto è un tributo al mio simpaticissimo amico e collega Giuseppe Cardulli, un uomo la cui simpatia è seconda soltanto alla competenza come formatore di sviluppo personale.

:-)

In questa foto, ci sono io (sono quello in fondo, al centro) con il resto dello staff, dietro Joseph Mclendon (storico aiutante di Anthony Robbins e, se possibile, ancora più cool :-D ), sul palco a ballare:

tonyrobbins RicchezzaVera.com 046 joseph mclendonE qui in basso c’è l’autrice Miranda Sorgente:

tonyrobbins RicchezzaVera.com josè e Miranda Sorgente

C’era anche il simpaticissimo Max Formisano che ho avuto il piacere di conoscere di persona per l’occasione (di fama lo conoscevo già: chi è appassionato di sviluppo personale non può non conoscerlo ;-) ), quando ci siamo presentati, mi ha detto: “tu sei quello che si occupa di angeli!” :D .

Tutte le altre foto le ho caricate nella mia pagina di Facebook.

;-)

Con questo, pensi di averti detto proprio tutto!

:-)

Spero che anche tu possa partecipare un giorno ad un evento simile!

Iscriviti alla newsletter qui in alto a destra e ti avviso di tutte le novità su altri eventi come questo! ;)

1abbraccio

Josè

PS
Se ti è piaciuto Anthony Robbins UPW 2009 Italia CLICCA sul pulsante blu e CONDIVIDI su Facebook ;-)